Primo screening durante la gravidanza: quando fare, come prepararsi, cosa mostra

Preparandosi a diventare genitori, le coppie sono interessate a che il bambino sia nato sano, e in questa occasione hanno alcune esperienze. I medici offrono di sottoporsi a una procedura per determinare le norme e le deviazioni. Tra queste procedure è lo screening. Qual è la durata della gravidanza? Cosa intendono con la procedura "screening"? Dovrei avere paura di lui? Parleremo di tutto questo in questo articolo.

Obiettivi di screening

Che cos'è lo screening durante la gravidanza? Questa è una serie di procedure e analisi a ultrasuoni. Lo screening non è obbligatorio, ma è comunque consigliabile sottoporlo a screening per identificare le anomalie esistenti nella placenta e nel feto, malformazioni - questo è lo scopo principale del sondaggio.

Il primo screening rivela violazioni nello sviluppo del feto e nella salute della madre nelle fasi iniziali fino a 14 settimane. A proposito di quando fare il primo screening durante la gravidanza, sarà scritto ulteriormente. Devo passare attraverso la procedura? Lo screening durante la gravidanza mostra:

  • il rischio e l'estensione dei cambiamenti patologici;
  • le malattie genetiche che non possono essere modificate sono: la sindrome di Edwards, Down e Patau;
  • onfalocele e ernia ombelicale;
  • sviluppo patologico del tubo neurale: encefalocele, meningocele e meningomielocele;
  • triploidia (quando tripla anziché doppio cromosoma);
  • difetti della formazione fisiologica del feto, organi interni.

Un medico che guarda il primo screening non può semplicemente fare una diagnosi specifica basata sui suoi risultati. Se il medico sospetta (ci sono delle deviazioni), vengono nominati ulteriori test. È possibile confermare o rifiutare la diagnosi utilizzando tecniche di laboratorio invasive. Altre procedure sono necessariamente assegnate a tutte le donne a rischio a seguito del primo screening.

La parola "screening" dall'inglese si traduce in "selezione, eliminazione, esclusione".

Le raccomandazioni dei medici sull'igiene personale

Affinché il primo screening si svolga in modo sicuro e i risultati non mostrino deviazioni, è necessario scegliere i cosmetici appropriati per l'igiene personale, poiché alcune sostanze possono influenzare il risultato.

È necessario utilizzare solo detergenti naturali, evitando la presenza nella composizione:

  • Sodio, Laureth o Lauryl Sulfate;
  • CocoSulfate;
  • abbreviazioni TEA, DEA, MEA.

Se il prodotto contiene almeno una delle sostanze sopra prescritte, è necessario abbandonarne l'uso, perché sono un vero veleno per il corpo di una donna incinta e un futuro bambino. Queste sostanze chimiche penetrano negli organi attraverso i pori della pelle e il sangue, si depositano sulle pareti, causano avvelenamento e indeboliscono il sistema immunitario. Inoltre, queste sostanze possono influire negativamente sul risultato del primo screening.

Lo screening è necessario per tutti?

Come precedentemente scritto, il primo screening non è una procedura obbligatoria. È fatto su richiesta dei futuri genitori, così come nel caso in cui una donna dalla registrazione è stata a rischio. Puoi essere a rischio se:

  • c'è un conflitto Rhesus (il sangue di mamma 1 è negativo, e papà ne ha altri);
  • incinta oltre 35 anni;
  • uno dei genitori (o entrambi) ha dipendenze dannose: tossicodipendenza, fumo, alcolismo;
  • ci sono malattie ereditarie, predisposizione a loro;
  • le malattie virali sono state posticipate nelle prime fasi;
  • bambini nati morti e morte fetale;
  • sono stati presi i farmaci proibiti durante la gravidanza;
  • matrimonio strettamente correlato;
  • i bambini con anomalie ereditarie / genetiche sono già nati;
  • condizioni di lavoro dannose;
  • in passato ci sono stati aborti e gravidanze interrotte artificialmente.

Quando fare il primo screening durante la gravidanza? Questo dovrebbe essere deciso dal medico, i tempi possono essere trovati sotto.

Al primo screening, i rischi per la salute della madre e del feto sono esclusi, come nelle precedenti procedure simili, quindi non dovresti averne paura.

Il primo screening coinvolge solo due procedure: un'ecografia e il prelievo di sangue da una vena.

Secondo la legge (ordine 457 del 2000), lo screening prenatale dovrebbe essere fatto per ogni donna incinta, ma chiunque può rifiutarla.

Caratteristiche della procedura e risultati dell'ecografia

Che cos'è lo screening durante la gravidanza? Questa è una serie di studi che non rappresentano un pericolo per la salute di una donna e un futuro bambino. I suoi risultati sono derivati ​​da ultrasuoni e biochimica. Entrambe le procedure si completano a vicenda, forniscono informazioni più accurate.

Qual è il risultato dello screening ecografico durante la gravidanza? Il dottore sta studiando:

  • il corpo del feto: se tutte le parti del corpo sono a posto, se sono posizionate correttamente;
  • circonferenza della testa del bambino;
  • lunghezza dell'osso;
  • crescita fetale (ci sono degli standard che l'embrione deve soddisfare in ogni fase dello sviluppo);
  • la dimensione e il lavoro del cuore, la velocità del flusso sanguigno;
  • volume intrauterino di acqua;
  • la struttura e la simmetria degli emisferi del cervello embrionale;
  • dimensione parietale del coccige (CTE);
  • dimensione frontale-occipitale (LZR);
  • spessore dello spazio del colletto (TVP);
  • frequenza cardiaca (HR);
  • dimensione bipariented (BDP) - gap interstiziale;
  • dimensione, struttura e posizione della placenta;
  • il numero di vasi nel cordone ombelicale;
  • ipertonia e condizione della cervice.

I risultati ottenuti dagli ultrasuoni, il medico, si confrontano con gli standard nello sviluppo di uno specifico periodo di gravidanza. Anche le più piccole deviazioni vengono analizzate tenendo conto delle caratteristiche dell'organismo, che vengono rilevate durante il questionario iniziale di una donna incinta.

Cosa mostra un esame del sangue?

I medici definiscono l'analisi biochimica del sangue un doppio test di screening. Questa analisi rivela due parametri principali che sono importanti per una donna incinta e un futuro bambino.

  1. PAPP-F - livello di proteina plasmatica.
  2. L'HCG è l'ormone più importante durante la gravidanza.

In questi due studi - ultrasuoni e esami del sangue, puoi giudicare le norme o le deviazioni nello sviluppo dell'embrione. I medici raccomandano di non abbandonare il primo screening durante la gravidanza, i cui tempi sono precoci - il primo trimestre, anche se non ci sono preoccupazioni sullo sviluppo del bambino. La diagnostica consente di identificare deliberatamente le deviazioni, la cui correzione in molti casi viene eseguita con successo.

Quando fare il primo screening durante la gravidanza?

Molte donne che si preparano a diventare madri per la prima volta sono preoccupate per tutte le procedure. Questo è particolarmente vero per il primo screening durante la gravidanza. Quando fare la procedura - lo dirà il medico. Non sarà prima del decimo, ma non oltre la tredicesima settimana.

