Edema durante la gravidanza: è pericoloso o no

L'edema durante la gravidanza è uno dei fenomeni più comuni, così spesso, le future mamme non prestano loro attenzione, non sapendo cosa sono pericolose e pensando con noncuranza che non minaccino alcuna conseguenza. In realtà, questo è lontano dal caso, perché l'accumulo di liquidi in eccesso influenza sia l'attività dell'intero corpo femminile (la funzionalità renale è disturbata, i problemi di circolazione sanguigna compaiono), sia le funzioni della placenta (è attraverso di lei che il bambino riceve nutrienti, acqua, ossigeno). Ma la cosa più importante è che alla fine della gravidanza, gli edemi sono i primi segni di una tale patologia come la preeclampsia (precedentemente indicata come "tossicosi tardiva"), che minaccia la vita della futura madre e del suo bambino.

Sentendo la parola "toxicosis", molte donne penseranno che non hanno bisogno di fare nulla, e il problema è semplicemente esagerato, perché ogni seconda persona nelle prime dieci settimane si trova ad affrontare nausea mattutina e altri fenomeni spiacevoli. Ma bisogna ricordare che nel primo trimestre una tale condizione è causata dalla ristrutturazione del corpo ed è considerata normale, e dopo 32-33 settimane può essere l'inizio di una pericolosa complicanza della gravidanza.

L'edema è più spesso pronunciato, nel qual caso sia la donna che il suo medico le notano facilmente e possono essere nascoste a causa della ritenzione di liquidi nel corpo. La deviazione patologica nascosta può essere sospettata a causa di un aumento di peso non uniforme o eccessivo.

Come sbarazzarsi di loro, dovrebbe chiedere al medico, perché Il programma di trattamento dipende dal grado di patologia. Quando la luce, una serie di raccomandazioni sono date per alleviare i sintomi a casa, questi sono:

  • dieta (riduzione della quantità di sale consumata, aumento di fibre, proteine ​​e vitamine);
  • giorni settimanali di "scarico" di mele e formaggi;
  • controllo dell'equilibrio del consumo (portata giornaliera di 1,5 litri);
  • ogni giorno cammina all'aria aperta;
  • possibilmente farmaci.

È severamente vietato prendere diuretici da soli, anche la possibilità di utilizzare tisane deve essere consultata con un medico.

Gonfiore delle gambe durante la gravidanza e perché compaiono

Il gonfiore delle gambe nelle donne in gravidanza è quasi inevitabile, le cause di questo fenomeno si trovano spesso nell'aumento di peso e nel disturbo dei processi metabolici (in particolare la rimozione di liquidi dal corpo). I chili in più comportano un carico maggiore sugli arti inferiori, una ridotta circolazione del sangue e, di conseguenza, vene varicose. Nei periodi successivi, le donne spesso hanno vene dilatate, mentre le future mamme si lamentano di pesantezza e forte dolore alle gambe e aumento della fatica.

Prima si presta attenzione alla deviazione, più è facile fermare il suo sviluppo. Se il problema è la ritenzione di liquidi nel corpo, i primi segni di gonfiore possono essere notati quando le tue scarpe preferite delle dimensioni corrette diventano improvvisamente piccole. Cosa fare in questo caso? Il primo è limitare l'uso di sale da cucina, il sodio attrae l'acqua e ne impedisce il rilascio. Inoltre, è necessario escludere i piatti fritti, fermentati e affumicati, nonché abbandonare caffè e tè nero. È possibile alleviare lo stato di riposo e mettere un rullo sotto i piedi (è facile farlo, dopo aver torto una coperta). Le misure prese dovrebbero dare un risultato visibile entro cinque giorni, se ciò non accade, il medico prescriverà dei farmaci.

Cosa causa il gonfiore delle mani durante la gravidanza e come eliminarle

Spesso, le future mamme lamentano il gonfiore delle dita. La deviazione può manifestarsi nell'incapacità di rimuovere l'anello e può essere accompagnata da dolore, formicolio o intorpidimento, sensazione di bruciore nella zona del polso.

Nelle prime fasi, un tale fenomeno spesso non è un pericolo, si osserva nelle donne che lavorano molto sul computer e usano attivamente la tastiera e il mouse, così come in coloro che amano lavorare a maglia, fare modelli e fatti a mano. È spiegato dalla cosiddetta sindrome "tunnel", in cui il liquido si accumula nel polso e preme sul nervo che passa, il che porta al dolore. Puoi risolvere il problema con l'aiuto della ginnastica per mani e dita, così come il riposo.

Se il gonfiore cominciasse ad apparire nei periodi successivi, e la futura mamma notò problemi simili con le sue gambe, allora questo potrebbe essere un segno di "idropisia di donne incinte", cioè. gestismo di primo stadio. Cosa fare in questo caso?

  1. In primo luogo, è necessario ridurre urgentemente l'uso di sale, mantiene fluido nel corpo.
  2. In secondo luogo, per consultare un medico, prescriverà farmaci o raccomanderà tisane.
  3. In terzo luogo, non dimenticare l'attività e i benefici del movimento (in particolare, la ginnastica).

Se le misure adottate non hanno aiutato, è necessario un ciclo di terapia in ospedale.

Gonfiore del naso durante la gravidanza - cosa potrebbe essere?

Il gonfiore della mucosa nasale è anche osservato abbastanza spesso. Un fenomeno specifico chiamato "naso che cola di donne in gravidanza" può apparire per una serie di motivi, ad esempio:

  • a causa di cambiamenti ormonali;
  • a causa di una reazione allergica (a polline, peli di animali domestici, nuovo detersivo per bucato, ecc.). Anche se prima non c'era alcuna allergia, la situazione "interessante" può essere l'impulso per una spiacevole reazione del corpo.

Direttamente a mia madre, il gonfiore della mucosa nasale non nuoce, ma può influenzare il flusso di ossigeno nel corpo e nel feto. Pertanto, per preoccuparsi di come rimuovere un raffreddore, è necessario farlo rapidamente, ma non dimenticare che non tutte le medicine sono autorizzate a prendere in braccio le future mamme.

Perché spesso si gonfia la faccia durante la gravidanza

Caratteristiche facciali modificate, rotondità e gonfiore, gonfiore delle palpebre (che restringe visivamente gli occhi) - tutto questo spesso preoccupa anche le donne in gravidanza, e tali segni possono indicare un problema nei reni. In questo caso, un trattamento speciale è prescritto sotto la supervisione di un nefrologo. Ma possiamo parlare di edema fisiologico, in questo caso, cercare di ridurre l'assunzione di sale, così come affumicato e fermentato, regolare il volume giornaliero di assunzione di liquidi (in modo ottimale - 1,5 litri al giorno), ridurre al minimo la quantità bevuta di notte, provare a dormire sul lato sinistro - tutto questo allevia i sintomi e aiuta a "scaricare" i reni.

Se, insieme al viso, la madre in attesa sente gonfiore degli arti inferiori e superiori, addome, fianchi, vagina, questo può indicare un processo patologico più serio. Nelle ultime settimane, gli edemi sono spesso i primi segni di preeclampsia, una malattia che può avere gravi conseguenze, tra cui il distacco della placenta, il sanguinamento, la nascita prematura, la morte del feto.

Edema nella 38a settimana di gravidanza: pericoloso o no

Le cause di edema nella futura mamma a 38 settimane di gestazione possono essere causate da diversi motivi ed essere sia fisiologiche che patologiche. Purtroppo, il più delle volte è una patologia (preeclampsia), anche se i medici a quel tempo sono già tranquilli sulla vita del bambino, perché a 37 settimane l'ometto era completamente formato e pronto a nascere, senza nemmeno aspettare 40 settimane. In linea di principio, la 38a e 39a settimana servono solo a lui per aumentare di peso e crescere un po 'di più.

La pestosi nella maggior parte delle donne in gravidanza si sviluppa a 32-34 settimane, il gonfiore è solo il primo stadio di questa patologia ed è reversibile. È importante trattare le raccomandazioni del medico con piena responsabilità e il più delle volte entro 6-7 giorni il problema può essere eliminato. Se una deviazione viene rilevata a 25 settimane, allora questo indica un corso complesso del processo patologico, così la madre in attesa cade sotto l'attenzione dei medici prima dell'inizio della 38a settimana, durante la quale il lavoro può essere stimolato.

