È necessario (ed è possibile) dare l'acqua ai neonati con l'allattamento al seno, artificiale, misto? Acqua singhiozzante

Un neonato con piacere succhia il seno o la bottiglia, invia regolarmente i suoi bisogni naturali, si sviluppa in base alla sua età. Sembra che tutto sia in ordine, ma quasi tutte le mamme hanno molte opzioni di situazioni "Stiamo facendo tutto bene?". Uno di questi problemi è il problema con la "sete" del bambino. E 'possibile dare acqua ai neonati, e ha bisogno di liquidi aggiuntivi, specialmente nella stagione calda?

Ho bisogno di bere acqua ad un neonato?

Sembra che l'acqua potabile sia semplicemente necessaria per ogni persona, specialmente se molto piccola. Tuttavia, nel caso dei bambini, tutto non è così chiaro. Quindi, è necessario dare l'acqua ordinaria a un neonato o può farne a meno? E se puoi dare l'acqua, quando, da che momento?

La necessità di bere l'acqua di un bambino dipende dal metodo di alimentazione di un bambino: infantile, artificiale o misto.

Acqua al neonato durante l'allattamento

Il dilemma dell'acqua potabile per un bambino può essere risolto rapidamente esaminando la composizione del latte materno. Il latte materno contiene il 90% di acqua nella sua composizione, il restante 10% contiene grassi, proteine, carboidrati, oligoelementi essenziali e vitamine. Come puoi vedere, durante l'allattamento al seno il neonato riceve un'abbondante quantità d'acqua.

La domanda se sia necessario dare acqua ai neonati durante l'allattamento al seno ha la seguente soluzione: il bambino non ha bisogno di acqua. Dopo tutto, una quantità eccessiva di liquido riempirà un piccolo volume dello stomaco del bambino e non raggiungerà la quantità richiesta di latte materno. Di conseguenza, la madre dovrà decantare l'eccesso, altrimenti la quantità di latte prodotta nel seno diminuirà drasticamente.

Fino a due mesi per dare l'acqua del bambino non ne vale la pena. Nel terzo mese, nella stagione calda, se il bambino suda o si asciuga in bocca, puoi offrirgli dell'acqua, ma solo da un cucchiaio. In primo luogo, l'uso di una bottiglia con un capezzolo porta più spesso al rifiuto di succhiare il seno (quando si succhia da una bottiglia, il bambino fa meno sforzo). In secondo luogo, ci saranno meno problemi con l'alimentazione in futuro, perché il bambino si abituerà già a usare un cucchiaio.

Soprattutto, l'acqua dovrebbe essere offerta, ma non forzata a bere. Questo dovrebbe essere fatto tra le poppate in piccola quantità (uno o due sorsi). Il bambino "sa" meglio di tutto ciò di cui hanno bisogno: lo vuole, beve acqua, ma no, lo sputa. Ed è meglio mettere il bambino al seno più spesso nel momento caldo, perché la prima porzione di latte non è molto grassa (ha anche un colore bluastro) e il bambino può fare a meno dell'acqua.

Leggiamo in dettaglio:

Il bambino ha bisogno di acqua durante l'alimentazione artificiale e mista

Rispetto alla composizione del latte materno, le miscele adattate contengono più proteine. Pertanto, quando si alimenta artificialmente il bambino deve essere irrigato dal primo giorno tra una poppata e l'altra. Il volume di acqua consumata non deve essere aggiunto alla quantità di cibo e acqua il bambino se necessario. I bambini artificiali possono essere innaffiati da una bottiglia o un cucchiaio.

Con l'alimentazione mista, puoi innaffiare il bambino con un po 'd'acqua, ma in una quantità leggermente inferiore. In media, un bambino piccolo può bere 100-200 ml di acqua al giorno.

Acqua singhiozzante

Il singhiozzo è un'improvvisa contrazione del diaframma e delle pareti della laringe. Per i bambini al di sotto di un anno, i singhiozzi sono normali, poiché le funzioni del muscolo del diaframma a questa età sono facilmente eccitabili. Nei bambini, la causa del singhiozzo può essere l'ipotermia, l'aria che entra nello stomaco durante l'alimentazione, la sete, l'agitazione nervosa, l'accumulo di gas nell'intestino.

Per sbarazzarsi del singhiozzo, devi solo eliminare la sua causa. Quando l'ipotermia è necessaria per scaldare il bambino. L'aria dallo stomaco se ne andrà, se la indossi verticalmente. La causa del singhiozzo eliminerà qualche sorso di acqua calda potabile. I gas nell'intestino contribuiranno a rimuovere l'infusione di semi di aneto o, deposto sulla pancia, un pannolino caldo.

Quindi, puoi innaffiare il bambino con singhiozzo. L'acqua aiuterà ad alleviare lo spasmo del diaframma, eliminando la causa del singhiozzo.

Che tipo di acqua e quando dare un bambino appena nato

Ora nelle farmacie e nei negozi specializzati per bambini è possibile acquistare acqua in bottiglia speciale per i neonati. Questa acqua contiene una composizione equilibrata di sali e minerali per una certa età, che è indicata sulla confezione. Se è impossibile acquistare tale acqua, l'acqua ordinaria bollita e raffreddata a temperatura ambiente lo farà.

L'allattamento al seno fino a sei mesi è necessario per bere acqua in due casi: quando ha la febbre o la diarrea. Ma anche con la malattia e il latte materno si adattano perfettamente ai compiti. Ripristina la mancanza di liquidi derivanti dalla sudorazione e può dissolvere la medicina per un bambino malato. Il bambino riceve liquido extra per le coliche nella pancia quando si innaffia il bambino con il decotto di semi di aneto o di finocchio.

Dopo sei mesi, puoi iniziare a dare acqua insieme all'esca. È meglio versarlo in una tazza personale del bambino e acqua da esso o, in casi estremi, da un cucchiaio. Non è necessario usare una bottiglia con i capezzoli per innaffiare il bambino.

Dare acqua ad un neonato?

Ciao ragazze! Oggi ti dirò come sono riuscito a rimettermi in forma, a perdere 20 chili e infine a sbarazzarmi di complessi raccapriccianti di persone grasse. Spero che le informazioni ti saranno utili!

Vuoi leggere prima i nostri materiali? Iscriviti al nostro canale di telegramma

È possibile dare acqua ai bambini

Senza eccezione, tutte le giovani mummie sono interessate a sapere se il neonato può essere dato all'acqua e dovrebbe essere fatto. I pediatri di opinione e i consigli della vecchia generazione di solito non corrispondono. Le nonne dicono di aver innaffiato i loro bambini con l'acqua già nei primi giorni della vita del bambino, ei medici moderni raccomandano di farne a meno.

Cosa dovrebbe fare la giovane mamma per trovare la soluzione giusta? Considerare se il bambino ha bisogno di acqua, e cosa spiega il rifiuto della sua introduzione nella dieta del neonato.

Il punto chiave qui è il tipo di allattamento al seno.

L'acqua ha bisogno di un neonato durante l'allattamento

I pediatri ritengono che l'allattamento al seno di un neonato copra il bisogno di liquidi del corpo. Ciò è spiegato dal fatto che l'85% del latte materno è costituito da acqua, e il resto è nutrienti necessari. Questa percentuale copre il bisogno di bere del bambino.

Tuttavia, sembra che alcune madri abbiano bisogno di bere qualcosa in più, specialmente nel caldo. Qui vale la pena considerare che l'acqua che bevete causerà una sensazione di saturazione nelle briciole, e berrà meno latte. Di conseguenza, il bambino riceverà meno vitamine e microelementi.

Inoltre, prima dell'introduzione di alimenti complementari, una tale situazione può provocare una diminuzione della lattazione, dal momento che il bambino non succhia tutto il latte dal seno. Di particolare importanza sono i mangimi notturni, in considerazione del fatto che l'ormone della produzione di latte viene sintetizzato più attivamente durante la notte.

Inoltre, c'è il rischio di alterare l'equilibrio dei batteri negli intestini del bambino. La natura ha stabilito che il latte materno è ideale per la formazione di una microflora sana, e tutto il resto può scuotere l'equilibrio naturale e causare il rischio di disbiosi nel bambino.

Un altro meno essenziale - il bambino può rifiutare un seno. Il più spesso, l'acqua è innaffiata da una bottiglia con un capezzolo, che è molto più facile da succhiare che un petto. Per questo motivo, il bambino potrebbe preferire questo particolare metodo di alimentazione.

Il neonato Vodichku, situato su HB, può essere somministrato solo quando ha la febbre o la diarrea. È anche permesso di innaffiare il bambino con acqua con un decotto di aneto o finocchio con colica. Ciò contribuirà allo scarico di gas nel bambino.