Il primo screening è prescritto nell'intervallo dal 1 ° giorno della decima settimana al 5 ° giorno del tredicesimo.

Il momento ottimale per le procedure è la metà di questi termini, ovvero il sesto giorno dell'undicesima settimana. La data esatta è calcolata dal medico.

Ci sono casi in cui il primo screening è nominato più tardi - il sesto giorno della 14a settimana di gravidanza. Ciò potrebbe essere dovuto allo stato di salute della futura mamma, al fatto che è stata recentemente registrata e per altri motivi. Ma in questo caso, l'errore del risultato sarà massimo e sarà difficile per il medico ottenere informazioni accurate.

Molti chiederanno: "Perché queste scadenze?" Il fatto è che prima dell'undicesima settimana il TVP è troppo piccolo, è quasi impossibile misurarlo. Dopo la quattordicesima settimana, lo spazio potrebbe già essere riempito di linfa e ciò renderà difficile la revisione e distorce il risultato.

formazione

Quindi, il giorno è fissato per la prima proiezione. Come prepararsi per questo evento? Questa è la domanda principale che interessa tutte le donne incinte. Il medico dovrebbe spiegare in dettaglio come prepararsi e le sue raccomandazioni includeranno i seguenti punti:

  1. In nessun caso non ci si può preoccupare prima dello screening e durante questo, poiché lo stress può influenzare i risultati. Devi credere che la gravidanza stia procedendo normalmente. Inoltre, è necessario migliorare i rapporti familiari, spiegare al marito e agli altri parenti che è assolutamente impossibile preoccuparsi.
  2. Non aver paura dello screening, perché le procedure sono completamente indolore.
  3. Per la preparazione ecografica transvaginale non è richiesta la sola igiene.
  4. Per eseguire un'ecografia addominale, è necessario preparare la vescica - riempirla. Per fare questo, si raccomanda alcune ore prima della procedura di bere molta acqua pulita e non gassata, non andare in bagno.
  5. Per l'analisi biochimica è richiesto di prendere il sangue solo a stomaco vuoto. Quattro ore prima dell'analisi non puoi mangiare nulla. L'eccezione è il tè non zuccherato o una mela.
  6. Tre giorni prima delle procedure prescritte, è necessario seguire una dieta piccola per ottenere risultati più accurati. In questo momento, è necessario escludere il consumo di cioccolato, noci, affumicato e frutti di mare, piatti grassi, mangiare solo carne magra, preferibilmente bollito.
  7. Tre giorni prima del test, si raccomanda di astenersi dal rapporto sessuale.

La preparazione fisica e morale per il primo screening è una garanzia di risultati accurati, quindi è necessario seguire le raccomandazioni.

Di solito, la biochimica e gli ultrasuoni sono prescritti per un giorno. Molti diranno: "Per un'ecografia addominale, è necessario bere molta acqua e può influire sugli esami del sangue". In questa occasione, puoi consultare un medico.

Com'è il primo screening?

Devi sapere questo per non preoccuparti, perché se sai esattamente come e quali procedure vengono eseguite, diventa psicologicamente più facile.

Per lo screening durante la gravidanza, i cui termini sono indicati sopra, ci sono tre fasi.

Il primo è un esame preliminare della futura mamma, tenuto una settimana prima delle procedure prescritte. Il medico deve identificare diversi punti, influenzano i risultati dello screening - le caratteristiche del corpo e il corso della gravidanza. Dovrai conoscere i seguenti indicatori:

  • altezza e peso della donna;
  • età;
  • Sono state trasferite malattie virali durante la gravidanza?
  • la presenza di malattie croniche;
  • metodo di concepimento (era l'inseminazione artificiale);
  • la presenza di cattive abitudini;
  • fondo ormonale;
  • risultati di analisi precedenti.

Un mecenatismo prenatale deve essere implementato prima che venga prescritto lo screening. Un medico o un infermiere torna a casa dai genitori del futuro bambino. Le condizioni abitative e igienico-sanitarie sono stimate, il numero di persone che vivono, le loro cattive abitudini, la presenza di animali nella casa sono rivelati. In questo caso, il medico conduce una conversazione con tutti gli inquilini dell'appartamento. Dovresti sempre essere pronto per questo, perché i medici arrivano senza preavviso.

Il secondo stadio: ultrasuoni.

Anche qui non c'è nulla di terribile, lo studio è condotto in diversi modi:

  • esame transvaginale - l'introduzione del dispositivo nella vagina di una donna incinta;
  • l'esame transaddominale è una lubrificazione dell'addome con un gel speciale, guidato attraverso di esso con un dispositivo (il metodo consente di misurare il futuro bambino, per determinare in quale stato si trova);
  • se il medico non può eseguire misurazioni, chiede alla donna incinta di camminare per l'ufficio, tossendo - questo è necessario in modo che il piccolo cambi la sua posizione.

L'ecografia Doppler può anche essere eseguita, ma solo con il consenso della madre. Questo studio permetterà di conoscere la velocità del flusso sanguigno e la sua direzione nella placenta. L'ecografia Doppler aiuterà a determinare con precisione lo stato della placenta e del feto.

Il terzo stadio è la raccolta del sangue venoso.

Per la biochimica, è necessario conoscere con maggiore precisione la durata della gravidanza, motivo per cui è necessario prima sottoporsi a un'ecografia. Il sangue viene prelevato usando un tubo speciale (vuoto), il cui volume è di soli 5 ml.

Se una donna ha paura di donare il sangue, si consiglia di invitare qualcuno dai suoi parenti. Sulla procedura, è necessario comunicare solo su un argomento di terze parti, sempre positivo. Non guarda il lavoro dell'infermiera e della siringa.

Il primo screening sarà pronto al più presto. Se le procedure sono state eseguite in una clinica privata, i risultati saranno noti immediatamente dopo averli ricevuti. Se lo screening è stato fatto in una clinica regolare, i risultati possono essere attesi fino a tre settimane, a seconda del carico di lavoro dello staff medico.

I calcoli sono effettuati da apparecchiature informatiche in cui il medico carica i risultati. Il robot confronta i dati con le regole, quindi "esegue un verdetto", quindi l'errore viene quasi eliminato.

norme

I futuri genitori possono, senza l'aiuto dei medici, decifrare il risultato da soli se conoscono le norme del primo screening durante la gravidanza.

Norme sui risultati degli ultrasuoni (settimanali):

  • KTR sul periodo di dieci - 33-41 mm;
  • KTR sul periodo di undici - 42-50 mm;
  • KTR sul periodo di dodici - 51-59 mm;
  • KTR al termine di tredici - 62-73 mm.
  • nella decima settimana - 0,8-2,2 mm;
  • sull'undicesima - 0,8-2,4 mm;
  • il dodicesimo - 0.8-2.5 mm;
  • il tredicesimo - 0.8-2.7 mm.

Frequenza cardiaca - HR:

  • la decima settimana - 161-179;
  • l'undicesimo è 153-177;
  • il dodicesimo - 150-174;
  • il tredicesimo - 147-171.