Cosa dovrebbe essere fatto per le future mamme che hanno un piccolo gonfiore alla settimana 36? Certo, non preoccuparti e non farti prendere dal panico, il nervosismo influisce negativamente sulla salute del bambino. Non dimenticare che "l'idropisia delle donne incinte" è facilmente soggetto ad eliminazione, solo le fasi trascurate della preeclampsia sono pericolose. Pertanto, è importante prevenire la transizione a queste fasi della malattia a 35-36 settimane. Essere sicuri di avere bisogno di:

  • una dieta che riduce al minimo l'assunzione di sale e aumenta la quantità di verdure, frutta, alimenti ricchi di fibre;
  • normalizzazione del regime giornaliero;
  • ogni giorno cammina all'aria aperta (migliora la circolazione sanguigna e il flusso di ossigeno al bambino).

Gonfiore delle gambe durante la gravidanza avanzata: quanto sono pericolosi e come trattare

Gli ultimi mesi di gravidanza creano presto una sensazione di felicità, ma uno stato d'animo elevato dagli ormoni può essere messo in ombra da un problema serio. Il gonfiore delle gambe nelle donne incinte nei periodi successivi non è un fenomeno così raro. Un feto in crescita richiede più spazio nell'addome e sposta gli organi interni, causando il gonfiore di varie parti del corpo. Possono essere la norma fisiologica o, al contrario, sono pericolosi per il bambino e richiedono un trattamento.

contenuto

  • Perché compaiono edemi
  • Attenzione! estate
  • Come rimuovere il gonfiore nel calore
  • Cosa può gonfiarsi nelle donne in gravidanza
  • effetti
  • Gonfiore delle mani
  • Gonfiore alle gambe
  • Gonfiore del viso
  • Genitali di pastos
  • Modalità di consumo
  • trattamento
  • Terapia locale: gel, creme per edema durante la gravidanza
  • Trattamento stazionario
  • Dieta medica e menu di esempio
  • Esercizi e ginnastica per casa
  • Trattamento di rimedi e ricette popolari
  • diagnostica

Cause di edema, cosa c'è di sbagliato in un corpo in stato di gravidanza

Il gonfiore si verifica a causa di un forte aumento dell'utero: l'acqua si accumula nel corpo, gli organi interni, i nervi e i vasi sanguigni si comprimono, il passaggio dell'ossigeno alle estremità viene bloccato, il flusso delle urine viene disturbato e vi è ristagno nel sangue.

La maggior parte degli edemi si verifica nelle donne che trasportano un bambino per la prima volta, ma il primo figlio non è la causa principale della patologia.

I livelli di progesterone aumentano durante la gestazione. Il suo effetto principale è il rilassamento dei muscoli della muscolatura liscia. E questo tipo di tessuto muscolare è presente nella maggior parte degli organi interni:

  • nella parete vascolare delle vene e delle arterie;
  • nell'esofago, nell'intestino, nello stomaco, nella cistifellea, nelle vie biliari;
  • utero;
  • negli ureteri e nella vescica

Il progesterone è la causa principale dell'edema. Tutti gli altri minori o dipendenti dall'influenza di questo ormone. È per questo che bruciore di stomaco, stitichezza ed edema si verificano durante la gravidanza.

Altre cause di edema nelle donne in gravidanza:

  • Malattie croniche: sistema cardiovascolare (aumento del carico), endocrino, urogenitale, dal lato dei vasi - vene varicose o trombosi venosa profonda.
  • Mangiando cibi salati incontrollati.
  • Vestiti stretti e scarpe scomode: leggings, tacchi a spillo.
  • Carenza proteica (ereditaria o dovuta a malnutrizione o perdita proteica sullo sfondo della nefropatia gestazionale).
  • Gestosi nei periodi tardivi - tossicosi nelle donne in gravidanza. Oltre all'edema, appaiono ipertensione (aumento della pressione sanguigna) e proteinuria (proteine ​​nelle urine). Nel gruppo a rischio sono donne adulte: (da 40 anni), gravide di gemelli o terzine, fumatori, affette da convulsioni episodiche o con malattie croniche del sistema cardiovascolare.

L'accumulo di liquido avviene dal basso verso l'alto, quindi il primo gonfiore appare nelle gambe. Il pastoncino sembra ispessimento della pelle, gonfiore dello strato di grasso sottocutaneo. È facilmente distinguibile, poiché le vene sporgenti sulla gamba sono completamente chiuse, si possono formare delle pieghe. Di solito il gonfiore appare come nella foto.

Per verificare se c'è una congestione di plasma sudato sugli arti inferiori, è necessario premere il tessuto molle con il pollice sulla tibia. Questo osso si trova sulla superficie anteriore della tibia. Se dopo aver premuto per 3-5 secondi rimane una fossetta, è edema. Inoltre, il grado di gonfiore è più alto, maggiore è la pressione rimane fossa.

La gestosi è pericolosa perché causa gonfiore degli organi interni, tra cui la placenta, che sono carichi di alterato scambio di ossigeno tra la madre e il feto. La gestazione tardiva è una condizione minacciosa per entrambi. Pertanto, una donna e un ostetrico-ginecologo dovrebbero stare all'erta in sua presenza. Se la condizione è confermata nei casi gravi, la donna incinta viene ricoverata in ospedale e viene prescritto un trattamento intensivo.

Attenzione: estate e caldo

Parlando delle ragioni dello sviluppo della sindrome dell'edema in una donna incinta, è necessario menzionare il periodo dell'anno. In estate, specialmente nel calore, il gonfiore si sviluppa più velocemente, più forte e più difficile da rimuovere. Ciò è dovuto all'effetto fisico del calore, che ha un effetto rilassante sulle navi:

  • il flusso sanguigno rallenta;
  • la pressione di perfusione in aumenti di navi;
  • più fluido sta sudando nello spazio extracellulare.

Pertanto, se il 3 ° trimestre di gravidanza cade nella stagione calda, le azioni devono essere inviate in anticipo per prevenire la comparsa di edema.

Cosa si può fare in estate per alleviare la condizione

È possibile rimuovere o alleviare il gonfiore con l'aiuto di una doccia di contrasto per le gambe. La differenza di temperatura consentirà di "sintonizzare" i vasi e tornare al tono. Tali esercizi - indurimento - il modo migliore per prevenire l'edema degli arti inferiori nel terzo trimestre.

Cosa può gonfiarsi nelle donne in gravidanza?

Oltre ai piedi, le mani e le dita delle mani, il viso, le mucose del naso, della bocca, dei genitali sono soggetti a gonfiore. Il più pericoloso durante la gravidanza edema nascosto. Si distinguono per l'assenza di sintomi esterni: il corpo non si stanca, i muscoli non fanno male, l'ispessimento della pelle è impercettibile, ma il peso sta rapidamente guadagnando. Pertanto, nella clinica prenatale, dove si viene monitorati, è necessario un controllo del peso prima di una visita dall'ostetrico-ginecologo.

Poiché il fluido edematoso si accumula nello spazio intercellulare degli organi interni, è possibile determinare da una malattia cronica quale parte del corpo è maggiormente a rischio. Nelle madri con malattie cardiovascolari, le gambe, la parte bassa della schiena e i piedi hanno maggiori probabilità di gonfiarsi. Nelle donne con malattie renali, qualsiasi organo, incluso il viso e le mani, può essere colpito.

La durata media dell'edema durante la gravidanza è di 36 settimane. Ma più tardi edema a 37, 38 e anche 41 settimane è possibile. E presto - da 21 settimane.

Quali sono i gonfiori pericolosi nella tarda gravidanza?

L'edema nell'ultimo mese di gravidanza associato a malattie croniche provoca un rapido aumento di peso (circa 300-400 g alla settimana) ed è pericoloso a causa della rapida diffusione in tutto il corpo. Gli organi gonfi comprimono i vasi sanguigni, il metabolismo del sodio e dell'ossigeno è disturbato, il bambino non riceve nutrienti e può nascere prematuramente. Per escludere tali conseguenze le donne in gravidanza sono costantemente monitorate in ospedale.

Rischi significativi per il feto si verificano solo quando una donna non segnala edema e consente loro di progredire.