Si raccomanda che il bambino che si nutre del latte materno inizi a dare acqua contemporaneamente all'introduzione di cibo complementare. Una briciola può rifiutare, quindi non devi insistere e offrire di nuovo tra una settimana o due.

Nutrire i bambini che sono artificiali e misti

I bambini nutriti artificialmente ricevono una quantità impressionante di proteine, il che significa che hanno bisogno di acqua. Quando c'è un calcolo della quantità per l'alimentazione della miscela, l'acqua non viene conteggiata come cibo. Con l'alimentazione mista, è necessaria anche l'acqua.

Il tasso di acqua per un bambino all'età di 1 mese con alimentazione mista o artificiale - fino a 200 ml al giorno. Se la briciola è riluttante, allora non la infastidisce e l'acqua non è necessaria.

Quale acqua è adatta per i neonati?

L'acqua per i bambini è preferibile a quella speciale. Nelle farmacie puoi trovare una speciale acqua restaurata per i bambini. Sulla bottiglia, l'età per la quale è destinato è obbligatorio indicato. Se non puoi comprare acqua in bottiglia, l'acqua ordinaria funzionerà. Ma vale la pena ricordare che un bambino può essere bevuto solo con acqua bollita.

Il più utile è l'acqua di fusione. La sua ricetta è semplice: devi versare l'acqua ordinaria in un contenitore e metterla su un pezzo di cartone nel congelatore. Dopo un po 'di tempo, dopo aver congelato l'acqua, togliere una ciotola e lasciare scongelare a temperatura ambiente.

La migliore temperatura dell'acqua per l'alimentazione dei bambini è 22-25 ° C.

Come dare l'acqua del bambino

Nutri in modo ottimale il bambino con un cucchiaio. Quindi puoi controllare la quantità di acqua che bevi e nel caso di HB il bambino non imparerà a bere attraverso il capezzolo.

Quando posso dare un po 'd'acqua a un neonato

Un bambino che riceve il latte materno può ricevere acqua solo dopo averlo applicato al seno, altrimenti lo stomaco sarà riempito e il bambino non mangerà il volume di latte desiderato. Spetta ai genitori decidere quanta acqua da dare a un bambino al giorno. Normalmente, un bambino sotto i 2 mesi beve 10-30 ml di acqua al giorno.

Con IV, vale la pena di offrire acqua alle briciole tra una poppata e l'altra, a condizione che il bambino non mostri segni di ansia.

Tuttavia, se i genitori vedono sintomi di disidratazione, al bambino deve essere dato da bere. I seguenti sintomi indicano la mancanza di acqua:

  • il bambino diventa insolitamente letargico o capriccioso;
  • il bambino lampeggia molto raramente;
  • la pelle diventa pallida, desquamata, secca;
  • anche la lingua diventa secca;
  • la minzione si verifica raramente e l'urina diventa scura e con un odore aspro;
  • appaiono costipazione;
  • la primavera nei neonati inizia a cadere;
  • quando un bambino si offre di bere, afferra avidamente un ciuccio (cucchiaio, bevanda).

La regola di base è non sperimentare su un bambino, specialmente nei primi mesi di vita. L'acqua è necessaria nel corpo del bambino, ma i genitori devono controllarne l'assunzione e seguire le raccomandazioni degli esperti.

Come consigliato dal Dr. Komarovsky E.O. nell'articolo "La domanda dei bambini: bere o non bere": "Non ha senso costringere un bambino sano a bere acqua... per offrire la propria attività, e il bambino deciderà se bere o non bere".

Quando posso dare l'acqua a un neonato: da quale età e quante volte

Una persona ha bisogno di acqua. Anche il bambino ha bisogno di lei. Si ritiene che il latte materno regoli completamente il bilancio idrico. Dato il tipo di alimentazione ci sono raccomandazioni specifiche sul volume e sul numero di integratori.

Abbiamo bisogno di acqua per i bambini

Secondo le statistiche mediche, i neonati allattati al seno (HB) per i primi 28 giorni non hanno bisogno di bere. L'equilibrio è reintegrato dal latte materno. Si ritiene che il 90% del latte sia acqua, è sufficiente per soddisfare la sete. Il restante 10% della composizione è costituito da oligoelementi, sostanze nutritive.

Le ragioni per le quali nel primo mese non richiedono la supplementazione:

  • lo stomaco dei bambini è piccolo - quando è pieno di liquido, non c'è più spazio per il latte, il corpo non riceve abbastanza nutrienti;
  • anche l'acqua trattata aumenta il rischio di disbiosi;
  • il fluido extra aumenta il carico sui reni;
  • bere rimuove dal corpo di sale derivato dall'allattamento al seno;
  • l'allattamento al seno raro interrompe la produzione di latte.

Raccomandazioni per i bambini di artificialità degli altri. Le miscele di latte non contengono abbastanza acqua. I bambini fin dai primi giorni di alimentazione con latte artificiale richiedono il reintegro del bilancio idrico ed elettrolitico. Per loro, il tasso di assunzione giornaliera è più alto - 60-200 ml di liquido aggiuntivo.

L'allattamento al seno

Il corpo della madre incontra il bisogno di liquido del bambino. La composizione del latte è regolata. Se il bambino ha bisogno di più fluido, chiede il seno più spesso. Il cibo diventa meno saturo, il latte estingue la sete, ripristina l'equilibrio di acqua ed elettroliti.

L'acqua per i neonati con l'allattamento al seno è richiesta solo in circostanze particolari (giorni caldi, febbre alta, diarrea). I bambini Doped solo dopo l'allattamento. Per ripristinare la microflora intestinale e una migliore emissione di gas, si fa un decotto di semi di aneto, finocchio.

Con artificiale

La composizione e le proprietà della nutrizione artificiale differiscono dal latte materno. Le miscele contengono più proteine. Il cibo saturo provoca stitichezza, quindi, i bambini-artificialisti hanno bisogno di reintegrare l'acqua e l'equilibrio elettrolitico.

Un altro liquido aiuta a svuotare l'intestino, a ripristinare la sua microflora, a scaricare facilmente i gas. Bere ha bisogno di cibo caldo, ma leggermente più fresco. I primi 2 mesi la temperatura del liquido è 26-30 ° C, quindi - 20 ° C. Frequenza giornaliera di assunzione - fino a 200 ml.

Con pasti misti

Con una dieta mista, l'acqua è necessaria in misura minore di quella richiesta ai bambini con bambini artificiali. Nutrire il bambino dovrebbe essere tra una poppata e l'altra. Se dopo un breve periodo di tempo dopo aver mangiato il bambino è cattivo - non vuole il latte, ma da bere. La quantità giornaliera di acqua per l'alimentazione mista è di 60 ml.

A che età puoi dare l'acqua al bambino

Fino al secondo mese di vita, l'acqua durante l'allattamento non è richiesta. Man mano che invecchiano, i bambini si muovono più attivamente. Questo è accompagnato da perdita di liquido. C'è bisogno di ricostituirlo. Fino a 3 mesi, i neonati vengono nutriti rigorosamente secondo necessità.

Il dott. Komarovsky consiglia di discutere preliminarmente la questione dell'integrazione con il pediatra. Per 4 mesi non ci sono controindicazioni - al contrario, la mancanza di liquidi porta a seri problemi di salute.

Se il bambino è in nutrizione artificiale, bere è vitale. L'età non ha importanza. I bambini iniziano a finire contemporaneamente con il passaggio alla miscela. Quando le raccomandazioni alimentari miste sono simili. Le differenze sono solo in volume. I bambini più piccoli richiedono meno liquido extra.

Quando è necessario dare acqua ai bambini

Indipendentemente dall'età e dal tipo di pappe, l'acqua deve essere data se c'è:

  • febbre alta;
  • diarrea;
  • introduzione di alimenti complementari;
  • clima caldo in estate; riscaldamento acceso in inverno;
  • aumento della sudorazione;
  • ittero.

Che tipo di acqua può essere data a un neonato

C'è un'opinione che l'acqua bollita per i neonati sarà la più utile. I genitori sono sicuri che il raw sia in grado di provocare la disbiosi. Questo è un errore comune. L'acqua bollita non allevia la sete e non riempie il corpo di oligoelementi essenziali. Dopo il trattamento termico, il liquido perde le sue proprietà benefiche.

Per i bambini, i medici raccomandano acqua filtrata. Farmacie e supermercati hanno purificato l'acqua in bottiglia per i neonati in bottiglie di plastica o di vetro. Inoltre, l'acqua dolce non gassata viene venduta ai neonati. L'etichetta indica l'età del bambino, i dati per il controllo della composizione delle merci nell'accademia russa delle scienze mediche.

Per bere ai bambini prodotti adatti con questa concentrazione di sostanze:

  • minerali - 200-300 mg / l;
  • calcio - 60;
  • potassio - 5-20;
  • sodio - 20;
  • magnesio - 10-35 mg / l.