Dimensione dell'osso nasale:

  • la decima settimana non è determinata;
  • l'undicesimo non è determinato;
  • il dodicesimo e il tredicesimo - non più di 3 mm.

BPR (stesso modello):

Questi sono i risultati più importanti del primo screening, ed è su di loro che uno dovrebbe essere orientato.

Quali sono i conteggi ematici per il primo screening durante la gravidanza (i dati ottenuti dalla biochimica variano anche entro limiti specifici)?

  • per 10 e 11 ci dovrebbero essere valori inferiori non inferiori a 20.000, quelli superiori - non più di 130.000 IU / l;
  • per 12 - 27500-110000;
  • per 13 - 25000-100000.

I risultati ottenuti separatamente non possono dire con precisione sulla presenza di patologie. Solo uno specialista può decifrare i risultati nel modo più accurato possibile, confrontandoli, lui scriverà una conclusione. Ulteriori procedure sono prescritte solo da un medico. Se i genitori hanno visto i risultati della deviazione, e il medico ha scritto che tutto è buono, significa che è così, non c'è bisogno di preoccuparsi di questo.

Vale la pena prestare attenzione ai tempi di screening durante la gravidanza. L'errore nel periodo prescritto esiste sempre, è impossibile determinarlo esattamente. Forse il medico ha impostato 11 settimane, ma in realtà già 12 - tutto dipende da questo! Ecco perché è necessario fidarsi solo della conclusione di uno specialista.

deviazioni

Le deviazioni possono essere definite come una seria differenza nei risultati. Se i dati ottenuti mostrano una significativa discrepanza con le norme, allora è possibile giudicare che esiste una patologia intrauterina.

In base ai risultati degli ultrasuoni, viene determinata la struttura fisiologica dell'embrione. Qui puoi vedere la presenza e l'assenza di parti del corpo, la correttezza della loro posizione. Se le misurazioni mostrano un forte eufemismo, allora possiamo parlare di un ritardo nello sviluppo del futuro bambino.

Inoltre, con l'ecografia, è possibile determinare anomalie patologiche più gravi, potrebbe essere:

  1. Omphalocele, o ernia ombelicale. Questo è il caso in cui gli organi interni del feto si trovano nell'ernia ombelicale e non nella cavità addominale.
  2. La sindrome di Down è determinata dall'impossibilità di misurare l'osso nasale per un periodo di tempo sufficiente, i contorni levigati del viso, la TVP superata, la presenza di tachicardia e alterazione del flusso sanguigno, una vescica ingrandita e un piccolo osso mascellare.

Se l'ecografia mostra chiaramente anomalie fisiologiche (assenza di organi o arti, contorni del viso lisci, dimensioni troppo grandi e piccole di ossa, organi), allora il medico immediatamente ne parla ai genitori. La prima raccomandazione è la cessazione della gravidanza, mentre il periodo è ancora piuttosto piccolo.

Se lo specialista non è sicuro di ciò che ha visto, i risultati sono sfocati, quindi la biochimica contribuirà a determinare la presenza di patologia. Se ha confermato la diagnosi, allora puoi passare attraverso ulteriori ricerche per essere sicuro della diagnosi o rifiutarla.

Se il primo screening ha rivelato anomalie nell'hCG, l'ormone principale di una donna incinta, questo potrebbe indicare quanto segue:

  • HCG significativamente ridotto - patologia placentare, possibilità di aborto spontaneo, gravidanza ectopica, sindrome di Edwards.
  • Aumento dell'HCG - possibile gravidanza multipla, sindrome di Down, diabete mellito nella futura madre.

PAPP-A e le sue deviazioni indicano quanto segue:

  • ridotto - la possibilità di sindrome di Down, Edwards e de Lange;
  • elevato: se tutti gli indicatori sono normali, è possibile non preoccuparsi di aumentare PAPP-A.

I risultati della biochimica non indicano esattamente la presenza di patologia, segnalano solo tale possibilità. Sulla base di questa analisi, viene determinato un altro indicatore importante: MoM. Uno specialista in numeri calcolati sarà in grado di indicare con precisione se c'è una patologia, se sì, quale.

Ci sono risultati falsi?

Al primo screening sono possibili errori, motivo per cui solo uno specialista dovrebbe essere coinvolto nella decodifica dei dati e nell'emettere un verdetto. False informazioni possono essere ottenute se:

  • una donna incinta ha l'obesità, in questo caso il livello degli ormoni può andare fuori scala;
  • La FIV è stata fatta;
  • con gravidanze multiple;
  • paura e depressione prima e durante lo screening;
  • amniocentesi, che si è svolta una settimana prima della biochimica;
  • madre diabetica

Se vengono rilevate violazioni, il destino della gravidanza verrà deciso dal risultato del MoM e da un esame preliminare.

Se il risultato è negativo e lo specialista non può determinare con certezza la diagnosi, allora la donna è registrata, dopo di che avrai bisogno di:

  • consulenza genetica;
  • assunzione e studio del liquido amniotico (amniocentesi);
  • esame del sangue del cordone ombelicale;
  • secondo screening obbligatorio.

Se la patologia è confermata in tutte le successive diagnosi, il medico, se possibile, formula raccomandazioni per il trattamento. Se nulla può essere risolto, allora dovresti pensare all'aborto.

Domande aggiuntive

Per la prima volta che si prepara a diventare mamma, a una donna vengono poste molte domande che possono essere associate allo screening. Domande più frequenti:

  1. Può essere rivelata la prima proiezione del sesso del bambino? Purtroppo no. Il dottore non sarà in grado di scoprirlo, dal momento che la dimensione del feto è ancora abbastanza piccola.
  2. Quanti screening durante la gravidanza sono fatti? 3 proiezioni sono fatte, una per ogni trimestre. Una donna può rifiutarli.
  3. Devo fare il primo screening? Recensioni già tenute mamme sono quasi unanime: sì, lo è. Dopotutto, gli permette di assicurare il pieno sviluppo del bambino, di escludere o identificare la patologia. Se la patologia è grave, allora è possibile interrompere la gravidanza in tempo.

Quindi, non c'è nulla di terribile nella procedura di screening. A quale periodo di gravidanza dovrebbe essere fatto, come va il processo - tutto è scritto in questo articolo.

Screening per 1 termine quando è meglio fare

Quando si esegue la prima ecografia durante la gravidanza?

Grazie alla scienza moderna, la gravidanza e il parto sono diventati più sicuri. Ma per questo è necessario seguire tutte le prescrizioni del medico. Il primo screening durante la gravidanza. come prepararsi? Questa domanda inizia a preoccupare le future madri non appena sono registrate in ospedale.

Il primo screening durante la gravidanza: i tempi di

Prima di tutto, vale la pena decidere quale screening prenatale è e perché è necessario. La procedura è uno studio speciale che è necessario per le donne di qualsiasi fascia di età in previsione di un bambino. Lo screening è necessario per valutare lo sviluppo intrauterino del feto, nonché per determinare la patologia o per identificare la loro presenza.