Gonfiore delle gambe durante la gravidanza

La localizzazione più comune di edema durante la gravidanza è le gambe. Il liquido si accumula nel corpo e sotto l'azione della gravità scende fino alle caviglie.

Di notte, quando una donna giace in posizione orizzontale, il liquido si muove più in alto nelle gambe e il gonfiore può diminuire di mattina. Questa condizione è normale per le donne in gravidanza. Forse un leggero formicolio e intorpidimento a breve termine degli arti. Dai pastori del mattino aiuta il bagno caldo e l'esercizio fisico.

Puoi ridurre te stesso l'edema debole. Durante il sonno, si consiglia di sollevare le gambe - adagiarle su un cuscino extra.

Devi essere meno eretto senza muoverti, indossare scarpe comode (soprattutto se i piedi piatti sono diagnosticati in qualsiasi misura), fare massaggio ai piedi o ginnastica, indossare calze a compressione e bere 1,5 litri di liquidi al giorno in piccole porzioni.

È un errore presumere che le donne in gravidanza con edema dovrebbero ridurre la quantità di liquido che bevono. Tali azioni avranno l'effetto opposto: il corpo "immagazzinerà" più acqua per il futuro.

Se il gonfiore rimane lo stesso al mattino o altre parti del corpo iniziano a gonfiarsi, è necessario informare il ginecologo. L'edema delle gambe durante la gravidanza può essere un segno indiretto di polidramnios.

Gonfiore delle mani nelle donne in gravidanza

Per determinare se c'è gonfiore delle mani durante la gravidanza o meno in due modi:

  • al mattino mettete un anello sul dito, con gonfiore alla sera, forme rigonfie attorno all'anello, e la decorazione stessa sarà più difficile da rimuovere;
  • prendi una gomma da masticare e mettila sul tuo braccio, con l'edema dopo pochi minuti che la pelle sotto l'elastico viene premuta, e dopo averla rimossa è visibile per un po '.

Le mani gonfie di solito non causano disagio. Le dita fanno male se si digita sulla tastiera per un lungo periodo di tempo. Per evitare gonfiori quando si lavora al computer, è sufficiente appoggiare i gomiti su una superficie piana, è consigliabile mettere un cuscino morbido e lasciare riposare le mani ogni 10-15 minuti.

Il gonfiore simultaneo di braccia e gambe è un segno che il sistema cardiovascolare, insieme al sistema linfatico, non può farcela. Nelle fasi successive della gravidanza, il cuore subisce un aumento del carico e il sangue venoso non viene "pompato" male dagli arti al cuore. A causa dell'alta pressione, le pareti delle vene si espandono e si formano piccoli fori, attraverso i quali il fluido suda lo spazio intercellulare. Allo stesso tempo la tromboflebite diventa acuta. L'infiammazione della vena può essere sospettata se una gamba è gonfia più dell'altra.

Se il gonfiore delle dita non passa da solo, il medico imposta una dieta rigida e il controllo del fluido che entra nel corpo. Nei casi avanzati, i farmaci sono specificamente prescritti per aumentare il flusso di sangue nei reni e vitamine B, E e A.

Gonfiore del viso

Gonfiore della faccia compaiono più tardi di tutti, a volte prima del parto. Al mattino c'è un leggero gonfiore delle palpebre. Nei casi più gravi, l'area sotto gli occhi si gonfia costantemente e il contorno del viso cambia.

Nelle prime fasi si sviluppa un naso che cola o una congestione nasale, che a volte accompagna una donna incinta fino alla nascita. La faccia si gonfia frequentemente con l'aumento del carico salino durante la notte. È necessario escludere l'uso di piatti piccanti salati.

Il gonfiore del viso è combattuto allo stesso modo del gonfiore delle braccia e delle gambe: una dieta severa, un controllo fluido, bagni, esercizio moderato.

Gonfiore delle labbra

Il gonfiore dei genitali a 9 mesi non è sempre pericoloso, più spesso aumenta il tessuto adiposo per facilitare il passaggio del bambino attraverso il canale del parto. Ma un tale aumento delle labbra non è accompagnato da una costante sensazione di disagio.

Se, insieme con l'edema, la vagina prurisce costantemente o lo scarico diventa verde, giallo, allora possiamo parlare di infezione e il rischio di acqua bassa. In questo caso, individualmente prescritto ulteriori metodi di diagnosi strumentale e di laboratorio, quindi farmaci prescritti.

Se l'edema provoca disagio, ma la dimissione è normale, vengono prescritti una dieta generale, un regime alimentare e un bagno caldo.

Modalità di bere per gonfiore

Nel terzo trimestre, la circolazione sanguigna sale di circa il 40%, a causa della quale il corpo ha bisogno di più fluido - circa 1,5 litri al giorno, tenendo conto di primi piatti, frutta succosa e verdure. E durante un pasto completo, è importante ridurre la quantità di sale a 1,5 g, ha la proprietà di trattenere il liquido. Al mattino e alla sera dovresti bere un bicchiere di kefir o latte. Invece di tè e caffè è meglio bere l'infusione di biancospino o la raccolta di reni. Se è difficile aderire al regime di bere, e il corpo richiede costantemente più acqua - è necessario berlo, non si dovrebbe avere sete durante la gravidanza.

Devi sapere che il liquido nel corpo trattiene non solo il sale ma anche lo zucchero. Pertanto, la dieta prevede l'esclusione di piatti dolci. Ma soprattutto sulla formazione di edema nelle donne incinte colpisce il complesso "zucchero - sale". Questi due prodotti si potenziano l'un l'altro nello sviluppo della sindrome dell'edema.

Per eliminare l'edema durante la gravidanza, i diuretici (diuretici) non dovrebbero essere presi da soli. Se viene scelto un farmaco errato durante la gravidanza, il corpo inizierà a rilasciare nutrienti, privando i macronutrienti sia del bambino che della madre. Per nominare un diuretico può essere solo un medico sulla base di test.

Trattamento: farmaci e regole di somministrazione

Durante la gravidanza, è permesso assumere i seguenti farmaci sotto la supervisione di un medico:

  1. Triampur (per malattie del cuore, fegato e reni) - 2 tab. / Giorno. mattina e sera per 20 giorni;
  2. Canephron - 1 compressa 2 volte al giorno prima dei pasti per 15 giorni;
  3. Eufillina: 0,15 g 2 volte al giorno;
  4. Hofitol (prodotto biologico a base di carciofo) - 3 tab. / Giorno. prima di mangiare;
  5. Furosemide - 1-2 compresse / giorno.

L'eccesso di farmaci nel 3 ° trimestre colpisce il bambino. Il dosaggio esatto può essere prescritto solo in ospedale. Alcuni dei farmaci integrano i prodotti diuretici: succo di limone, zenzero, farina d'avena, melanzane, sedano o anguria. Nei casi più gravi, solo i farmaci aiutano.

Farmaci locali per sbarazzarsi di edema

I rimedi locali, come gel e creme a base di eparina, aiutano a combattere la sindrome edematosa. Migliora le proprietà reologiche del sangue, previene la formazione di coaguli di sangue e ripristina la parete vascolare, contribuendo così ad evitare l'edema nelle donne in gravidanza sulle gambe, le mani e sotto gli occhi del viso.

È vietato il trattamento di edema a fine gravidanza con creme e gel senza il consenso del medico!

Trattamento dell'edema durante la gravidanza in ospedale

In caso di sindrome da edema grave, si può raccomandare l'ospedalizzazione di una donna in gravidanza in un ospedale permanente o in un day hospital.

In ospedale, se necessario, prescrivere farmaci vascolari e iniettarli con un contagocce. In questo modo viene trattata Pentoxifylline, Eufillin. In breve, questi farmaci aiuteranno i reni a filtrare l'eccesso di liquido accumulato nel corpo della futura madre e ad affrontare l'edema.

In precedenza, il magnesio solfato di droga (magnesia) era prescritto per questo scopo, ma progressivamente gli specialisti "lo lasciano". L'effetto di esso è insignificante e discutibile in termini di salute fetale.

dieta

La tabella mostra i pasti consentiti per ogni pasto, la dieta si basa sulle preferenze della donna incinta.

Qual è il pericolo di edema nella tarda gravidanza?