Quanto spesso dovrei fare il bambino

Un neonato allattamento al seno drogato esclusivamente dopo l'alimentazione. Se ciò avviene prima di applicarlo al seno, lo stomaco del bambino sarà riempito di liquido e non riceverà una quantità sufficiente di latte. L'assunzione giornaliera di acqua fino a 2 mesi è di 10-30 ml. Ai bambini artificiali e ai bambini misti viene offerta acqua negli intervalli tra una poppata e l'altra.

Quanta acqua da dare

Il fabbisogno giornaliero di un bambino all'età di 3-4 mesi è di 100 ml per 1 kg di peso. Questo volume include latte materno, quindi circa 30-50 ml di residui per acqua pulita. Se il bambino è un artificialista, il suo dosaggio giornaliero è fino a 60 ml di liquido purificato. Più il bambino diventa grande, maggiore è il suo bisogno di acqua. In 4 mesi la sua dose giornaliera può raggiungere i 200 ml.

Come capire che il bambino vuole bere

A volte un bambino ha bisogno di liquidi extra. Ad esempio, nelle malattie che comportano la febbre alta. La mancanza di liquidi provoca grave disidratazione e esaurimento. Per capire che un bambino ha bisogno di essere nutrito, è necessario valutare oggettivamente il suo comportamento. Se il bambino rifiuta di bere, aggiungi dello zucchero in un po 'd'acqua.

I seguenti segni indicano una violazione del bilancio idrico ed elettrolitico:

  • aumento di peso totale al mese - meno di 500 grammi;
  • il numero di urine al giorno è inferiore a 10-12 volte;
  • sbalzi d'umore;
  • letargia;
  • il bambino raramente batte le palpebre;
  • pallore della pelle;
  • pelle secca e traballante;
  • lingua secca;
  • minzione rara;
  • l'urina diventa scura con un odore aspro;
  • costipazione;
  • singhiozzo;
  • irrequietezza durante la notte;
  • mucosa nasale e oculare secca;
  • recessione fontanella.

Il bambino dà acqua? Quando e quanto?

Il bambino ha bisogno di acqua? Su questo account ci sono un numero enorme di opinioni. Alcuni medici sostengono che il bambino ha bisogno di essere "inzuppato" offrendogli diversi cucchiaini da tè tra una poppata e l'altra. Altri esperti, al contrario, affermano che al bambino non è necessario somministrare acqua fino all'età di sei mesi. Tuttavia, ci sono alcuni consigli che ti permettono di capire se tuo figlio ha ancora bisogno di acqua o meno.

Da questo articolo imparerai:

Se dare l'acqua al bambino

Alcuni pediatri assicurano alla mamma che se nutre il suo neonato con l'acqua, il suo latte semplicemente scomparirà. Tuttavia, gli studi dimostrano che questa teoria è errata.

Non dobbiamo dimenticare che il latte materno stesso contiene oltre l'80% di acqua. Ma, sfortunatamente, è impossibile soddisfare completamente la sete del bambino con l'aiuto del latte. Ma i sintomi della sete sono abbastanza difficili tollerati da un adulto, per non parlare di un bambino piccolo!

Per quanto riguarda i bambini allevati con nutrizione artificiale, hanno semplicemente bisogno di un apporto di liquidi aggiuntivo. L'assunzione di acqua del bambino raccomandato è di circa 60 ml al giorno. L'acqua per i bambini deve essere a temperatura ambiente o leggermente più calda.

A partire da un mese, il bambino cerca di muoversi il più possibile, il che aumenta il sudore del suo corpo. A questo proposito, la perdita di liquido è inevitabile, quindi è semplicemente necessario ricostituirlo.

La maggior parte dei genitori commette lo stesso errore comune. Sono molto preoccupati per la qualità del fluido che danno al loro bambino. Pertanto, prima di innaffiare il bambino, lo fanno bollire. Tuttavia, l'acqua bollita non aiuta il bambino a liberarsi della sete, oltre a riempire il corpo con i micronutrienti necessari per la salute - vengono distrutti dal trattamento termico. A questo proposito, in ogni caso, non bollire l'acqua prima di darla al tuo bambino.

Per nutrire un bambino dovrebbe essere accuratamente filtrato o specializzato acqua in bottiglia per i bambini.

C'è un'opinione secondo cui l'acqua può causare disbatteriosi in un neonato. Ma la medicina moderna ha dimostrato che questa informazione non è corretta. Pertanto, non aver paura che il liquido possa danneggiare il tuo bambino.

Decidere se dare l'acqua ad un neonato o no, ovviamente, solo ai suoi genitori. Ma la maggior parte dei pediatri ritiene che sia vitale per il bambino.

Quando dare l'acqua al bambino

Un'altra questione controversa è quando dare l'acqua ad un bambino? Ci sono anche parecchie opinioni qui. Alcuni credono che sia possibile dare un liquido a un bambino solo dall'età di uno, altri non vedono nulla di sbagliato nell'iniziare ad innaffiare un bambino dopo un mese di vita. La risposta è semplice: il bambino dovrebbe essere nutrito da 25-30 giorni dalla sua nascita. Dopotutto, è da questa età che non ha più abbastanza latte per placare la sua sete.

Quindi, in quali circostanze è necessario dare acqua al bambino?

  • Per evitare la disidratazione, somministrala al tuo bambino in giornate particolarmente calde, così come in inverno durante la stagione di riscaldamento.
  • Guarda la sudorazione di tuo figlio, se è elevata, dai al bambino un po 'più di liquido.
  • L'acqua dovrebbe essere somministrata con sintomi del raffreddore, così come durante una temperatura elevata nel bambino. Molto probabilmente, rifiuterà di usare il latte materno, quindi è assolutamente necessario dissetarsi con l'acqua.
  • Se il bambino ha la diarrea, solo l'acqua purificata aiuterà a salvarlo dalla disidratazione.
  • Se un bambino ha l'ittero, allora l'uso dell'acqua per liberarsi della malattia sarà molto più facile.

La maggior parte dei pediatri consiglia alle giovani madri di dare acqua ai bambini durante la notte. Secondo loro, questo aiuterà a svezzare il bambino dai requisiti delle poppate notturne. Berrà acqua, si calmerà e immediatamente si addormenterà. Alla fine, in genere il bambino smetterà di svegliarsi di notte. Tuttavia, non dimenticare che a volte il bambino non dorme a causa della mancanza di attenzione, quindi i genitori devono mostrare il loro calore e cura.

Quanta acqua da dare al bambino

Certo, i bambini hanno sicuramente bisogno di acqua. Tuttavia, a un'età così piccola non riescono a determinare la quantità di liquidi di cui hanno bisogno per consumare. Pertanto, i genitori devono tener conto del dosaggio. Se mamma e papà non fanno questo, allora presto il bambino può smettere di bere latte materno, bere più dell'acqua normale e riempire il suo stomaco con esso. Questo porterà al fatto che il bambino perde il suo appetito, eppure il latte contiene un'enorme quantità di vitamine necessarie per la crescita e lo sviluppo delle briciole.

L'assunzione giornaliera di acqua per un bambino non deve superare più di 60 ml. Non dare al tuo bambino più di 20 ml. contemporaneamente, in modo da non sovraccaricare i reni e gli organi urinari del bambino. È meglio dare da mangiare al bambino con un cucchiaio, quindi sarà più facile per i genitori controllare la dose giornaliera.

Supplementare un bambino con acqua

È semplicemente necessario nutrire il bambino, specialmente quando fa caldo. Per tali scopi, non dimenticare di portare sempre con sé una piccola bottiglia.

Che il bambino non beva più del normale, i genitori devono seguire il dosaggio. Se i genitori hanno stabilito che il bambino ha bisogno di bere tra una poppata e l'altra, la quantità di liquido non deve superare i 20-30 ml.

Che tipo di acqua da dare al bambino

Per i neonati, è meglio usare l'acqua in bottiglia speciale per bambini. Tale acqua viene accuratamente pulita, non è gassata e completamente idonea per annaffiare il bambino.

Inoltre, per preparare il cibo per il bambino (zuppe, cereali, ecc.) Dovrebbe essere sulla stessa acqua. L'acqua del bambino non nuoce certo ai bambini.

Per quanto riguarda l'acqua dal rubinetto, quindi dovrebbe essere applicata con estrema cautela, e sarebbe preferibile, tuttavia, abbandonare il suo uso. Il fatto è che contiene vari microorganismi e microbi patogeni che possono danneggiare il corpo del bambino.

Tuttavia, se nella tua casa hai un filtro per la pulizia profonda, non puoi preoccuparti della salute delle briciole. Tale acqua è utile e sicura per il bambino.

L'acqua di fusione è considerata particolarmente benefica per la salute. Per cucinarlo, versare acqua fredda purificata in una ciotola o una padella e metterla nel congelatore. Quando l'acqua è completamente congelata, estrarla dal congelatore e posizionarla in un luogo caldo. L'acqua di fusione ha un effetto molto benefico sul corpo.