Lo screening è un'analisi del sangue e degli ultrasuoni. Ma la domanda principale è quando fare il primo screening?

Le date della sua implementazione dipendono interamente dalle norme stabilite sullo sviluppo del bambino. Le procedure di screening dovrebbero essere eseguite dopo 11 settimane, quando il medico può esaminare l'area del colletto del feto, i cui parametri possono dire molto allo specialista sullo stato della futura madre e del suo bambino. La fine del primo screening è associata alla formazione del sistema linfatico del feto e cade nella settimana 14.

Quindi, una donna ha tre settimane per fare tutte le procedure necessarie e assicurarsi che lo sviluppo del feto proceda bene all'inizio della gravidanza.

Cosa rivela lo screening prenatale

Per garantire che non vi siano anomalie dello sviluppo nel periodo prenatale del primo trimestre, il medico prescrive due procedure: ultrasuoni e analisi del sangue. Ognuno di loro è in grado di rivelare diverse anomalie. Tra questi, la sindrome di Down e altre trisomie. E l'ultrasuono aiuterà a conoscere la condizione del feto nel suo complesso.

Cosa determina un esame del sangue

Dal momento della gravidanza, sostanze speciali iniziano a confluire nel sangue della futura madre, dal loro numero, il medico può giudicare come procede la gravidanza. Durante lo screening iniziale, il medico valuta i livelli di hCG e proteine ​​specifiche di PAPP-A. Questa analisi è chiamata un doppio test biochimico.

HCG è chiamato l'ormone della gravidanza non è invano. Dopotutto, è grazie a lui che una donna può rivelare indipendentemente la sua condizione tramite test. Questo ormone inizia a essere prodotto nel sangue non appena l'uovo fecondato viene fissato nell'utero. È in grado di dire se il feto è sano.

Nel caso in cui gli esami del sangue hanno mostrato valori elevati di hCG, è probabile che il rischio di trisomia. E quando la quantità di proteine ​​è piccola, il medico di solito pone una gravidanza o un aborto ectopico o congelato.

Protein PAPP-A è un altro indicatore che viene esaminato durante il test per il sangue. E quando il suo livello è basso, il medico può sospettare la probabilità di sindromi associate ad eccesso di cromosoma. Se il livello di sangue viene superato, questo spesso significa un aborto mancato. Nell'analisi del sangue, guardano questo indicatore solo fino alla settimana 14, perché poi cessa di essere un marker di trisomia e altre patologie. Ecco perché la domanda su quando fare il primo screening è così importante.

Screening 11-14 settimane

Oltre alla ricerca sul sangue all'inizio del primo trimestre, il medico ha l'opportunità di fare una procedura informativa a causa degli ultrasuoni. Durante lo studio, il medico esamina lo sviluppo generale del feto. Tuttavia, molta attenzione è dedicata ai parametri che si possono dire sulle patologie. Tale parametro durante la procedura è, ad esempio, l'area del collo. Se la sua dimensione è più di tre millimetri, il medico può sospettare una patologia cromosomica.

Nel periodo di 11-14 settimane durante lo studio, l'osso nasale dovrebbe essere chiaramente visibile. Se non viene visualizzato quando il medico esamina il feto con un trasduttore ad ultrasuoni, è probabile che il bambino abbia la sindrome di Down.

Durante l'esame ecografico, il medico controlla la frequenza cardiaca, poiché dalla quinta settimana il cuore dovrebbe già funzionare. Oltre ai parametri fisiologici del feto durante lo studio, il medico esamina la placenta, valutandone la funzionalità.

Primo screening durante la gravidanza come prepararsi

In realtà, gli operatori sanitari non possono costringere una donna a superare i test. Se non vuole fare un'ecografia alle 11-14 settimane, ha il diritto di rifiutare. Tuttavia, alcune categorie devono essere sottoposte a procedure prenatali. Questi includono donne di una certa fascia di età (35 anni e più), quelle con parenti di malattie cromosomiche, donne le cui precedenti gravidanze si sono concluse con aborto spontaneo. Se una donna ha contratto un virus prima di concepire o di essere incinta, si raccomanda vivamente di sottoporsi a un'ecografia.

È importante seguire qualsiasi dieta, attenersi a determinate regole ed è possibile in linea di principio mangiare prima dello screening del primo trimestre? È necessario prepararsi per l'ecografia e per il passaggio del test per il sangue. Prima di fare un'ecografia, una donna peserà. I risultati della decodifica saranno influenzati dal peso e dall'altezza della futura madre.

Se si desidera ottenere il risultato corretto del test del sangue, è consigliabile seguire una dieta per tre giorni prima che passi. Non mangiare cibi che potrebbero causare allergie. Durante la dieta, dovresti abbandonare gli agrumi, il miele, il cioccolato, i frutti di mare come le cozze. Oltre alla dieta dovrebbe essere abbandonato il sesso.

Il primo screening durante la gravidanza come prepararsi per l'ecografia

Per garantire che i risultati dell'esame ecografico siano il più precisi possibile, è necessario eseguire anche un addestramento prima di passarlo. In questo caso, la dieta non è necessaria, ma affinché l'utero sia meglio visibile, la donna dovrà bere circa mezzo litro di liquido. Ma quando il dottore decide di eseguire l'ecografia transvaginale, non è necessario riempire la vescica. Cosa determina il modo in cui il medico eseguirà le procedure ecografiche? Le procedure transvaginali vengono eseguite solo quando la donna è in sovrappeso o il periodo di gestazione è inferiore a 12 settimane.

Posso mangiare prima dello screening del primo trimestre? Se lo screening prenatale viene effettuato nel pomeriggio o alla sera, è meglio non mangiare circa quattro ore prima che venga assunto. Se lo fai al mattino, mangia prima che lo studio non ne valga la pena.

Interpretazione dei risultati dello screening

Una donna può solo aspettare la decodifica delle informazioni ricevute, quando tutte le analisi sono già state passate.

Cosa può identificare un medico quando un bambino viene esaminato fino a 14 settimane? In primo luogo, durante lo screening, valuta lo sviluppo fisico del feto, che viene rilevato da una procedura ecografica. Determina se esiste il rischio di malattie cromosomiche e di gravi malformazioni. Questo è lo scopo dello screening prenatale: confermare la presenza di anomalie genetiche o confutarle con l'aiuto di uno studio ecografico o di un'analisi del sangue.

Cosa può rivelare lo screening prenatale a 11-14 settimane? L'elenco delle patologie è piuttosto ampio, quindi è necessario fermarsi al più comune.

La trisomia può verificarsi tra le malattie cromosomiche. Queste sono patologie dello sviluppo che si formano a causa della comparsa di un cromosoma in più.

I cromosomi della trisomia 21, o sindrome di Down, sono caratterizzati da anomalie nello sviluppo mentale e fisico. In molti casi, i bambini con questa sindrome hanno vari difetti, più spesso il cuore. Alcuni esperti ritengono che la manifestazione della patologia dipenda dal gruppo di età in cui si trova la madre. Il rischio di avere un figlio con questa sindrome aumenta quando una donna ha più di 35 anni.