L'edema durante la gravidanza nelle fasi successive è un fenomeno comune. Gli ultimi mesi di gestazione sono considerati i più difficili per una donna: il peso corporeo aumenta, un bambino in crescita richiede spazio nell'addome, quindi alcuni nervi e vasi sanguigni, così come l'intestino, possono essere schiacciati.

Spesso gli edemi sono di natura fisiologica, specialmente se le ultime settimane del bambino cadono nel periodo estivo. Tuttavia, a volte il gonfiore degli arti può indicare lo sviluppo di una condizione patologica.

È normale?

L'edema nei periodi successivi peggiora significativamente il benessere della futura madre. L'utero in crescita occupa tutto lo spazio libero nella cavità addominale. Può anche premere gli ureteri, il che rende difficile la fuoriuscita dell'urina, che può causare gonfiore.

Fisiologico considera anche l'edema che si verifica con un aumento dell'assunzione di liquidi, oltre che a causa del sovrappeso.

Di per sé, il pastoso degli arti non porta una minaccia, ma allora perché i medici sono così spaventati dal suo aspetto e osservano attentamente le condizioni di una donna incinta? Il fatto è che l'edema può essere uno dei segni della preeclampsia - tossicosi in un periodo tardivo, che rappresenta una minaccia per la vita sia della madre che del bambino.

L'aspetto delle proteine ​​nelle urine, l'ipertensione e il gonfiore delle braccia e delle gambe sono tutti considerati segni di pericolo per la salute.

motivi

Gonfiore di intensità variabile durante la gravidanza nei periodi successivi almeno un paio di volte, ma ogni futura mamma si è sviluppata, per cui ci sono molte ragioni:

  • abuso di cibi in salamoia;
  • l'assunzione insufficiente di proteine ​​alimentari porta allo sviluppo di scioltezza della parete vascolare, a causa della quale l'acqua penetra facilmente nei tessuti, causando il loro gonfiore;
  • malattie croniche di organi interni, sistema endocrino e vasi sanguigni (diabete, vene varicose nelle gambe);
  • edema fisiologico dovuto ad un aumento del volume ematico circolante.

La ragione più importante per l'aspetto delle paste per tessuti molli è la preeclampsia. Questa condizione causa gonfiore degli organi interni, inclusa la placenta. Ciò porta a cambiamenti nel metabolismo uteroplacentare e interrompe il trasporto di ossigeno e sostanze nutritive al feto. Maggiori informazioni sull'ipossia →

Gonfiore del viso

Meno tempo è rimasto prima della nascita del bambino, più spesso le donne hanno gonfiore del viso, soprattutto al mattino. Inizialmente, il gonfiore delle palpebre appare, nei casi più gravi, il contorno del viso cambia.

Spesso, le future madri si lamentano della congestione nasale senza una ragione apparente. Ciò è dovuto al fatto che il fluido viene trattenuto nei tessuti, i vasi delle concentraie nasali si dilatano, rendendo difficile il passaggio dell'aria.

Per la madre, una tale condizione non è praticamente pericolosa, ma è meglio cercare un trattamento da un medico, in quanto ciò può causare disturbi nel rifornimento di ossigeno al bambino, che influisce negativamente sul suo sviluppo.

Gonfiore dei piedi

Prima di tutto, l'edema delle gambe si verifica durante la gravidanza. Il pastoznost particolarmente pronunciato si verifica la sera, quando il liquido si accumula nel corpo e sotto l'azione della gravità cade agli arti inferiori.

Quando si trova in posizione orizzontale, l'acqua è nuovamente distribuita uniformemente in tutto il corpo, quindi al mattino una donna si sveglia senza forti segni di pastos. Se ciò accade, non c'è motivo di preoccuparsi: questa è una condizione normale per la futura madre.

Quando il gonfiore delle gambe è presente durante la tarda gravidanza tutto il tempo, questo può indicare violazioni nel lavoro di tutto l'organismo. In questo caso è necessaria una consultazione obbligatoria del terapeuta.

Con un aumento intensivo del gonfiore, se le gambe, le braccia, la schiena, l'addome e il viso si gonfiano in tarda gravidanza, una donna ha bisogno di ricovero urgente, poiché questo è uno dei primi sintomi della preeclampsia.

Gonfiore delle dita

Soprattutto le donne sono preoccupate per il gonfiore delle mani e delle dita durante la gravidanza avanzata. C'è un leggero pizzicore e intorpidimento, diventa difficile stringere saldamente il palmo, e gli anelli non possono essere rimossi - si attaccano le dita.

Se solo le mani sono gonfie e il pastoznost non è definito altrove, allora questa può essere una caratteristica individuale o un'impronta della professione. Nel caso di lavori monotoni al computer, mentre si ricama o si lavora a maglia, i pennelli si trovano in uno stato inattivo, che causa il loro gonfiore.

Se le gambe si gonfiano prima, poi le braccia, e la donna nota che l'edema sale più in alto durante la gravidanza nei periodi successivi, dovresti informare immediatamente il ginecologo di questo.

Gonfiore nascosto

Durante la gravidanza, il medico esegue un monitoraggio continuo dell'aumento di peso, non solo per monitorare quanti chili in più ha guadagnato la donna incinta. Un brusco aumento del peso corporeo può indicare l'accumulo di acqua negli organi interni.

Il più grande pericolo è precisamente l'edema nascosto durante la gravidanza, che appare nei periodi successivi: una donna non può nemmeno sospettare di aver accumulato un eccesso di liquido.

È possibile rivelare il gonfiore nascosto indipendentemente. Per fare ciò, è necessario confrontare la quantità di fluido consumato ed emesso. Se viene rimosso meno del 75% dell'acqua consumata, ciò indica che si accumula nei tessuti.

Quando devo vedere un dottore?

Se il gonfiore appare sulle gambe, dovresti informare il tuo ginecologo a riguardo durante un esame di routine. Se noti che il gonfiore aumenta e aumenta, dovresti visitare immediatamente un medico. Durante la gravidanza, un'eccessiva vigilanza è a beneficio sia della madre che del bambino.

Quale dottore contattare?

Quando il fluido si accumula nei tessuti delle donne in gravidanza, è necessario esaminare un medico. Se non è in grado di identificare autonomamente la causa di tale condizione, il medico deve nominare consultazioni con specialisti stretti (flebologo, endocrinologo, urologo).

sondaggio

Il gonfiore esterno degli arti nella tarda gravidanza è abbastanza semplice da determinare, inoltre, sono meno pericolosi di quelli nascosti. Il pastos dei tessuti molli è determinato dalla pressione sulla pelle - se rimane una ammaccatura, che persiste per un po ', questo indica accumulo di liquido.

Se si sospetta un edema nascosto, viene eseguita un'analisi del contenuto proteico nelle urine, oltre al monitoraggio della pressione arteriosa, è controllata la diuresi giornaliera.

trattamento

Prima di provare ad alleviare il gonfiore durante la gravidanza tardiva, dovresti consultare un medico per determinare la causa di questa condizione.

medicazione

La terapia farmacologica può essere prescritta solo da un medico, se indicato.

Per ridurre il gonfiore degli arti, i seguenti farmaci sono generalmente raccomandati:

  • Kanefron. Droga composta da fitocomponenti - estratto di rosmarino e levistico. Ha effetti antinfiammatori, diuretici e antisettici. Ulteriori informazioni su Canefron →
  • Aminofillina. Ha un effetto diuretico. È inaccettabile l'uso con malattie cardiache e bassa pressione sanguigna. Maggiori informazioni su Eufillin →
  • Phytolysinum. Phytopreparation per far fronte a edema meno pronunciato. Maggiori informazioni su Fitolysin →
  • Acido lipoico e vitamina E. Questo complesso migliora le condizioni di una donna incinta, ripristina il flusso ematico placentare disturbato, previene il verificarsi di edema nascosto.