Non dovresti dare al bambino troppo freddo o, al contrario, acqua calda. Assicurarsi che la temperatura del liquido offerto al bambino non superi 23 - 25 gradi Celsius.

I bambini che non hanno raggiunto l'età di uno, in ogni caso, non danno il liquido con il gas. Può provocare irritazione dell'intestino, che è particolarmente difficile per i bambini a quell'età.

Alcuni genitori addolciscono l'acqua per i bambini aggiungendo zucchero ad essa. Tuttavia, questo non porta a nulla di buono. L'acqua dolce a questa età può interrompere completamente il metabolismo e provocare la comparsa di carie, anche se il bambino non ha ancora avuto i denti.

Come sapere che il tuo bambino non ha abbastanza acqua

Ci sono una serie di sintomi che rendono chiaro che il bambino non ha abbastanza liquido, vale a dire:

  • letargia, apatia del bambino;
  • mucose secche;
  • mascella della fontanella;
  • minzione insufficiente (meno di sei volte al giorno);
  • forte odore di urina;
  • decolorazione delle urine.

Questi segni indicano la disidratazione del corpo del bambino. Se si riscontrano sintomi di mancanza di liquidi, spesso si applica il bambino al petto. Senti il ​​bambino tra una poppata e l'altra, dandogli non più di 20 ml alla volta. Tali semplici manipolazioni aiuteranno a riportare l'equilibrio idrico nel corpo del bambino alla normalità.

E infine, come bere i bambini con l'acqua. Ci sono diverse opzioni:

  • Cucchiaio. Questi sono cucchiai speciali con una forma adatta alla bocca del bambino;
  • Siringa. Inietta le gocce nella bocca del bambino - lascia che sia accompagnato dagli elementi del gioco in modo che il bambino non si spaventi;
  • A partire da 5-6 mesi, puoi usare speciali bocce che il bambino sarà in grado di reggere con le maniglie (ci sono i cosiddetti "non-spillage");
  • Piccola bottiglia I produttori offrono una vasta gamma di loro. Ma non tutte le briciole amano bere da una bottiglia, vogliono provare qualcos'altro.

L'acqua per i neonati (neonati) è una condizione importante per la loro normale crescita e sviluppo.

Come dare acqua ai bambini, è possibile dare acqua ai bambini?

L'acqua per gli umani è una sostanza naturale vitale. L'uomo stesso ne fa parte all'85%, ne ha bisogno come mezzo nutritivo per lo sviluppo intrauterino e poi, a partire dalla nascita, lo ottiene nella composizione del latte materno.

Dal momento che il latte materno contiene 9 parti di acqua e gli altri componenti - proteine, carboidrati, grassi, vitamine, ingredienti minerali, c'è solo una parte. Da questo, alcuni concludono che non è necessario dare l'acqua del bambino.

Le opinioni su questo punteggio sono diverse, ma i genitori dovrebbero ascoltare quello che dicono gli esperti. E raccomandano di aggiungere una bevanda aggiuntiva due mesi dopo la nascita del bambino. Questa è l'opzione migliore per compensare la perdita di umidità nel periodo caldo.

Come farlo quando un bambino può essere dato acqua semplice e quanti sono problemi importanti, dal momento che il benessere del bambino, la condizione della sua pelle, la normalità della sua digestione, i suoi movimenti intestinali dipendono da questo.

Il bambino ha bisogno di acqua?

L'acqua durante l'allattamento per i neonati non è necessaria fino all'età di due mesi. L'umidità necessaria per il funzionamento del corpo è sufficiente nel latte.

Per quanto riguarda il periodo ulteriore, la madre deve concentrarsi su determinati fattori e regole:

  1. Con tre mesi, se il bambino ha sete, puoi iniziare a dare acqua.
  2. Determinare la necessità di bere in più può seccare la bocca, sulle labbra.
  3. Un segnale al fatto che il bambino ha bisogno di acqua è sudorazione evidente.
  4. Bere dovrebbe essere effettuato da un cucchiaio per non abituare il bambino alla bottiglia prima del tempo.

Vodichku ha bisogno di offrire e monitorare la reazione del bambino. Se gira la testa, la procedura deve essere interrotta, nessun bambino dovrebbe essere costretto a bere.

Le madri che allattano dovrebbero sapere che un neonato può dissetarsi prendendo la prima porzione di latte. I gocciolatori iniziali sono senza grassi, il bambino si ubriaca completamente con loro, e poi inizia a succhiare il latte a tutti gli efetti e a mangiare.

Quando il bambino può dare l'acqua

L'età ottimale in cui l'acqua viene introdotta nella dieta del bambino è l'inizio del terzo mese. Perché bere acqua non ha posto nella dieta delle prime settimane è spiegato semplicemente. Liquido ubriaco si svolgerà nello stomaco, il bambino succhierà meno latte.

Il risultato può essere spiacevoli conseguenze per le mamme:

  • dovrai esprimere il latte in eccesso;
  • la produttività del seno cadrà.

Non è necessario aver paura di danneggiare il bambino lasciandolo bere dell'acqua. Se non ha bisogno di lei, lo sputerà. L'uscita per dissetare nei primi due mesi è un attacco frequente al petto. È questa tecnica che contribuisce alla formazione della porzione iniziale di latte scremato.

Dr. Komarovsky sull'opportunità di bere acqua per un neonato:

L'allattamento al seno

L'uso dell'acqua nella sete è indubbio, aiuta a ripristinare l'equilibrio salino e rimuove le sostanze tossiche dal corpo. Ma devi darlo solo con vero bisogno.

Avendo insegnato a un bambino a bere un po 'd'acqua, specialmente da una bottiglia, fai del male a te stesso ea lui:

  1. si rifiuterà di succhiare il seno;
  2. ricevere ulteriore stress sul sistema urinario;
  3. può aumentare la bilirubina, formare una gialla. Perché la bilirubina scioglie il latte materno, ma l'acqua no.

Inoltre, insieme all'acqua, gli agenti patogeni possono essere aggiunti al corpo del bambino. Da questo non risparmia la solita acqua in bottiglia, alcuni batteri non uccidono e bollono.

Pertanto, durante l'allattamento al seno, l'acqua dovrebbe essere somministrata nel terzo mese, solo se necessario. Dovresti dare la preferenza all'acqua dei bambini in bottiglia o pulirla da solo con un filtro rinforzato, e poi bollirla.

È necessario finire il bambino quando ha la febbre, il tempo è secco e ha dolore allo stomaco. Questo dovrebbe essere fatto a qualsiasi età.

Acqua con alimentazione artificiale e mista

Dare un po 'di acqua quando si alimenta con le miscele inizia prima e innaffia il bambino più spesso. Ciò è dovuto all'elevato contenuto proteico nelle miscele. L'alimentazione mista (mammaria e artificiale) comporta anche l'alimentazione frequente dei neonati. Iniziare a introdurre l'acqua nella dieta dei neonati ha bisogno dal primo giorno.

L'acqua dovrebbe essere tra le poppate mentre il bambino inizia a mostrare segni di ansia. Il bisogno naturale dei bambini fino a 6 mesi è di 200 ml, con la malattia è necessario somministrare almeno 300 ml alla volta.

Dopo l'inizio dell'alimentazione, con acqua di alimentazione mista e artificiale dovrebbe essere dato sempre più spesso. Tipicamente, questo periodo cade sull'età di sei mesi quando aumentano i bisogni del bambino da bere. Ciò è dovuto all'uso di cereali, frutta e verdura.

Il bambino ha già bisogno di almeno 250 ml se è sano e il tempo non è caldo. Se è secco, caldo, il bambino ha problemi di salute, quindi la bevanda deve essere aumentata, compresa la dose di acqua aggiunta.

Nell'anno del bambino aumenta il bisogno di umidità, perché aumenta l'attività dei movimenti. Lo perde e la mamma dovrebbe essere pronta a reintegrare il bilancio idrico. Per fare questo, devi portare con te una bottiglia d'acqua per fare una passeggiata.

I genitori devono sapere quali sono i requisiti imposti sulla qualità dell'acqua usata dai bambini:

    nella composizione non dovrebbero essere i nitrati (norma -

Categoricamente è impossibile innaffiare il bambino con l'acqua del rubinetto. Ha bisogno di essere pulito e bollito. L'acqua speciale in bottiglia per i neonati deve essere acquistata in farmacia.

Quante volte dovrebbe essere data acqua ad un bambino

La frequenza di irrigazione dipende dal tipo di alimentazione, dall'età del bambino della sua salute. Dare un po 'di acqua ad un bambino che mangia solo latte materno è necessario solo per la sete. Se è preoccupato, spesso si lecca le labbra, quindi prova a dargli da bere.