Oltre alla sindrome di Down, lo screening prenatale può rivelare la sindrome di Patau o la sindrome di Edwards. Sono caratterizzati da grave ritardo mentale, spesso sordità. Le deviazioni sono anche accompagnate da difetti cardiaci. I bambini nati di solito muoiono nel primo anno dopo la nascita.

Oltre alla trisomia, attraverso la ricerca e l'ecografia, scoprono informazioni sullo sviluppo anormale degli organi del bambino. Gli studi iniziali possono rivelare una parziale o completa assenza di organi. Con l'aiuto dello studio, è possibile determinare difetti facciali, malformazioni del sistema nervoso centrale o del tratto gastrointestinale.

Cosa fare quando i risultati del test per la settimana 11-14 sono negativi? Se il medico scopre dei rischi mentre decifra uno studio, dirige la futura gestante alla genetica e alle procedure aggiuntive. Se il rischio di patologie è troppo alto, durante il trimestre iniziale, il medico e la donna decidono se interrompere la gravidanza. La decisione viene presa dai genitori, tuttavia, prima di questo è necessario tener conto del fatto che nessuno specialista farà una diagnosi accurata durante lo screening prenatale. Nel trimestre precedente, gli studi possono solo rivelare la probabilità di una malattia. Nella pratica medica, ci sono stati casi in cui i risultati dei test hanno parlato di una malattia grave, ma è nato un bambino assolutamente sano, e viceversa.

Ulteriori procedure che possono confermare dubbi hanno controindicazioni ed effetti collaterali, dal momento che sono invasive. Questi includono la biopsia corionica, che ha senso fare solo fino a 13 settimane.

In fasi successive vengono eseguite procedure quali l'amniocentesi e la cordocentesi.La prima analisi si basa sullo studio del liquido amniotico, l'altra sulla valutazione della qualità del sangue prelevato dal cordone ombelicale. Sono i risultati di queste analisi che possono descrivere con precisione lo sviluppo di varie sindromi nel feto.

È importante considerare che i risultati di una procedura invasiva dovranno attendere circa tre settimane. Pertanto, dovrebbero essere eseguiti il ​​prima possibile, quando il medico ha solo sospettato la patologia dovuta alle procedure.

Il primo screening prenatale durante le prime settimane permette di capire che il bambino è sano o di sottoporsi a ulteriori procedure in tempo utile per correggere il corso della gravidanza.

Perché la ricerca può affermare la patologia

Le cause delle patologie dello sviluppo sono strettamente correlate all'eredità e a quale stile di vita conduce la futura madre. Ma non tutto dipende dalla donna. Le patologie possono manifestarsi in una generazione.

Oltre alle cattive abitudini sulla salute del bambino, si possono riflettere le malattie che la madre ha sofferto in uno stato di gravidanza.

Ad esempio, se una donna ha avuto l'influenza nel primo trimestre per un massimo di 12 settimane, allora può avere un aborto naturale, ma quando l'influenza ha colpito il corpo della madre dopo 12 settimane di gestazione, l'idrocefalo può verificarsi nel feto. Inoltre, può verificarsi patologia della placenta.

In uno stato di gravidanza è necessario escludere tutti i fattori che possono portare una minaccia. Ad esempio, un gatto in una casa può infettare un feto con la toxoplasmosi, a seguito del quale può sviluppare lesioni del sistema nervoso e dell'ubriacatura del cervello.

In realtà, ci sono diversi fattori che minacciano la corretta formazione del bambino, ed è per questo che è necessario sottoporsi ad una visita medica prima di rimanere incinta. Un esame del sangue prenatale e altre procedure aiuteranno a guidare il corso della gravidanza durante il primo trimestre. Pertanto, è così necessario sapere quale è il primo screening durante la gravidanza, come prepararlo e cosa fare se gli studi condotti rivelano i rischi di sviluppare patologie.

Dissuadere le paure dello screening ecografico del primo trimestre


Lo screening per il primo trimestre è uno studio diagnostico condotto per donne incinte a rischio da 10 a 14 settimane. Come prima di due osservazioni di screening, consente di determinare con grande accuratezza quanto sia alto il rischio di dare alla luce un feto malato. Questo esame consiste di due parti: donazione di sangue da una vena e un'ecografia. Sulla base di questi, tenendo conto di molti dei tuoi singoli fattori, il genetista emette il suo verdetto.
[contenuti h2 h3]

Chi deve essere sottoposto a screening per il 1 ° trimestre

È molto importante che le seguenti donne studino:

  • sposato con il padre di un bambino
  • chi ha avuto 2 o più aborti spontanei (parto pretermine)
  • c'era una gravidanza congelata o un parto morto
  • la donna ha sofferto di una malattia virale o batterica durante la gravidanza
  • ci sono parenti affetti da patologie genetiche
  • questa coppia ha già un figlio con Patau, sindrome di Down o altri
  • c'è stato un episodio di trattamento con farmaci che non possono essere utilizzati durante la gravidanza, anche se sono stati prescritti in base ai segni vitali
  • incinta da oltre 35 anni
  • Entrambi i futuri genitori vogliono verificare la probabilità di avere un feto malato.

Cosa si sta cercando nel primo screening ecografico durante la gravidanza

Cosa viene visto nel primo screening? Valutare la lunghezza dell'embrione (questa è chiamata dimensione kopchiko-parietale - KTP), la dimensione della testa (la sua circonferenza, il diametro biparietale, la distanza dalla fronte all'occipite).

Il primo screening mostra la simmetria degli emisferi del cervello, la presenza di alcune delle sue strutture che sono obbligatorie in questo periodo. Anche guardando 1 screening:

  • ossa lunghe tubolari, lunghezza misurata della spalla, femore, avambraccio e ossa delle gambe
  • è lo stomaco e il cuore in certi punti
  • la dimensione del cuore e delle navi in ​​uscita
  • la dimensione dell'addome.

Che patologia rivela questo esame

Il primo screening della gravidanza è informativo in termini di rilevamento:

  • patologia del SNC rudimentale - tubo neurale
  • sindrome di patau
  • omphalocele - ernia ombelicale, quando un diverso numero di organi interni si trova all'esterno della cavità addominale, e in un sacco erniario sulla pelle
  • Sindrome di Down
  • triploidia (tripla serie di cromosomi anziché doppia)
  • Sindrome di Edwards
  • Sindrome di Smith opittsa
  • sindrome di Lange.

Date dello studio

Quando dovresti fare il primo screening? I termini di diagnosi per il primo trimestre sono molto limitati: dal primo giorno della settimana 10 al giorno 6 della settimana 13. È preferibile eseguire il primo screening a metà di questo intervallo, a 11-12 settimane, poiché un errore nei calcoli riduce significativamente la precisione del calcolo.

Il medico deve, ancora una volta scrupolosamente e accuratamente, a seconda della data dell'ultimo periodo, calcolare per quanto tempo è necessario completare il primo studio di questo tipo.