Medicina popolare

Per eliminare l'edema che si verifica durante la gravidanza tardiva, non solo puoi seguire una dieta priva di sale, ma anche rilassare i pediluvi, dopo di che dovresti posizionarti in modo che i piedi si trovino sulla pedana. Alleviare le condizioni aiuterà a massaggiare le gambe con l'uso di cubetti di ghiaccio. Decotti diuretici (uva ursina, equiseto, raccolta di rene), mirtilli e mirtilli rossi sono efficaci.

prevenzione

Per ridurre la probabilità di edema durante la gravidanza tardiva, è necessario seguire semplici regole:

  • condurre uno stile di vita attivo;
  • mangiare bene e limitare l'assunzione di sale;
  • bere abbastanza acqua;
  • periodi alternati di attività e riposo;
  • evitare il surriscaldamento.

Il gonfiore delle braccia e delle gambe nel periodo di trasporto di un bambino porta un notevole disagio. Durante l'insorgenza di edema durante la gravidanza nei periodi successivi, una visita dal medico non dovrebbe essere posticipata, poiché il loro trattamento tempestivo preverrà lo sviluppo della preeclampsia.

Autore: Violeta Kudryavtseva, dottore,
appositamente per Mama66.ru

Cosa fare con l'edema nella tarda gravidanza?

L'edema durante la gravidanza è un problema abbastanza comune, che non è sempre una patologia. Tuttavia, la ritenzione idrica nel corpo di una donna incinta può indicare gravi violazioni o complicanze della gravidanza. Ecco perché gli esperti controllano sempre la formazione di edema nelle donne in gravidanza.

Spesso, il gonfiore appare e aumenta precisamente nell'ultimo trimestre di gravidanza a partire dalla settimana 35 e continua fino alla settimana 40. L'edema può essere sia una condizione fisiologica e un compagno di una condizione pericolosa - gestosi di donne in gravidanza. Molte donne sono interessate a quando avere paura dell'edema nella tarda gravidanza.

Cause di edema

Ci sono una serie di ragioni per cui, all'età gestazionale di 35, 36, 37, 38, 39 o 40 settimane, si verifica edema. La causa principale di questa condizione è un aumento del volume di liquido nel corpo: il volume del sangue aumenta, appare la sete, si forma un liquido addizionale (per esempio, liquido amniotico). Allo stesso tempo, il sangue inizia a peggiorare, il che è associato a una maggiore pressione sui vasi sanguigni e sugli organi del sistema urogenitale, inoltre il flusso di urina è ostacolato. Tali cambiamenti sono dovuti all'aumentata produzione dell'ormone della gravidanza - progesterone.

Inoltre, se la futura mamma consuma molto sale nel cibo, è probabile che abbia edema. Inoltre, la causa di edema può essere sovrappeso, mancanza di proteine ​​nel corpo. In questo caso, le pareti vascolari vengono rilasciate e il liquido passa facilmente attraverso di esse. Tutto ciò porta allo sviluppo di edema fisiologico, che non è pericoloso e non richiede trattamento.

La patologia più pericolosa che porta alla formazione di edema è la gestosi di donne incinte nei periodi successivi. La gestosi è accompagnata da edema della placenta e alterato metabolismo uteroplacentare. Allo stesso tempo, il feto non riceve la quantità necessaria di ossigeno e sostanze nutritive. Ciò porta a un rallentamento del suo sviluppo prenatale.

La più suscettibile alle donne preeclampsia:

  • che per primo rimase incinta;
  • oltre 35 anni;
  • chi si aspetta gemelli;
  • avere malattie croniche o veneree;
  • fumatori;
  • avere una predisposizione ereditaria o precedentemente soffrire di dolori e crampi alle gambe.

Inoltre, il deterioramento della circolazione sanguigna e la ritenzione di liquidi nel corpo di una donna in gravidanza possono verificarsi nelle seguenti condizioni:

  • malformazione del sistema genito-urinario;
  • disturbi endocrini e cardiovascolari, che comprendono anche vene varicose e trombosi venosa profonda nelle gambe.

Nel terzo trimestre di gravidanza, la situazione è ulteriormente complicata dal fatto che la pressione dell'utero sulle vene del pavimento pelvico aumenta.

Edema degli arti inferiori

L'edema si presenta principalmente sulle gambe. Tipicamente, il gonfiore è più pronunciato di sera. Durante il giorno, il liquido si accumula e scende, formando gonfiore degli arti inferiori. Durante la notte, è distribuito su tutto il corpo della donna incinta e il gonfiore si riduce significativamente. Se al mattino il gonfiore diventa molto meno, molto probabilmente, non porta nessuna minaccia.

Nel caso in cui il gonfiore al mattino non diminuisca, e non solo le gambe, ma anche altre parti del corpo iniziano a gonfiarsi, devi informare il medico. Tali sintomi possono indicare lo sviluppo della preeclampsia.

Se sospetti preeclampsia, una donna viene ricoverata per lo scopo di trattamento e monitoraggio delle condizioni della donna incinta e del feto, dal momento che la preeclampsia è una patologia molto pericolosa.

Gonfiore delle mani

Se c'è un gonfiore delle mani, la situazione peggiora. È possibile determinare il gonfiore delle mani dal fatto che è diventato difficile rimuovere l'anello da un dito. Inoltre, vi è una sensazione di intorpidimento, disagio e formicolio alle dita.

Se il gonfiore è aumentato così in alto nel corpo che le mani e le altre parti del corpo hanno iniziato a gonfiarsi, la patologia progredisce. Dovresti informare il tuo dottore.

La comparsa di edema nelle braccia e la loro simultanea apparizione in altre parti del corpo può indicare lo sviluppo della gestosi. Tuttavia, se solo le mani sono gonfie e intorpidite, ciò potrebbe essere dovuto all'occupazione della donna incinta. Ad esempio, una donna è costantemente occupata a digitare su un computer oa lavorare a maglia o ricamare. Questo gonfiore può anche essere accompagnato da dolori specifici nell'area del polso. Se dedichi molto tempo a questo tipo di attività, dovresti periodicamente fare ginnastica per i tuoi polsi.

Gonfiore interno

A volte nei periodi tardivi non c'è gonfiore esterno, ma il medico può rilevare edema interno. Sospettato di tale condizione può essere un aumento di peso irregolare o significativo. La presenza di edema interno può essere determinata indipendentemente. Se la quantità di urina giornaliera è inferiore al liquido consumato durante il giorno, si può sviluppare edema interno.

Dovresti contattare il tuo medico in tali situazioni:

  1. Il gonfiore alle gambe rimane dopo la notte.
  2. Le calzature sono diventate anguste, i calzini sono rimasti dopo le calze.
  3. Gonfiore apparso sulle braccia, è difficile rimuovere l'anello.
  4. Oltre alle gambe, le mani e le altre parti del corpo cominciarono a gonfiarsi.
  5. La pressione sanguigna aumenta
  6. C'erano salti di peso o un rapido aumento.
  7. L'edema cominciò a comparire prima della ventesima settimana di gravidanza.
  8. Improvvisamente, gonfiore, rossore e pesantezza di una gamba.

Trattamento di patologia

Spesso, il trattamento consiste nel seguire una certa routine quotidiana e nutrizione. Si raccomanda, se possibile, di mostrare più attività, di camminare (in assenza di controindicazioni). Il beneficio porterà l'idoneità per le donne incinte. Nel terzo trimestre, dovresti periodicamente stare nella posizione del ginocchio-gomito e rimanere in essa per circa cinque-dieci minuti. Tali esercizi riducono la pressione dell'utero sulle vene degli arti inferiori.

I bagni serali per le gambe sono efficaci per ridurre il gonfiore e l'affaticamento. Per fare questo, utilizzare acqua fresca con l'aggiunta di un paio di gocce di olio essenziale o sale marino. Un eccellente effetto conferisce l'utilizzo di vassoi a contrasto.

Dopo tali bagni sarà utile fare un massaggio ai piedi con l'uso del ghiaccio, che il marito o qualcuno vicino può tenere. Dopo questa procedura, dovresti prendere una posizione supina e mettere i piedi sulla pedana. Questa posizione dovrebbe essere presa più volte al giorno. Se passi molto tempo seduto, dovresti alzarti periodicamente e camminare.

Dovresti anche avere paura del surriscaldamento, evitare di stare in stanze soffocanti e al sole. Le scarpe dovrebbero essere comode, senza tacchi. Non è consigliabile sdraiarsi sulla schiena. Inoltre, può essere prescritto l'uso di calze o gel compressivi che aiutano a combattere l'edema.