In caso di patologie del caldo e della salute, è necessario innaffiare deliberatamente il bambino più spesso. Quanto liquido il bambino dovrebbe bere sarà richiesto dal medico. Appello a lui per i disturbi dovrebbe essere obbligatorio.

Il regime di alimentazione normale con alimentazione mista e artificiale è negli intervalli tra i pasti.

Fluido aggiuntivo in caso di malattia

È necessario perché aiuta ad eliminare le tossine e le scorie dal corpo, migliorando il benessere e accelerando il recupero. I segni di un ulteriore bisogno di acqua sono febbre, feci alterate, minzione rara e abbondante rigurgito.

Ma non hai bisogno di riscrivere il tuo bambino, dovresti somministrare dosi moderate, ma spesso. Questo metodo può essere paragonato al farmaco antigoccia.

Questa è un'efficace pulizia e ripristino dell'equilibrio dell'umidità. Durante la malattia, l'acqua "vivente" ben strutturata aiuta.

Puoi strutturarlo da solo congelando nel freezer e drenando il liquido non congelato nel mezzo della massa di ghiaccio. Insieme ai residui non congelati, tutte le sostanze nocive andranno via e ciò che è in grado di mantenere il corpo sano senza farmaci rimarrà.

Acqua nel calore

Quando fuori fa caldo, i bambini hanno bisogno di bere il più possibile. Salva dalla disidratazione e aiuta a tollerare condizioni meteorologiche estreme senza danneggiare il corpo.

Il volume e la frequenza di alimentazione dell'acqua dei bambini è in aumento. Questa modalità viene mantenuta fino a cambiamenti favorevoli nell'atmosfera, riducendo la secchezza e la temperatura dell'aria.

Segni di disidratazione (cosa fare)

I genitori devono capire quando un bambino si disidrata.

I segni di questa pericolosa condizione sono:

  • mucose secche;
  • il bambino piange senza lacrime;
  • ha gli occhi infossati;
  • c'è una trazione dell'ombelico;
  • lui urina meno di sei volte al giorno;
  • il colore delle urine è scuro.

Trovando questi sintomi, è necessario aumentare il regime di integrazione e consultare immediatamente un medico. L'importo minimo per l'irrigazione di un bambino è di 30 ml alla volta a piccoli sorsi.

Grave disidratazione non può essere eliminata da un aumento del regime di bere. Dovrebbe essere trattato con soluzioni per infusione in ospedale.

conclusione

Innaffiare adeguatamente un bambino significa preservare la sua salute e non permettere alle tossine di danneggiarlo. Durante la malattia, il consumo supplementare risparmia e aiuta a superare rapidamente la malattia.

L'acqua dovrebbe essere nella dieta del bambino, ma deve essere somministrata in accordo con i bisogni del bambino. Fallo come consigliano gli esperti, quindi il tuo bambino non si preoccuperà, il suo corpo resisterà attivamente alle malattie.

Quando il bambino può iniziare a dare acqua

L'acqua è la parte più importante della nostra vita. L'importanza dell'acqua per il corpo umano è innegabile. Una quantità sufficiente di liquido è necessaria per qualsiasi organismo, incluso il neonato. Considera le abitudini alimentari di un bambino e cerca le risposte alla domanda su quanto sia necessario, utile e quando possiamo dare acqua ad un neonato?

Caratteristiche dell'allattamento al seno

Il latte materno è l'alimento perfetto per l'infanzia.

Le raccomandazioni dell'OMS e la mia opinione pratica dicono che prima dell'introduzione del primo cibo complementare, vale a dire fino a 5-6 mesi di età, proviamo ad alimentare il neonato solo con il latte materno.
Latte materno:

Latte materno e acqua

Spero che non abbiate dubbi sui benefici del latte materno. E ora i motivi che permetteranno di capire: ne vale la pena dare l'acqua del neonato?

  1. Il neonato non distingue ancora la fame dalla sete.

Lo stomaco del bambino ha le dimensioni della sua camma. Riempire un piccolo stomaco con acqua extra oltre al latte materno non è di alcun beneficio per il neonato.

  1. Quando un piccolo stomaco di un neonato viene riempito d'acqua, viene lasciato meno spazio per il latte materno e, di conseguenza, viene ridotta la quantità di sostanze nutritive che entrano nel corpo del bambino.
  2. Anche l'acqua di migliore qualità non garantisce la sicurezza del sistema digestivo del bambino. Se il bambino viene costantemente cosparso d'acqua, il rischio di disbiosi aumenta di tre volte.
  3. Il latte materno, a differenza dell'acqua, è pulito, innocuo e rafforza il sistema immunitario del bambino.
  4. L'acqua supplementare offerta a un bambino fino a 3 mesi, sovraccarica i suoi reni. Il sale nel latte materno è esattamente quanto il bambino ha bisogno. L'acqua rimuove anche attraverso i reni quei sali che entrano nel corpo del bambino con il latte materno.
  5. Se al bambino viene somministrata acqua invece dell'allattamento al seno, il processo di produzione del latte materno viene disturbato.

Il latte viene prodotto in quantità sufficiente per il bambino in risposta alla stimolazione. Quando il bambino fa schifo, arriva il latte.

Leggi anche sull'allattamento:

Attenzione! L'allattamento notturno aiuta a produrre l'ormone prolattina. Alimentato la notte e il giorno sarà la giusta quantità di latte.

"Ingannando" un bambino con un po 'd'acqua durante la notte, rischi di interrompere il processo di produzione naturale del latte materno.

  1. Quando un bambino viene dato in bottiglia, aumenta il rischio di allattamento al seno.

Un bambino che succhia un seno compie sforzi fisici per procurarsi da mangiare. Mentre è più facile bere da una bottiglia, il liquido quasi senza sforzo entra in bocca.

Pertanto, se si abusa l'offerta di una bottiglia per un neonato, il bambino può rifiutarsi di mangiare dal petto.

  1. L'acqua, a differenza del latte materno, impedisce l'escrezione di bilirubina dal corpo del bambino - un pigmento giallo che causa un ittero fisiologico di un neonato.

La bilirubina viene eliminata dall'organismo sciogliendo il grasso materno del latte. La bilirubina non si dissolve in acqua, quindi nutrire un neonato con un po 'd'acqua rallenta solo il flusso di zheltushka fisiologico. Maggiori informazioni sull'ittero nel neonato.

È difficile immaginare che l'acqua normale possa essere così inutile e persino dannosa per il fragile corpo di un bambino. Conoscendo i fatti che abbiamo discusso sopra, non è possibile commettere errori e allattare con successo.

Leggi anche l'articolo sul successo dell'inizio dell'allattamento al seno.

Quando hai bisogno di allattare il bambino?

L'acqua appare nella dieta del bambino con l'inizio dell'introduzione di alimenti complementari. Con l'allattamento al seno ben consolidato, il bambino non ha bisogno di altri alimenti oltre al latte materno fino all'età di 6 mesi.

Dopo l'introduzione di alimenti complementari, il bambino può già essere cosparso d'acqua. Per bere ulteriormente, è meglio scegliere non il succo, ma l'acqua pura, o l'acqua strutturata (scongelata), che è meglio assorbita dal corpo dei bambini.

È meglio dare al bambino l'acqua da bere da una tazza o da un bicchiere speciale. Dopo sei mesi, il bambino sta già facendo un ottimo lavoro con tali dispositivi.

Tuttavia, molti bambini preferiscono ricostituire la fornitura di liquidi, lavando il cibo solido con il latte materno. Inizia a bere attivamente dalla tazza dopo un anno.

Come assicurarsi che il bambino abbia abbastanza nutrizione e fluidi?

Il bambino ha abbastanza latte materno? Prima di dare l'acqua ai bambini in uno stato di ansia, si dovrebbe oggettivamente valutare quanto sia ben organizzato il processo nutrizionale e come si sente il bambino:

  • L'aumento di peso totale al mese dovrebbe essere superiore a 500 grammi.
  • Il numero di urinazioni 10-12 volte al giorno dice che il bambino ha abbastanza liquido dal latte materno.

Se si applica il bambino al seno su richiesta, senza attendere alcune ore tra una poppata e l'altra, riceverà abbastanza nutrimento e liquido dal latte materno.
Guarda il video sui bambini allattati al seno:

Fluido aggiuntivo in caso di malattia

Se il bambino ha la febbre, o c'è un disturbo nelle feci, avrà sicuramente bisogno di ulteriore liquido.

Tuttavia, non correre a prendere una bottiglia d'acqua. Non c'è più liquido adatto per i bambini quando si sentono male del latte materno.

Applicare il bambino più spesso al petto. Riceverà acqua da lui e l'acqua di cui ha bisogno così tanto, e tutti i microelementi necessari per contrastare la malattia.