Come prepararsi per lo studio

Lo screening del primo trimestre viene eseguito in due fasi:

  1. Per prima cosa viene eseguito uno screening ecografico. Se questo sarà transvaginale. Quella preparazione non è richiesta. Se il metodo addominale, è necessario che la vescica era piena. Per fare questo, bere mezzo litro di acqua per mezz'ora prima dello studio. A proposito, il secondo screening durante la gravidanza è transaddominale, ma non richiede preparazione.
  2. Screening biochimico. Questa parola è chiamata un campione di sangue da una vena.

Dato lo studio in due fasi, la preparazione per il primo studio include:

  • Riempimento della vescica - prima di 1 ecografia
  • il digiuno almeno 4 ore prima della raccolta del sangue da una vena.

Inoltre, è necessario seguire una dieta prima della diagnosi del 1 ° trimestre per consentire all'analisi del sangue di fornire un risultato accurato. È quello di escludere l'assunzione di cioccolato, frutti di mare, carne e cibi grassi il giorno prima di pianificare di visitare gli ultrasuoni di screening durante la gravidanza.

Se state pianificando (e questa è l'opzione migliore per condurre la diagnosi perinatale del primo trimestre) e sottoponetevi alla diagnostica ecografica e donate il sangue da una vena in un giorno, avete bisogno di:

  • tutti i giorni precedenti si negano prodotti allergenici: agrumi, cioccolato, frutti di mare
  • escludere cibi completamente grassi e fritti (1-3 giorni prima dello studio)
  • prima del test (di solito 12 settimane prima del test di screening), andare al bagno al mattino, quindi o non urinare per 2-3 ore, o un'ora e mezza prima della procedura, bere mezzo litro di acqua senza gas. Questo è necessario se lo studio sarà eseguito attraverso l'addome.
  • se la diagnosi ecografica viene eseguita da un sensore vaginale, la preparazione per lo screening del 1 ° trimestre non includerà il riempimento della vescica.

Come si svolge lo studio?

Come si può studiare in 1 trimestre sulle malformazioni?

Esso, oltre a un esame di 12 settimane, consiste in due fasi:

  1. Screening ecografico durante la gravidanza. Può essere eseguito sia con il metodo vaginale che attraverso l'addome. Sembra che non sia diverso da un'ecografia a 12 settimane. La differenza è che viene eseguita da sonologi, specializzati in particolare nella diagnosi prenatale, su apparecchiature di alta classe.
  2. Prelievo di sangue da una vena nella quantità di 10 ml, che dovrebbe essere effettuata a stomaco vuoto e in un laboratorio specializzato.

Come funziona lo screening del 1 ° trimestre? In primo luogo, si subiscono i primi ultrasuoni durante la gravidanza. Di solito viene eseguito transvaginalmente.

Per fare la ricerca dovrai spogliarti sotto la cintura, sdraiarti sul divano, piegare le gambe. Il medico inserirà con molta attenzione un sottile sensore speciale nel preservativo nella vagina e lo sposterà un po 'durante il test. Non fa male, ma dopo aver fatto delle ricerche su questo o il giorno successivo sul tappetino, potresti trovare una piccola quantità di sanguinamento.

Su video ultrasuoni 3D durante la gravidanza alla proiezione del 1 ° trimestre.

Com'è fatto il primo screening con un sensore transaddominale? In questo caso, puoi spogliarti fino alla vita, o semplicemente sollevare i vestiti in modo da aprire la pancia per l'esame. Con tale screening ecografico per il primo trimestre, il sensore si muoverà attraverso l'addome senza causare dolore o disagio.

Com'è la prossima fase del sondaggio? Con i risultati degli ultrasuoni donerai il sangue. Nello stesso luogo, specificherete alcuni dati che sono importanti per la corretta interpretazione dei risultati.

Non riceverai i risultati immediatamente, ma in poche settimane. Questo è il primo screening della gravidanza.

Decodifica risultati

1. Dati di ultrasuoni normali

La decifrazione del primo screening inizia con l'interpretazione dei dati degli ultrasuoni. Tassi di ultrasuoni:

Dimensione kopchik-parietale (KTR) di un frutto

Se sottoposto a screening a 10 settimane, questa dimensione è compresa nell'intervallo: da 33 a 41 mm il primo giorno della settimana da 10 a 41-49 mm - il giorno 6 della settimana 10.

Screening 11 settimane - il tasso di KTR: 42-50 mm il primo giorno dell'11a settimana, 49-58 - al suo sesto giorno.

In una gravidanza di 12 settimane, questa dimensione è: 51-59 mm a 12 settimane esattamente, 62-73 mm - l'ultimo giorno di questo periodo.

2. Spessore della zona del collo

1 tasso di ultrasuoni trimestrali per questo marcatore principale di anomalie cromosomiche:

  • in 10 settimane - 1,5-2,2 mm
  • Lo screening di 11 settimane è rappresentato da un tasso di 1,6-2,4
  • alla settimana 12, questa cifra è 1,6-2,5 mm
  • a 13 settimane - 1,7-2,7 mm.

3. Nosebone

La decodifica degli ultrasuoni 1 trimestre include necessariamente la valutazione dell'osso nasale. Questo è un marker, grazie al quale possiamo assumere lo sviluppo della sindrome di Down (per questo, lo screening del primo trimestre è fatto):

  • 10-11 settimane questo osso dovrebbe già essere rilevato, ma la sua dimensione non è stata ancora valutata
  • lo screening a 12 settimane o una settimana dopo dimostra che questo osso è normale almeno 3 mm.

4. La frequenza delle contrazioni del cuore

  • a 10 settimane - 161-179 battiti al minuto
  • a 11 settimane - 153-177
  • in 12 settimane: 150-174 battiti al minuto
  • a 13 settimane - 147-171 battiti al minuto.

5. Dimensione biparietale

Il primo studio di screening durante la gravidanza valuta questo parametro in base al periodo:

  • in 10 settimane - 14 mm
  • in 11 - 17 mm
  • Lo screening di 12 settimane dovrebbe mostrare un risultato di almeno 20 mm
  • a 13 settimane, il BPD ha una media di 26 mm.

Secondo i risultati dell'ecografia del primo trimestre, si stima se vi siano marcatori di anomalie dello sviluppo fetale. Analizza anche quanto tempo corrisponde lo sviluppo del bambino. Alla fine, viene fatta una conclusione se il prossimo ultrasuono di screening è necessario nel secondo trimestre.

Puoi chiedere di avere un video ad ultrasuoni del primo trimestre registrato. Hai anche il pieno diritto di ricevere una foto, cioè una stampa di quell'immagine, che è la più riuscita (se tutto è OK), o più chiaramente dimostra la patologia trovata.

Quali sono le norme degli ormoni determina 1 screening

Lo screening del primo trimestre non valuta solo i risultati della diagnostica ecografica. La seconda fase, non meno importante, in base alla quale si ritiene che il feto abbia seri difetti, è la valutazione ormonale (o biochimica) (o un'analisi del sangue nel primo trimestre). Entrambe queste fasi costituiscono uno screening genetico.

1. Gonadotropina corionica

Questo è l'ormone che macchia la seconda striscia sul test di gravidanza a casa. Se lo screening per il primo trimestre ha rivelato una diminuzione del suo livello, ciò indica una patologia della placenta o un aumento del rischio di sindrome di Edwards.