Per quanto riguarda la nutrizione, è necessario escludere gli alimenti che provocano la ritenzione di liquidi nel corpo: cibi affumicati, salati, piccanti, cibi fritti. Dovresti anche evitare di mangiare dolci.

Dovresti usare meno sale o eliminare completamente il suo uso. E 'vietato ridurre la quantità di fluido consumato, poiché il corpo quando è carente inizierà ad accumularlo in riserva, e questo porterà alla comparsa di edema. Comunque, è consigliato bere solo l'acqua ordinaria (è possibile aggiungere il limone a esso). L'acqua dovrebbe bere più di due litri al giorno. Per evitare il gonfiore, si dovrebbe bere meno la sera e la notte. Il consumo di bevande dolci e gassate e caffè non è raccomandato.

Su raccomandazione di un medico, è possibile utilizzare mirtillo o mirtillo rosso frutto-bevanda o tè con un effetto diuretico, per migliorare l'escrezione di liquido. Quando l'edema è anche utile per usare le albicocche secche. Per fare questo, versare alcune bacche con acqua bollente e lasciare fermentare. Questa infusione deve essere bevuta mezz'ora prima dei pasti.

Tuttavia, nel caso della preeclampsia vengono usati farmaci di secondo o terzo grado. Dal momento che la preeclampsia minaccia la vita della madre e del bambino, dovrebbe essere combattuta.

In questo caso, a una donna incinta vengono spesso prescritti farmaci diuretici consentiti durante la gravidanza, ad esempio Canephron. Per migliorare il metabolismo uteroplacentare possono essere prescritti fondi contenenti vitamina E e magnesio. Con l'aiuto di contagocce, la mancanza di proteine ​​e fluidi nel corpo della donna incinta viene reintegrata. Ad alta pressione, vengono utilizzati farmaci antipertensivi.

Su Internet, ci sono molti metodi popolari per liberarsi dell'edema durante la gravidanza. Tuttavia, dovresti trattarli con cautela e consultare il tuo medico prima di usarli.

Gonfiore nelle ultime settimane di gravidanza

Edema nella tarda gravidanza

Conseguenze e prevenzione dell'edema delle gambe nelle ultime settimane di gravidanza

Edema nei periodi finali (36, 37, 38, settimana 39) della gravidanza, cosa fare se compaiono? Sono pericolosi per la madre e / o il bambino? Come vengono trattati?

I ginecologi ostetrici prestano attenzione al gonfiore e all'aumento di peso. E questo non è un caso. Dopo tutto, un rapido aumento di peso, che, molto spesso, si verifica a causa della ritenzione idrica nel corpo, e non a causa dell'eccesso di cibo - questo è uno dei segni di preeclampsia, tossicosi tardiva delle donne in gravidanza. Viene anche chiamato "idropisia". Ma per essere precisi, questa è la fase più facile della preeclampsia. Con stadi gravi, la probabilità di morte della madre e del bambino è alta. Quando nessun rimedio per l'edema nelle fasi avanzate aiuta, compaiono altri sintomi, la condizione peggiora: possono consigliare di indurre (indurre) parto o fare un taglio cesareo.

Tuttavia, la diagnosi di "preeclampsia" solo a causa del fatto che c'era gonfiore nelle ultime settimane di gravidanza, è impossibile. Sono necessari altri 2 sintomi. Questo è il livello di pressione sanguigna sopra 140 a 90 e la presenza di proteine ​​nelle urine. Inoltre, a seconda del livello di pressione e di proteine, altri sintomi associati, determinano lo stadio della preeclampsia e la strategia di trattamento.

Se questi due sintomi non esistono, le cause dell'edema a fine gravidanza sono fisiologiche. L'utero in crescita, in alcune donne di taglia molto impressionante nel terzo trimestre, stringe le vene e i vasi linfatici pelvici, la circolazione sanguigna peggiora e compare l'edema. Le donne con un peso maggiore sono più inclini al gonfiore. Non solo i medici controllano il peso delle donne! Normalmente, è necessario guadagnare fino a 12 chilogrammi per la gravidanza. Questo aumento di peso è la prevenzione dell'edema nelle ultime settimane prima del parto. Pertanto, dobbiamo cercare di non mangiare troppo. C'è una misura.

La dieta della donna incinta dovrebbe essere più ricca di calorie rispetto a una donna non incinta, ma non essenziale. Ma è assolutamente certo che la gravidanza non è un motivo per osservare il digiuno.

Ma sfortunatamente, anche le donne con peso normale soffrono di edema. Il fatto è che a causa di una sovrabbondanza di ormoni femminili, i tessuti corporei si accumulano più fluidi. Tutto è normalizzato dopo la consegna. Quali sono i gonfiori pericolosi a 36, ​​37, 38, 39 settimane di gravidanza, se sono fisiologici? Niente. Questo è solo un piccolo difetto estetico.

È molto utile per le future mamme indossare calze antivaricose, calze o collant. Questo non è solo la prevenzione della trombosi e delle vene varicose, ma migliora anche il benessere delle donne. E se sono portati al mattino, come dovrebbe essere, allora questo sarà il modo migliore per sbarazzarsi dell'edema durante la gravidanza nei periodi successivi senza farmaci. Ma per sentirsi a proprio agio, è necessario scegliere la giusta dimensione e il livello di compressione. E indossa la maggior parte del giorno. Soprattutto quando devi stare in una posizione eretta (inclusa la seduta). A proposito, se cambi la posizione del tuo corpo una volta ogni mezz'ora e fai esercizi leggeri per le gambe, puoi rimuovere il gonfiore in molti casi.

Si ritiene che quando la 36ª, 37ª e 38ª settimana di gestazione delle gambe si gonfiano a causa di un eccesso di liquidi corporei. Si consiglia alla futura mamma di limitare la quantità di fluido consumato a 800 grammi. Ma questo, di regola, porta solo a un edema ancora maggiore. Devi bere quanto vuoi e in qualsiasi fase della gravidanza.

Ecco un po 'di ciò che devi sapere su un problema così comune delle future mamme, come gonfiore. Questa è una condizione che il medico deve lamentarsi. Ma in assenza di altri sintomi patologici, è fisiologico e non danneggia in alcun modo né la madre né il bambino.

Interessante video fuori tema:

Qual è il pericolo di edema nella tarda gravidanza?

8 aprile 2017 0 2926

L'edema durante la gravidanza nelle fasi successive è un fenomeno comune. Gli ultimi mesi di gestazione sono considerati i più difficili per una donna: il peso corporeo aumenta, un bambino in crescita richiede spazio nell'addome, quindi alcuni nervi e vasi sanguigni, così come l'intestino, possono essere schiacciati.

Spesso gli edemi sono di natura fisiologica, specialmente se le ultime settimane del bambino cadono nel periodo estivo. Tuttavia, a volte il gonfiore degli arti può indicare lo sviluppo di una condizione patologica.

È normale?

L'edema nei periodi successivi peggiora significativamente il benessere della futura madre. L'utero in crescita occupa tutto lo spazio libero nella cavità addominale. Può anche premere gli ureteri, il che rende difficile la fuoriuscita dell'urina, che può causare gonfiore. Fisiologico considera anche l'edema che si verifica con un aumento dell'assunzione di liquidi, oltre che a causa del sovrappeso.

Di per sé, il pastoso degli arti non porta una minaccia, ma allora perché i medici sono così spaventati dal suo aspetto e osservano attentamente le condizioni di una donna incinta? Il fatto è che l'edema può essere uno dei segni della preeclampsia - tossicosi in un periodo tardivo, che rappresenta una minaccia per la vita sia della madre che del bambino. L'aspetto delle proteine ​​nelle urine. L'alta pressione e il gonfiore delle braccia e delle gambe sono tutti considerati segni di pericolo per la salute.

Gonfiore di intensità variabile durante la gravidanza nei periodi successivi almeno un paio di volte, ma ogni futura mamma si è sviluppata, per cui ci sono molte ragioni:

  • abuso di cibi in salamoia;
  • l'assunzione insufficiente di proteine ​​alimentari porta allo sviluppo di scioltezza della parete vascolare, a causa della quale l'acqua penetra facilmente nei tessuti, causando il loro gonfiore;
  • malattie croniche degli organi interni, sistema endocrino e vasi sanguigni (diabete mellito, vene varicose nelle gambe);
  • edema fisiologico dovuto ad un aumento del volume ematico circolante.