Se un bambino con diarrea grave mostra segni di disidratazione, deve immediatamente cercare assistenza medica di emergenza.

Segni di disidratazione

Su quali basi determina che il neonato non ha abbastanza liquido:

  1. Minzione 6 o meno volte al giorno, di piccolo volume.
  2. Il colore delle urine è concentrato di giallo.
  3. Il bambino è pigro.
  4. Spioncino e labbra secche.
  5. Potrebbe esserci un calo nel fontanel.

Se si sospetta la disidratazione, è necessario fornire immediatamente al bambino un'adeguata assistenza medica.

Acqua nel calore

Le stagioni calde o l'aria secca sono a volte considerate argomenti forti per dare più acqua ai bambini.

Tuttavia, l'esperienza dei paesi caldi mostra che offrendo un seno a un bambino invece di una bottiglia d'acqua in un calore agisci in modo più efficace:

A caldo estremo, il bambino richiederà più spesso e più attivamente di applicarlo al seno. Il latte materno in quantità sufficienti e non l'acqua nel calore aiutano a proteggere il bambino dalla disidratazione.

Acqua alimentata con biberon

La formula artificiale per lattanti contiene più proteine ​​del latte materno. Pertanto, il neonato "artigiano" fornisce acqua extra.

Puoi aggiungere un bambino da una bottiglia o da un cucchiaio.

La quantità della miscela non dovrebbe diminuire a causa dell'acqua offerta al bambino. Bevi bambino tra una poppata e l'altra.

Il volume di acqua addizionale per il bambino con alimentazione artificiale varia da 100 a 200 ml al giorno.

Al fine di proteggere il più possibile la microflora intestinale del bambino, offrire al bambino acqua speciale per i bambini. È venduto in farmacia e contiene la composizione necessaria di minerali, sali e oligoelementi.

Vedi anche:

  • Quanto spesso alimentare un neonato con il latte materno?
  • Come capire che il bambino non è stufo del latte materno?
  • Intervista sull'introduzione di alimenti complementari e nutrizione del bambino

Come organizzare correttamente il regime di bere di un bambino fino a un anno e quando si dovrebbe iniziare a dare l'acqua del bambino?

L'acqua potabile svolge un ruolo enorme nello sviluppo del corpo del bambino e nella formazione dell'immunità fin dalla tenera età. L'acquisto di acqua potabile in bottiglia, purtroppo, non garantisce sempre la sua qualità.

Come pulire l'acqua?

Come organizzare correttamente il regime di bere di un bambino fino a un anno e quando si dovrebbe iniziare a dare l'acqua del bambino?

Un neonato ha bisogno di acqua? Questa domanda riguarda molte giovani madri, mentre le raccomandazioni dei medici sono diverse - alcuni credono che il bambino non abbia bisogno di liquidi aggiuntivi, mentre altri sostengono che l'acqua sia necessaria per il bambino. Proviamo a capire come e quando irrigare il bambino e come l'acqua per i neonati differisce dall'acqua potabile normale.

Devo dare l'acqua a un neonato?

Il latte materno è sia cibo che bevanda per un bambino, in quanto contiene quasi il 90% di acqua e nelle prime settimane di vita è in grado di mantenere l'equilibrio dei liquidi al giusto livello. Il latte materno aiuta il processo di digestione, poiché contiene tutti gli enzimi necessari per questo. Inoltre, il corpo della madre è in grado di adattarsi con precisione alle esigenze del bambino, regolando la composizione del latte a seconda della situazione. Ad esempio, se un bambino ha bisogno di più fluido, viene più spesso applicato al seno e, di conseguenza, riceve più latte frontale insaturo, che disseta la sete e ripristina l'equilibrio elettrolitico.

Sulla base di questo, può sembrare che il bambino non abbia bisogno di acqua, ma non è questo il caso - ci sono situazioni in cui non può essere evitato. Infatti, fino a 3 mesi di bambino dovrebbe essere data acqua solo su consiglio di un medico. I bambini di età superiore ai 4 mesi possono ricevere acqua con calma, contrariamente alla credenza popolare, ciò non porta al rifiuto dell'allattamento al seno e ancor più all'esaurimento. Se un bambino beve l'acqua con piacere, non ci sono controindicazioni per questo. Ma la mancanza di liquidi per il bambino è molto pericolosa - gli adulti non devono dimenticare che il tasso metabolico nei neonati è molto alto e anche la perdita di umidità è significativa.

Tuttavia, i genitori devono sapere quando e in quali quantità danno l'acqua ai neonati e in che modo il tipo di alimentazione influisce sulla necessità di liquidi.

L'allattamento al seno

I neonati possono bere acqua da 4-5 mesi. È meglio farlo tra una poppata e l'altra - se il bambino ha sete, beve acqua con piacere. Quanta acqua puoi dare a un neonato? Qui, come negli adulti, tutto è individuale. Di solito i pediatri consigliano non più di 100 ml di liquido per 1 kg di peso al giorno, ma questa quantità include il latte materno. Quindi l'acqua, come tale, rimane 30-70 ml.

Puoi dare l'acqua ai neonati da una bottiglia con un capezzolo o anche da un cucchiaio - in futuro questo faciliterà l'introduzione di cibi complementari, perché la mollica saprà già come usare il cucchiaio. Ma la regola più importante è la volontarietà: se un bambino è cattivo e non vuole bere, non devi insistere.

Acqua con alimentazione artificiale o mista

L'alimentazione artificiale è nettamente diversa da quella naturale - il latte artificiale contiene molte più proteine ​​rispetto al latte materno, quindi il bambino ha bisogno di liquidi extra. La mancanza di acqua, soprattutto quando si nutre troppo satura, può portare a costipazione. L'acqua addizionale aiuterà a svuotare l'intestino ea migliorare il benessere del bambino.

Con l'alimentazione artificiale o mista, l'acqua può iniziare a essere somministrata prima rispetto all'allattamento al seno. A differenza delle miscele di nutrienti, la cui temperatura dovrebbe essere 36-37 o С, l'acqua può essere leggermente più fresca - 26-30 o С nei primi 1-2 mesi di vita e circa 20 o С - in età avanzata.

Tutti i pediatri concordano sul fatto che con l'introduzione di acqua alimentare complementare diventa necessario. Di solito, i bambini che hanno ricevuto solo latte o miscele prima dell'introduzione di alimenti complementari, iniziano a bere cibo solido solo dopo 1-2 mesi. E i bambini che sono abituati ad acqua, non essere cattivo e berlo con piacere dopo ogni poppata.

Quando danno l'acqua ai neonati?

È necessario dare acqua ai bambini qualche tempo dopo i pasti e negli intervalli tra una poppata e l'altra. Non dimenticare che il volume dello stomaco del bambino è molto piccolo, e semplicemente non può bere molta acqua subito - diversi cucchiaini sono sufficienti per iniziare.

In alcune situazioni, aumenta la necessità di liquidi. Molto spesso, il surriscaldamento e l'aria molto secca nella stanza portano ad una mancanza di umidità. Molti genitori hanno così paura dei raffreddori che attutiscono un bambino e non osservano il regime di temperatura nella stanza dei bambini, il che porta a una diminuzione dell'umidità dell'aria e della disidratazione del corpo del bambino. La temperatura ottimale per la camera di un bambino è di 20 o С e l'umidità è del 50-70%. L'aria secca porta ad un aumento della respirazione, funzioni protettive ridotte del corpo, difficoltà a deglutire e coliche. E in estate, quando fa caldo, si aggiunge il surriscaldamento a tutti questi problemi, a causa dei quali il bambino suda e perde preziosa umidità. Per determinare i primi segni di disidratazione è semplice - rara minzione (normalmente - circa 20 volte al giorno), mucose secche, pelle, lingua. In una situazione del genere, l'acqua è semplicemente necessaria.

Molti pediatri raccomandano di annaffiare i neonati con acqua e durante la malattia - se la temperatura aumenta o la colica, che può essere facilmente riconosciuta dalle gambe piegate, la pancia stretta e l'irrequietezza del bambino. Alcuni sorsi d'acqua calda aiutano anche a sopportare il singhiozzo.

Quale acqua dovrebbe essere data a un bambino?

Acqua bollita e acqua da fonti aperte

Molti genitori credono che i bambini debbano bere acqua bollita, ma questa è un'illusione. L'ebollizione porta alla distruzione di solo una parte dei batteri, inoltre, tale acqua contiene in abbondanti composti di cloruro, che sono molto dannosi per i bambini piccoli. Anche l'acqua proveniente da fonti aperte è pericolosa - può contenere alti livelli di nitrati e batteri dal suolo e altre impurità nocive. E, naturalmente, ai bambini non dovrebbero essere somministrati minerali medicinali o acqua gassata.

Inoltre, l'acqua non adatta ai bambini viene purificata in normali vasetti filtranti progettati per purificare l'acqua per gli adulti.