L'aumento di hCG al primo screening può indicare un aumento del rischio di sviluppo della sindrome di Down nel feto. Anche se con i gemelli, questo ormone è anche significativamente elevato.

Il primo screening durante la gravidanza: il tasso di contenuto di sangue di questo ormone (ng / ml):

  • Settimana 10: 25.80-181.60
  • Settimana 11: 17.4-130,3
  • decifrare uno studio perinatale di 1 trimestre alla settimana 12 rispetto all'hCG indica una figura di 13.4-128.5 in
  • Settimana 13: 14.2-114.8.

2. Proteina A associata alla gravidanza (PAPP-A)

Questa proteina è normalmente prodotta dalla placenta. La sua concentrazione nel sangue aumenta con l'aumentare dell'età gestazionale.

Come capire i dati

Il programma, nel quale vengono inseriti i dati della diagnostica ecografica del primo trimestre, nonché il livello dei due ormoni sopra menzionati, calcola gli indicatori dell'analisi. Sono chiamati "rischi". In questo caso, la decodifica dei risultati dello screening per il primo trimestre è scritta nella forma non nel livello degli ormoni, ma in un parametro come "MoM". Questo è un coefficiente che mostra la deviazione del valore in una determinata donna incinta da una determinata mediana calcolata.

Per calcolare il MoM, un indicatore di un ormone viene diviso per il valore mediano calcolato per una determinata località per una data età gestazionale. Norme MOM al primo screening - da 0,5 a 2,5 (con gemelli, terzine - fino a 3,5). Valore ideale MoM, vicino a "1".

Il rischio di MoM è influenzato dal rischio di età durante lo screening per il primo trimestre: cioè il confronto viene effettuato non solo con la mediana calcolata in questo periodo di gravidanza, ma con il valore calcolato per una data età della gestante.

I risultati intermedi dello screening del primo trimestre normalmente indicano la quantità di ormoni nelle unità MOM. Quindi, il modulo contiene la voce "HCG 2 MoM" o "PAPP-A 1 MoM" e così via. Se MoM - 0.5-2.5 - questo è normale.

La patologia è il livello di epatite cronica inferiore a 0,5 livelli mediani: questo indica un aumento del rischio di sindrome di Edwards. Un aumento di hCG superiore a 2,5 valori mediani indica un aumento del rischio di sindrome di Down. Una diminuzione di PAPP-A inferiore a 0,5 MoM indica che esiste un rischio per entrambe le sindromi sopra citate, ma il suo aumento non significa nulla.

Ci sono dei rischi nello studio?

Normalmente, i risultati della diagnosi del 1 ° trimestre terminano con una valutazione del grado di rischio, che è espresso in frazioni (ad esempio 1: 360 per la sindrome di Down) per ciascuna sindrome. Questa frazione si legge così: con 360 gravidanze con gli stessi risultati di screening, solo 1 bambino nasce con la patologia di Down.

Interpretazione delle norme di screening 1 trimestre. Se il bambino è sano, il rischio dovrebbe essere basso e il risultato del test di screening dovrebbe essere descritto come "negativo". Tutti i numeri dopo una frazione devono essere grandi (maggiori di 1: 380).

Un primo screening povero è caratterizzato da un record "ad alto rischio" nella conclusione di 1: 250-1: 380 e i risultati degli ormoni sono inferiori a 0,5 o più di 2,5 valori mediani.

Se lo screening del 1 ° trimestre è scadente, ti viene chiesto di visitare un genetista che decide cosa fare:

  • assegnarti a ri-studiare nel secondo, poi - lo screening del 3 ° trimestre
  • suggerire (o addirittura insistere) sulla diagnosi invasiva (biopsia dei villi coriali, cordocentesi, amniocentesi), sulla base della quale sarà deciso se questa gravidanza debba essere prolungata.

Cosa influenza i risultati

Come in ogni studio, ci sono risultati falsi positivi del primo studio perinatale. Quindi, con:

  • IVF: i risultati di hCG saranno più alti, PAPP - più bassi del 10-15%, gli indicatori del primo ultrasuono di screening aumenteranno la LZR
  • obesità della futura mamma: in questo caso i livelli di tutti gli ormoni aumentano, mentre con la massa corporea bassa, al contrario, diminuiscono
  • screening per 1 trimestre con doppio: mentre le norme dei risultati per tale gravidanza sono sconosciute. Pertanto, la valutazione del rischio è difficile; solo la diagnostica ecografica è possibile
  • diabete mellito: il primo screening mostrerà una diminuzione del livello di ormoni, che non è affidabile per l'interpretazione del risultato. In questo caso, lo screening della gravidanza può annullare
  • amniocentesi: il tasso di diagnosi perinatale non è noto se la manipolazione è stata effettuata entro la prossima settimana prima della donazione di sangue. Dobbiamo attendere un periodo più lungo dopo l'amniocentesi prima di sottopormi al primo screening perinatale per le donne incinte.
  • stato psicologico della gravidanza. Molte persone scrivono: "Ho paura del primo screening". Può anche influenzare il risultato e imprevedibile.

Alcune caratteristiche nella patologia

Il primo screening della gravidanza in caso di patologia fetale ha alcune caratteristiche che i medici vedono nella diagnosi ecografica. Considerare lo screening perinatale della trisomia come le patologie più comuni rilevate da questo sondaggio.

1. Sindrome di Down

  1. la maggior parte dei frutti non ha osso nasale visibile nel periodo di 10-14 settimane
  2. Da 15 a 20 settimane questo osso è già visualizzato, ma è più corto del normale
  3. contorni del viso lisci
  4. con dopplerometria (in questo caso è possibile condurlo anche in questo periodo) si osserva un flusso ematico inverso o altro patologico nel dotto venoso.

2. Sindrome di Edwards

  1. tendenza a ridurre la frequenza cardiaca
  2. c'è ernia ombelicale (onfalocele)
  3. senza ossa visibili del naso
  4. invece di 2 arterie ombelicali - una

3. Sindrome Patau

  1. quasi tutti hanno palpitazioni cardiache
  2. sviluppo del cervello interrotto
  3. lo sviluppo fetale ha rallentato
  4. sviluppo compromesso di alcune aree del cervello
  5. ernia ombelicale.

Dove andare a cercare

Dove fanno lo screening per il primo trimestre? Molti centri perinatali, consulenze genetiche mediche e cliniche private sono impegnati a condurre questo studio. Per scegliere dove eseguire la proiezione, controlla se c'è un laboratorio nella clinica o nelle vicinanze. Si raccomanda di portarlo in tali cliniche e centri.

Ad esempio, a Mosca, il CIR non ha raccomandato male se stesso: la conduzione e lo screening per il primo trimestre possono essere svolti in questo centro.

Screening ecografico del 1 ° trimestre: il prezzo medio è di 2.000 rubli. Il costo del primo studio perinatale (con la definizione di ormoni) è di circa 4000-4100 rubli.