La ragione più importante per l'aspetto delle paste per tessuti molli è la preeclampsia. Questa condizione causa gonfiore degli organi interni, inclusa la placenta. Ciò porta a cambiamenti nel metabolismo uteroplacentare e interrompe il trasporto di ossigeno e sostanze nutritive al feto. Maggiori informazioni sull'ipossia →

Gonfiore del viso

Meno tempo è rimasto prima della nascita del bambino, più spesso le donne hanno gonfiore del viso, soprattutto al mattino. Inizialmente, il gonfiore delle palpebre appare, nei casi più gravi, il contorno del viso cambia. Spesso, le future madri si lamentano della congestione nasale senza una ragione apparente. Ciò è dovuto al fatto che il fluido viene trattenuto nei tessuti, i vasi delle concentraie nasali si dilatano, rendendo difficile il passaggio dell'aria.

Per la madre, una tale condizione non è praticamente pericolosa, ma è meglio cercare un trattamento da un medico, in quanto ciò può causare disturbi nel rifornimento di ossigeno al bambino, che influisce negativamente sul suo sviluppo.

Prima di tutto, l'edema delle gambe si verifica durante la gravidanza. Il pastoznost particolarmente pronunciato si verifica la sera, quando il liquido si accumula nel corpo e sotto l'azione della gravità cade agli arti inferiori. Quando si trova in posizione orizzontale, l'acqua è nuovamente distribuita uniformemente in tutto il corpo, quindi al mattino una donna si sveglia senza forti segni di pastos. Se ciò accade, non c'è motivo di preoccuparsi: questa è una condizione normale per la futura madre.

Quando il gonfiore delle gambe è presente durante la tarda gravidanza tutto il tempo, questo può indicare violazioni nel lavoro di tutto l'organismo. In questo caso è necessaria una consultazione obbligatoria del terapeuta. Con un aumento intensivo del gonfiore, se le gambe, le braccia, la schiena, l'addome e il viso si gonfiano in tarda gravidanza, una donna ha bisogno di ricovero urgente, poiché questo è uno dei primi sintomi della preeclampsia.

Gonfiore delle dita

Soprattutto le donne sono preoccupate per il gonfiore delle mani e delle dita durante la gravidanza avanzata. C'è un leggero pizzicore e intorpidimento, diventa difficile stringere saldamente il palmo, e gli anelli non possono essere rimossi - si attaccano le dita. Se solo le mani sono gonfie e il pastoznost non è definito altrove, allora questa può essere una caratteristica individuale o un'impronta della professione. Nel caso di lavori monotoni al computer, mentre si ricama o si lavora a maglia, i pennelli si trovano in uno stato inattivo, che causa il loro gonfiore.

Se le gambe si gonfiano prima, poi le braccia, e la donna nota che l'edema sale più in alto durante la gravidanza nei periodi successivi, dovresti informare immediatamente il ginecologo di questo.

Gonfiore nascosto

Durante la gravidanza, il medico esegue un monitoraggio continuo dell'aumento di peso, non solo per monitorare quanti chili in più ha guadagnato la donna incinta. Un brusco aumento del peso corporeo può indicare l'accumulo di acqua negli organi interni.

Il più grande pericolo è precisamente l'edema nascosto durante la gravidanza, che appare nei periodi successivi: una donna non può nemmeno sospettare di aver accumulato un eccesso di liquido. È possibile rivelare il gonfiore nascosto indipendentemente. Per fare ciò, è necessario confrontare la quantità di fluido consumato ed emesso. Se viene rimosso meno del 75% dell'acqua consumata, ciò indica che si accumula nei tessuti.

Quando devo vedere un dottore?

Se il gonfiore appare sulle gambe, dovresti informare il tuo ginecologo a riguardo durante un esame di routine. Se noti che il gonfiore aumenta e aumenta, dovresti visitare immediatamente un medico. Durante la gravidanza, un'eccessiva vigilanza è a beneficio sia della madre che del bambino.

Quale dottore contattare?

Quando il fluido si accumula nei tessuti delle donne in gravidanza, è necessario esaminare un medico. Se non è in grado di identificare autonomamente la causa di tale condizione, il medico deve nominare consultazioni con specialisti stretti (flebologo, endocrinologo, urologo).

sondaggio

Il gonfiore esterno degli arti nella tarda gravidanza è abbastanza semplice da determinare, inoltre, sono meno pericolosi di quelli nascosti. Il pastos dei tessuti molli è determinato dalla pressione sulla pelle - se rimane una ammaccatura, che persiste per un po ', questo indica accumulo di liquido.

Se si sospetta un edema nascosto, viene eseguita un'analisi del contenuto proteico nelle urine, oltre al monitoraggio della pressione arteriosa, è controllata la diuresi giornaliera.

Prima di provare ad alleviare il gonfiore durante la gravidanza tardiva, dovresti consultare un medico per determinare la causa di questa condizione.

medicazione

La terapia farmacologica può essere prescritta solo da un medico, se indicato.

Per ridurre il gonfiore degli arti, i seguenti farmaci sono generalmente raccomandati:

  • Kanefron. Droga composta da fitocomponenti - estratto di rosmarino e levistico. Ha effetti antinfiammatori, diuretici e antisettici. Ulteriori informazioni su Canefron →
  • Aminofillina. Ha un effetto diuretico. È inaccettabile l'uso con malattie cardiache e bassa pressione sanguigna. Maggiori informazioni su Eufillin →
  • Phytolysinum. Phytopreparation per far fronte a edema meno pronunciato. Maggiori informazioni su Fitolysin →
  • Acido lipoico e vitamina E. Questo complesso migliora le condizioni di una donna incinta, ripristina il flusso ematico placentare disturbato, previene il verificarsi di edema nascosto.

Medicina popolare

Per eliminare l'edema che si verifica durante la gravidanza tardiva, non solo puoi seguire una dieta priva di sale, ma anche rilassare i pediluvi, dopo di che dovresti posizionarti in modo che i piedi si trovino sulla pedana. Alleviare le condizioni aiuterà a massaggiare le gambe con l'uso di cubetti di ghiaccio. Decotti diuretici (uva ursina, equiseto, raccolta di rene), mirtilli e mirtilli rossi sono efficaci.

prevenzione

Per ridurre la probabilità di edema durante la gravidanza tardiva, è necessario seguire semplici regole:

  • condurre uno stile di vita attivo;
  • mangiare bene e limitare l'assunzione di sale;
  • bere abbastanza acqua;
  • periodi alternati di attività e riposo;
  • evitare il surriscaldamento.

Il gonfiore delle braccia e delle gambe nel periodo di trasporto di un bambino porta un notevole disagio. Durante l'insorgenza di edema durante la gravidanza nei periodi successivi, una visita dal medico non dovrebbe essere posticipata, poiché il loro trattamento tempestivo preverrà lo sviluppo della preeclampsia.

Autore: Violeta Kudryavtseva, dottore,
appositamente per Mama66.ru

Video utile sull'edema durante la gravidanza

Cause di edema durante la gravidanza avanzata e come evitarli

Le donne sperimentano edema durante la gravidanza molto spesso. Questa è una patologia comune, provocata sia da cause abbastanza normali che da gravi malattie. Se il tempo non presta attenzione al gonfiore delle gambe, puoi affrontare problemi pericolosi per la salute della donna e del suo bambino non ancora nato. È necessario, soprattutto nelle fasi successive, essere attenti al proprio benessere e, di fronte all'edema, consultare un medico specialista. Quali sono il pericoloso gonfiore, i sintomi di una malattia che possono essere e come alleviare la loro condizione a casa.

Cause di patologia

Le gambe della futura mamma potrebbero gonfiarsi per una serie di motivi. Molti di loro sono completamente innocenti e non rappresentano una minaccia per la salute del partoriente.

Prima di tutto, stiamo parlando di cambiare l'equilibrio solovico dell'acqua. Il corpo di una donna incinta accumula sodio, a causa del quale il fluido non viene espulso dal corpo e inizia ad accumularsi negli arti. Ciò porta ad un lieve gonfiore negli ultimi mesi di gravidanza. Succede tutto il tempo, anche per le donne che hanno una salute eccellente. Innanzitutto, l'edema colpisce le gambe del paziente, quindi le braccia, l'addome e persino il viso.