Acqua in bottiglia

L'acqua per i neonati viene venduta nelle farmacie e nei supermercati. Di regola, tale acqua ha contrassegni speciali sulla bottiglia e informazioni che questo prodotto è stato testato nell'Accademia Russa delle scienze mediche. L'acqua per un bambino differisce dalla normale acqua potabile per adulti. In particolare, ha altri requisiti per il contenuto di minerali:

  • Il contenuto di minerale totale è inferiore a 200-300 mg / l;
  • Calcio inferiore a 60 mg / l;
  • Potassio inferiore a 5-20 mg / l;
  • Il sodio è inferiore a 20 mg / l;
  • Magnesio inferiore a 10-35 mg / l.

Non è necessario bollire l'acqua acquistata, ma può essere conservata per un breve periodo - solo un giorno dal momento dell'apertura, e sempre nel frigorifero. Il miglior contenitore per l'acqua del bambino in bottiglia è una bottiglia di vetro o un contenitore di policarbonato (le bottiglie di questo materiale sono contrassegnate con il numero "7" sul fondo).

Acqua purificata da filtri "baby" specializzati

Un'opzione più economica e conveniente è l'acquisto di uno speciale filtro per l'acqua "baby". La scelta migliore sarà un filtro a forma di brocca - è economico, è molto semplice da usare, una cartuccia in media è sufficiente per 100-200 litri e il grado di depurazione dell'acqua in tali filtri è molto elevato - rimuove efficacemente batteri, cloro, particelle di impurità meccaniche e pesticidi. Il filtro dell'acqua per i bambini deve essere realizzato in plastica di alta qualità e sicura, preferibilmente anche approvato dai pediatri. L'acqua purificata in questo modo può essere utilizzata sia per l'integrazione che per la preparazione di formule e decotti per lattanti.

Un neonato con piacere succhia il seno o la bottiglia, invia regolarmente i suoi bisogni naturali, si sviluppa in base alla sua età. Sembra che tutto sia in ordine, ma quasi tutte le mamme hanno molte opzioni di situazioni "Stiamo facendo tutto bene?". Uno di questi problemi è il problema con la "sete" del bambino. E 'possibile dare acqua ai neonati, e ha bisogno di liquidi aggiuntivi, specialmente nella stagione calda?

Ho bisogno di bere acqua ad un neonato?

Sembra che l'acqua potabile sia semplicemente necessaria per ogni persona, specialmente se molto piccola. Tuttavia, nel caso dei bambini, tutto non è così chiaro. Quindi, è necessario dare l'acqua ordinaria a un neonato o può farne a meno? E se puoi dare l'acqua, quando, da che momento?

La necessità di bere l'acqua di un bambino dipende dal metodo di alimentazione di un bambino: infantile, artificiale o misto.

Acqua al neonato durante l'allattamento

Il dilemma dell'acqua potabile per un bambino può essere risolto rapidamente esaminando la composizione del latte materno. Il latte materno contiene il 90% di acqua nella sua composizione, il restante 10% contiene grassi, proteine, carboidrati, oligoelementi essenziali e vitamine. Come puoi vedere, durante l'allattamento al seno il neonato riceve un'abbondante quantità d'acqua.

La domanda se sia necessario dare acqua ai neonati durante l'allattamento al seno ha la seguente soluzione: il bambino non ha bisogno di acqua. Dopo tutto, una quantità eccessiva di liquido riempirà un piccolo volume dello stomaco del bambino e non raggiungerà la quantità richiesta di latte materno. Di conseguenza, la madre dovrà decantare l'eccesso, altrimenti la quantità di latte prodotta nel seno diminuirà drasticamente.

Fino a due mesi per dare l'acqua del bambino non ne vale la pena. Nel terzo mese, nella stagione calda, se il bambino suda o si asciuga in bocca, puoi offrirgli dell'acqua, ma solo da un cucchiaio. In primo luogo, l'uso di una bottiglia con un capezzolo porta più spesso al rifiuto di succhiare il seno (quando si succhia da una bottiglia, il bambino fa meno sforzo). In secondo luogo, ci saranno meno problemi con l'alimentazione in futuro, perché il bambino si abituerà già a usare un cucchiaio.

Soprattutto, l'acqua dovrebbe essere offerta, ma non forzata a bere. Questo dovrebbe essere fatto tra le poppate in piccola quantità (uno o due sorsi). Il bambino "sa" meglio di tutto ciò di cui hanno bisogno: lo vuole, beve acqua, ma no, lo sputa. Ed è meglio mettere il bambino al seno più spesso nel momento caldo, perché la prima porzione di latte non è molto grassa (ha anche un colore bluastro) e il bambino può fare a meno dell'acqua.

Leggiamo in dettaglio:

  • Acqua per l'allattamento al seno - dare o meno
  • allattamento
  • Il bambino non è stufo del latte materno.

Il bambino ha bisogno di acqua durante l'alimentazione artificiale e mista

Rispetto alla composizione del latte materno, le miscele adattate contengono più proteine. Pertanto, quando si alimenta artificialmente il bambino deve essere irrigato dal primo giorno tra una poppata e l'altra. Il volume di acqua consumata non deve essere aggiunto alla quantità di cibo e acqua il bambino se necessario. I bambini artificiali possono essere innaffiati da una bottiglia o un cucchiaio.

Con l'alimentazione mista, puoi innaffiare il bambino con un po 'd'acqua, ma in una quantità leggermente inferiore. In media, un bambino piccolo può bere 100-200 ml di acqua al giorno.

Acqua singhiozzante

Il singhiozzo è un'improvvisa contrazione del diaframma e delle pareti della laringe. Per i bambini al di sotto di un anno, i singhiozzi sono normali, poiché le funzioni del muscolo del diaframma a questa età sono facilmente eccitabili. Nei bambini, la causa del singhiozzo può essere l'ipotermia, l'aria che entra nello stomaco durante l'alimentazione, la sete, l'agitazione nervosa, l'accumulo di gas nell'intestino.

Per sbarazzarsi del singhiozzo, devi solo eliminare la sua causa. Quando l'ipotermia è necessaria per scaldare il bambino. L'aria dallo stomaco se ne andrà, se la indossi verticalmente. La causa del singhiozzo eliminerà qualche sorso di acqua calda potabile. I gas nell'intestino contribuiranno a rimuovere l'infusione di semi di aneto o, deposto sulla pancia, un pannolino caldo.

Quindi, puoi innaffiare il bambino con singhiozzo. L'acqua aiuterà ad alleviare lo spasmo del diaframma, eliminando la causa del singhiozzo.

Che tipo di acqua e quando dare un bambino appena nato

Ora nelle farmacie e nei negozi specializzati per bambini è possibile acquistare acqua in bottiglia speciale per i neonati. Questa acqua contiene una composizione equilibrata di sali e minerali per una certa età, che è indicata sulla confezione. Se è impossibile acquistare tale acqua, l'acqua ordinaria bollita e raffreddata a temperatura ambiente lo farà.

L'allattamento al seno fino a sei mesi è necessario per bere acqua in due casi: quando ha la febbre o la diarrea. Ma anche con la malattia e il latte materno si adattano perfettamente ai compiti. Ripristina la mancanza di liquidi derivanti dalla sudorazione e può dissolvere la medicina per un bambino malato. Il bambino riceve liquido extra per le coliche nella pancia quando si innaffia il bambino con il decotto di semi di aneto o di finocchio.

Dopo sei mesi, puoi iniziare a dare acqua insieme all'esca. È meglio versarlo in una tazza personale del bambino e acqua da esso o, in casi estremi, da un cucchiaio. Non è necessario usare una bottiglia con i capezzoli per innaffiare il bambino.

LEGGI ANCHE: aneto acqua per i neonati

Dare acqua ad un neonato?

Il bambino ha bisogno di acqua? Su questo account ci sono un numero enorme di opinioni. Alcuni medici sostengono che il bambino ha bisogno di essere "inzuppato" offrendogli diversi cucchiaini da tè tra una poppata e l'altra. Altri esperti, al contrario, affermano che al bambino non è necessario somministrare acqua fino all'età di sei mesi. Tuttavia, ci sono alcuni consigli che ti permettono di capire se tuo figlio ha ancora bisogno di acqua o meno.

Se dare l'acqua al bambino

Alcuni pediatri assicurano alla mamma che se nutre il suo neonato con l'acqua, il suo latte semplicemente scomparirà. Tuttavia, gli studi dimostrano che questa teoria è errata.

Nei primi 28 giorni della sua vita, il bambino non ha assolutamente bisogno di acqua, perché riceve la quantità di liquido necessaria insieme al latte materno. Ma dopo questo periodo, è indispensabile dare l'acqua del bambino.

Non dobbiamo dimenticare che il latte materno stesso contiene oltre l'80% di acqua. Ma, sfortunatamente, è impossibile soddisfare completamente la sete del bambino con l'aiuto del latte. Ma i sintomi della sete sono abbastanza difficili tollerati da un adulto, per non parlare di un bambino piccolo!

Per quanto riguarda i bambini allevati con nutrizione artificiale, hanno semplicemente bisogno di un apporto di liquidi aggiuntivo. L'assunzione di acqua del bambino raccomandato è di circa 60 ml al giorno. L'acqua per i bambini deve essere a temperatura ambiente o leggermente più calda.

A partire da un mese, il bambino cerca di muoversi il più possibile, il che aumenta il sudore del suo corpo. A questo proposito, la perdita di liquido è inevitabile, quindi è semplicemente necessario ricostituirlo.

La maggior parte dei genitori commette lo stesso errore comune. Sono molto preoccupati per la qualità del fluido che danno al loro bambino. Pertanto, prima di innaffiare il bambino, lo fanno bollire. Tuttavia, l'acqua bollita non aiuta il bambino a liberarsi della sete, oltre a riempire il corpo con i micronutrienti necessari per la salute - vengono distrutti dal trattamento termico. A questo proposito, in ogni caso, non bollire l'acqua prima di darla al tuo bambino.

Per nutrire un bambino dovrebbe essere accuratamente filtrato o specializzato acqua in bottiglia per i bambini.

C'è un'opinione secondo cui l'acqua può causare disbatteriosi in un neonato. Ma la medicina moderna ha dimostrato che questa informazione non è corretta. Pertanto, non aver paura che il liquido possa danneggiare il tuo bambino.

Decidere se dare l'acqua ad un neonato o no, ovviamente, solo ai suoi genitori. Ma la maggior parte dei pediatri ritiene che sia vitale per il bambino.

Quando dare l'acqua al bambino

Un'altra questione controversa è quando dare l'acqua ad un bambino? Ci sono anche parecchie opinioni qui. Alcuni credono che sia possibile dare un liquido a un bambino solo dall'età di uno, altri non vedono nulla di sbagliato nell'iniziare ad innaffiare un bambino dopo un mese di vita. La risposta è semplice: il bambino dovrebbe essere nutrito da 25-30 giorni dalla sua nascita. Dopotutto, è da questa età che non ha più abbastanza latte per placare la sua sete.

Quindi, in quali circostanze è necessario dare acqua al bambino?

  • Per evitare la disidratazione, somministrala al tuo bambino in giornate particolarmente calde, così come in inverno durante la stagione di riscaldamento.
  • Guarda la sudorazione di tuo figlio, se è elevata, dai al bambino un po 'più di liquido.
  • L'acqua dovrebbe essere somministrata con sintomi del raffreddore, così come durante una temperatura elevata nel bambino. Molto probabilmente, rifiuterà di usare il latte materno, quindi è assolutamente necessario dissetarsi con l'acqua.
  • Se il bambino ha la diarrea, solo l'acqua purificata aiuterà a salvarlo dalla disidratazione.
  • Se un bambino ha l'ittero, allora l'uso dell'acqua per liberarsi della malattia sarà molto più facile.

La maggior parte dei pediatri consiglia alle giovani madri di dare acqua ai bambini durante la notte. Secondo loro, questo aiuterà a svezzare il bambino dai requisiti delle poppate notturne. Berrà acqua, si calmerà e immediatamente si addormenterà. Alla fine, in genere il bambino smetterà di svegliarsi di notte. Tuttavia, non dimenticare che a volte il bambino non dorme a causa della mancanza di attenzione, quindi i genitori devono mostrare il loro calore e cura.

In nessun caso e in nessuna circostanza non innaffiare il neonato con acqua contro la sua volontà. Se il bambino non ha bisogno di liquidi e non vuole bere, sicuramente inizierà a piangere e urlare. Se il bambino ha bisogno di acqua, lo capirai immediatamente dal suo comportamento e dal suo aspetto.

Quanta acqua da dare al bambino

Certo, i bambini hanno sicuramente bisogno di acqua. Tuttavia, a un'età così piccola non riescono a determinare la quantità di liquidi di cui hanno bisogno per consumare. Pertanto, i genitori devono tener conto del dosaggio. Se mamma e papà non fanno questo, allora presto il bambino può smettere di bere latte materno, bere più dell'acqua normale e riempire il suo stomaco con esso. Questo porterà al fatto che il bambino perde il suo appetito, eppure il latte contiene un'enorme quantità di vitamine necessarie per la crescita e lo sviluppo delle briciole.

L'assunzione giornaliera di acqua per un bambino non deve superare più di 60 ml. Non dare al tuo bambino più di 20 ml. contemporaneamente, in modo da non sovraccaricare i reni e gli organi urinari del bambino. È meglio dare da mangiare al bambino con un cucchiaio, quindi sarà più facile per i genitori controllare la dose giornaliera.

Supplementare un bambino con acqua

È semplicemente necessario nutrire il bambino, specialmente quando fa caldo. Per tali scopi, non dimenticare di portare sempre con sé una piccola bottiglia.

Che il bambino non beva più del normale, i genitori devono seguire il dosaggio. Se i genitori hanno stabilito che il bambino ha bisogno di bere tra una poppata e l'altra, la quantità di liquido non deve superare i 20-30 ml.

In nessun caso non innaffiare il bambino prima di attaccarlo al petto. Dopotutto, quindi berrà meno latte, il che porterà alla perdita di vitamine e minerali vitali.

Che tipo di acqua da dare al bambino

Per i neonati, è meglio usare l'acqua in bottiglia speciale per bambini. Tale acqua viene accuratamente pulita, non è gassata e completamente idonea per annaffiare il bambino.

Inoltre, per preparare il cibo per il bambino (zuppe, cereali, ecc.) Dovrebbe essere sulla stessa acqua. L'acqua del bambino non nuoce certo ai bambini.

Per quanto riguarda l'acqua dal rubinetto, quindi dovrebbe essere applicata con estrema cautela, e sarebbe preferibile, tuttavia, abbandonare il suo uso. Il fatto è che contiene vari microorganismi e microbi patogeni che possono danneggiare il corpo del bambino.

Tuttavia, se nella tua casa hai un filtro per la pulizia profonda, non puoi preoccuparti della salute delle briciole. Tale acqua è utile e sicura per il bambino.

L'acqua di fusione è considerata particolarmente benefica per la salute. Per cucinarlo, versare acqua fredda purificata in una ciotola o una padella e metterla nel congelatore. Quando l'acqua è completamente congelata, estrarla dal congelatore e posizionarla in un luogo caldo. L'acqua di fusione ha un effetto molto benefico sul corpo.

Non dovresti dare al bambino troppo freddo o, al contrario, acqua calda. Assicurarsi che la temperatura del liquido offerto al bambino non superi 23 - 25 gradi Celsius.

I bambini che non hanno raggiunto l'età di uno, in ogni caso, non danno il liquido con il gas. Può provocare irritazione dell'intestino, che è particolarmente difficile per i bambini a quell'età.

Alcuni genitori addolciscono l'acqua per i bambini aggiungendo zucchero ad essa. Tuttavia, questo non porta a nulla di buono. L'acqua dolce a questa età può interrompere completamente il metabolismo e provocare la comparsa di carie, anche se il bambino non ha ancora avuto i denti.

Come sapere che il tuo bambino non ha abbastanza acqua

Ci sono una serie di sintomi che rendono chiaro che il bambino non ha abbastanza liquido, vale a dire:

  • letargia, apatia del bambino;
  • mucose secche;
  • mascella della fontanella;
  • minzione insufficiente (meno di sei volte al giorno);
  • forte odore di urina;
  • decolorazione delle urine.

Questi segni indicano la disidratazione del corpo del bambino. Se si riscontrano sintomi di mancanza di liquidi, spesso si applica il bambino al petto. Senti il ​​bambino tra una poppata e l'altra, dandogli non più di 20 ml alla volta. Tali semplici manipolazioni aiuteranno a riportare l'equilibrio idrico nel corpo del bambino alla normalità.

E infine, come bere i bambini con l'acqua. Ci sono diverse opzioni:

  • Cucchiaio. Questi sono cucchiai speciali con una forma adatta alla bocca del bambino;
  • Siringa. Inietta le gocce nella bocca del bambino - lascia che sia accompagnato dagli elementi del gioco in modo che il bambino non si spaventi;
  • A partire da 5-6 mesi, puoi usare speciali bocce che il bambino sarà in grado di reggere con le maniglie (ci sono i cosiddetti "non-spillage");
  • Piccola bottiglia I produttori offrono una vasta gamma di loro. Ma non tutte le briciole amano bere da una bottiglia, vogliono provare qualcos'altro.

L'acqua per i neonati (neonati) è una condizione importante per la loro normale crescita e sviluppo.