Se la futura mamma consuma molto cibo salato, la situazione può essere aggravata. Quando il motivo sta nell'eccesso di sodio, non dovresti preoccuparti. Basta abbandonare il sale in eccesso, dormire abbastanza e bere tè diuretici per un paio di giorni e poi il problema si risolverà da solo. Il danno da tale edema è limitato a un lieve disagio nella tarda gravidanza.

Allo stesso tempo, a volte l'edema è una patologia innescata da una violazione degli organi interni, o un sintomo di un'altra malattia più grave. Potrebbero verificarsi violazioni del flusso di sangue dalle gambe a causa del malfunzionamento dei seguenti organi e sistemi:

  • Sistema cardiovascolare Molto spesso, le violazioni del cuore e dei vasi sanguigni sono accompagnate da scarsa funzionalità renale. Il gonfiore in questo caso non è un sintomo principale. Un partoriente può sentire dolore al cuore, ricorrenti attacchi di affaticamento e difficoltà di respirazione. Quando una donna ha questi sintomi, deve essere urgentemente ricoverata in ospedale.
  • Sistema venoso. A causa della stagnazione del sangue nelle vene e della pressione dell'utero cresciuto, è possibile lo sviluppo o l'aggravamento delle vene varicose. L'edema che accompagna questa malattia è difficile da confondere con qualcosa. Sono persistenti, densi, notevolmente aumentati in posizione eretta, più spesso espressi su una gamba e appaiono nelle caviglie. Le vene varicose compaiono nelle donne incinte nel 40% dei casi, tuttavia, con una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato, possono essere facilmente superate.
  • Articolazioni e ossa. La causa della patologia può essere sia una frattura che una gamba contusa. Ciò può verificarsi in qualsiasi momento, tuttavia, durante la gravidanza, l'edema è molto doloroso. Il più delle volte si trovano sul sito di lesioni e assomigliano a un ematoma.
  • Reni. A volte si impara solo sulla funzione compromessa dei reni quando una donna è incinta. Ciò è dovuto all'aumento del carico sui reni. Se il gonfiore è causato da loro, colpisce prima il viso, in particolare le palpebre, e solo in seguito tutte le altre parti del corpo. Al mattino, il gonfiore è sempre più forte del gonfiore naturale. Possono comparire in qualsiasi stadio della gravidanza già a 20-25 settimane.
  • Il sistema immunitario Stiamo parlando di possibili reazioni allergiche durante la gravidanza. Qualsiasi sospetto di allergie è un motivo per consultare un medico.

A volte il gonfiore è un sintomo di una malattia molto grave della preeclampsia. Il gonfiore in questo caso si osserva non solo sulle gambe, ma anche su altre parti del corpo. La pressione sanguigna di una donna malata aumenta, le proteine ​​appaiono nelle sue urine. In una fase successiva sono possibili le convulsioni.

Tutte le cause sopra elencate di edema non prevedono l'autotrattamento. Se si verificano sintomi concomitanti, è necessario consultare immediatamente un medico. Potrebbe persino essere necessario andare in ospedale e sottoporsi a un trattamento ospedaliero. A volte ci sono edemi patologici, che possono trasformarsi in una malattia grave. Richiedono anche l'intervento di un medico.

Leggi anche Mensilmente durante la gravidanza.

Sintomi di gonfiore

Un lieve gonfiore può essere confuso con la normale pienezza di una donna incinta. Ci sono diversi modi per diagnosticare te stesso:

  • I piedi non si adattano più alle scarpe.
  • Se premuto per alcuni secondi, la fossa rimane.
  • Più di 300 grammi vengono aggiunti al peso corporeo totale settimanale.

Il grande gonfiore è certamente difficile da confondere con qualcosa e richiede un appello a un medico specialista. Tuttavia, anche un piccolo edema può accompagnare malattie più gravi che richiedono consultazioni urgenti con un medico, perché possono essere pericolose. Il fatto è che i tessuti interni iniziano a gonfiarsi e solo allora l'edema compare sulle estremità dell'addome e del viso. Ecco perché una donna con questo problema dovrebbe essere consultata con uno specialista.

Conseguenze e pericoli

Se il gonfiore delle gambe era un sintomo della malattia e non si effettuava un trattamento tempestivo, si possono verificare anormalità e conseguenze negative. Il gonfiore delle gambe alla settimana 20 è un sintomo di un'altra malattia che richiede un intervento medico urgente.

  1. La preeclampsia compare più spesso durante la prima gravidanza in circa il 5% delle donne incinte. Il gonfiore delle gambe è la sua manifestazione più innocente. Nelle fasi successive della malattia, sono possibili convulsioni, infarto e persino aborto spontaneo. Pertanto, nuovi sintomi e malessere devono essere segnalati al medico.
  2. Se prima della gravidanza non c'erano problemi con i reni e il cuore, non significa che non appariranno ora. Tali malattie possono complicare il parto e peggiorare la salute del bambino.
  3. Quando una donna ha vene varicose delle gambe ed edema prima del parto, avrà una predisposizione per loro e dopo. Dovrà continuare a seguire una dieta e condurre uno stile di vita sano.

Leggi anche Cause dello sviluppo dell'ipertono uterino durante la gravidanza e i metodi di trattamento.

Prevenzione delle malattie

Alcune regole vi aiuteranno se non vi liberate dell'edema durante la gravidanza, quindi riducete significativamente il disagio che accompagna la patologia.

  1. Sposta di più. Le passeggiate sistematiche hanno un effetto positivo sulla salute di una donna incinta e le probabilità di gonfiarsi sono all'incirca raddoppiate. Naturalmente, la preferenza è data ai parchi, dove non è necessario respirare i gas di scarico. Le passeggiate ordinarie possono essere sostituite con la ginnastica e lo yoga per le donne incinte o una piscina. Ciò contribuirà a far fronte a molti problemi che si verificano nelle donne prima del parto.
  2. Non incrociare le gambe. Questa postura interferisce con l'afflusso di sangue alle gambe e quindi il gonfiore viene solo aggravato.
  3. Quando riposi, solleva le gambe sopra la testa. L'audace abitudine degli americani che amano mettere i piedi sul tavolo, aiuterà una donna incinta a superare le vene varicose delle gambe. Invece di un tavolo, puoi metterli su un supporto. Quando si cura a casa, si può mettere un cuscino sotto i piedi o buttarli sul muro del tutto. Il fluido sarà distribuito uniformemente in tutto il corpo.
  4. Limitare l'assunzione di sale. Come già accennato, l'accumulo di sodio nel corpo previene il ritiro del liquido prima della consegna. Il rifiuto di prodotti nocivi come cracker, patatine o in scatola sarà sufficiente.
  5. Bevi molti liquidi. La quantità di sangue nella tarda gravidanza aumenta e per evitare coaguli di sangue e coaguli di sangue, è necessario bere circa 3 litri di liquidi al giorno. Questo dovrebbe essere fatto non subito, ma durante il giorno, a piccoli sorsi. In tali malattie come la preeclampsia, è meglio rinunciare all'acqua pulita, perché elimina gli oligoelementi utili. È meglio sostituirlo con il tè con latte, succhi e bevande alla frutta.
  6. Consuma cibi sani. Una dieta sana prima della nascita non fa male a nessuno. Fritto è meglio sostituire i piatti al vapore. Si dovrebbe dare la preferenza a cereali, verdure e frutta, e invece di tè e caffè, bere succhi freschi e acqua minerale.
  7. Non esagerare con i diuretici. Possono essere pericolosi per il corpo prima del parto, perché i minerali utili, come il potassio, vengono lavati via. Sono necessari per il corretto funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni, nonché per la costruzione dello scheletro del bambino. I diuretici naturali possono essere usati, ma moderatamente.
  8. Consultare un medico Il gonfiore delle gambe, che sono patologie, non può essere curato a casa, possono causare gravi complicazioni e alla fine provocare la morte della madre o del bambino. Pertanto, dovresti consultare sistematicamente il tuo medico e non essere timido per parlare della tua salute prima del parto.

Leggi anche gonfiore durante la gravidanza.