Quanto è la proiezione di 1 trimestre per tipo di analisi: ultrasuoni - 2000 rubli, la determinazione di hCG - 780 rubli, l'analisi per PAPP-A - 950 rubli.

Recensioni su screening 1 trimestre. Molte donne sono insoddisfatte della qualità del calcolo fatto: dai casi in cui viene messo un "rischio elevato", si nota spesso la nascita di un bambino perfettamente sano. Le signore scrivono che è meglio trovare uno specialista di alta classe nella diagnostica ecografica perinatale che possa confermare o dissipare dubbi sulla salute del bambino.

Quindi, lo screening del 1 ° trimestre è una diagnosi, che in alcuni casi aiuta a identificare la patologia più grave del feto nelle fasi iniziali. Ha una sua particolare preparazione e condotta. L'interpretazione dei risultati dovrebbe essere effettuata tenendo conto di tutte le caratteristiche individuali della donna.

Screening primo trimestre. trascrizione

I test di screening aiutano a identificare il rischio di malattie cromosomiche in un bambino prima della nascita. Nel primo trimestre di gravidanza vengono eseguiti un esame ecografico e un esame del sangue biochimico per hCG e PAPP-A. Cambiamenti in questi indicatori possono indicare un aumento del rischio di sindrome di Down in un feto. Vediamo cosa significano i risultati di queste analisi.

Quanto tempo?

Lo screening per il primo trimestre è svolto per un periodo da 11 settimane a 13 settimane e 6 giorni (il periodo è calcolato dal primo giorno dell'ultima mestruazione).

Sintomi della sindrome di Down sugli ultrasuoni

Se il bambino ha http://mygynecologist.ru/content/chto-takoe-sindrom-dauna. quindi per un periodo di 11-13 settimane, un'ecografia può rilevare i segni di questa malattia. Ci sono diversi segni che indicano un aumento del rischio di sindrome di Down in un bambino, ma il più importante è un indicatore chiamato Collar Space Thickness (TIP).

Lo spessore dello spazio del colletto (TVP) ha i seguenti sinonimi: lo spessore della piega del collo, la piega del collo, lo spazio del collo, la trasparenza del collo, ecc. Ma tutti questi termini significano la stessa cosa.

Proviamo a capire cosa significa. Nell'immagine sottostante è possibile vedere la foto scattata durante la misurazione di TVP. Le frecce nell'immagine mostrano la stessa piega del collo, che deve essere misurata. Si nota che se il collo si piega in un bambino è più spessa di 3 mm, aumenta il rischio di sindrome di Down in un bambino.

Affinché i dati degli ultrasuoni siano veramente corretti, devono essere soddisfatte diverse condizioni:

  • L'ecografia del primo trimestre viene eseguita non prima di 11 settimane di gravidanza (dal primo giorno dell'ultima mestruazione) e non oltre 13 settimane e 6 giorni.
  • La dimensione parietale del coccige-parietale (CTE) deve essere di almeno 45 mm.
  • Se la posizione del bambino nell'utero non consente una valutazione adeguata del TVP, il medico ti chiederà di muoverti, tossire o picchiettare delicatamente lo stomaco - in modo che il bambino possa cambiare la situazione. Oppure il medico può consigliarti di venire per un'ecografia più tardi.
  • La misurazione della TBP può essere eseguita usando ultrasuoni attraverso la pelle dell'addome o attraverso la vagina (questo dipende dalla posizione del bambino).

Sebbene lo spessore dello spazio del collare sia il parametro più importante nella valutazione del rischio di sindrome di Down, il medico prende in considerazione anche altri possibili segni di anomalie nel feto:

  • L'osso nasale è normalmente rilevato in un feto sano dopo 11 settimane, ma è assente in circa il 60-70% dei casi se il bambino ha la sindrome di Down. Tuttavia, nel 2% dei bambini sani, l'osso nasale potrebbe non essere rilevato dall'ecografia.
  • Il flusso sanguigno nel dotto venoso (arance) deve avere un certo aspetto, che è considerato la norma. L'80% dei bambini con sindrome di Down ha alterato il flusso sanguigno nel passaggio dell'aria. Tuttavia, il 5% dei bambini sani può anche mostrare tali anomalie.
  • Ridurre la dimensione dell'osso mascellare può indicare un aumento del rischio di sindrome di Down.
  • Un aumento delle dimensioni della vescica si verifica nei bambini con sindrome di Down. Se la vescica non è visibile all'ecografia a 11 settimane, allora non è spaventosa (questo accade nel 20% delle donne in gravidanza in questo momento). Ma se la vescica non è visibile, il medico può consigliarti di venire per una seconda ecografia in una settimana. Nel periodo di 12 settimane in tutti i feti sani, la vescica diventa evidente.
  • Un frequente battito del cuore (tachicardia) nel feto può anche indicare un aumento del rischio di sindrome di Down.
  • Avere solo un'arteria ombelicale (anziché due normalmente) aumenta il rischio non solo della sindrome di Down, ma anche di altre malattie cromosomiche (http://mygynecologist.ru/content/sindrom-edwardsa, ecc.)

Norma di hCG e subunità β libera di hCG (β-hCG)

L'HCG e la subunità β (beta) libera hCG sono due diversi indicatori, ciascuno dei quali può essere utilizzato come screening per la sindrome di Down e altre malattie. La misurazione del livello di hCG della subunità β libera consente di determinare con maggiore precisione il rischio di sindrome di Down in un feto, rispetto alla misurazione dell'hCG totale.

Le norme per hCG a seconda dell'età gestazionale in settimane possono essere http://mygynecologist.ru/content/analiz-krovi-na-HGC.

Standard per la hCG della subunità β libera nel primo trimestre:

  • 9 settimane: 23,6 - 193,1 ng / ml o 0,5 - 2 mesi
  • 10 settimane: 25,8 - 181,6 ng / ml o 0,5 - 2 mesi
  • 11 settimane: 17,4 - 130,4 ng / ml o 0,5 - 2 mesi lunari
  • 12 settimane: 13,4 - 128,5 ng / ml o 0,5 - 2 mesi lunari
  • 13 settimane: 14,2 - 114,7 ng / ml o 0,5 - 2 mesi

Attenzione! Le percentuali in ng / ml possono variare in diversi laboratori, quindi i dati non sono definitivi, e in ogni caso è necessario consultare il proprio medico. Se il risultato è specificato in MoM, le norme sono le stesse per tutti i laboratori e per tutte le analisi: da 0,5 a 2 MoM.

Cosa succede se hCG non è normale?

Se la subunità β libera di hCG è superiore al normale per la tua età gestazionale, o supera i 2 MW, allora il tuo bambino è a maggior rischio http://mygynecologist.ru/content/chto-takoe-sindrom-dauna.

Se la subunità β di hCG è al di sotto del normale per la tua età gestazionale, o meno di 0,5 MoM, allora il tuo bambino è a maggior rischio http://mygynecologist.ru/content/sindrom-edwardsa.

Norma rarp-a

Il PAPP-A, o come viene chiamato, "proteina plasmatica A associata alla gravidanza" è il secondo indicatore utilizzato nello screening biochimico per il primo trimestre. Il livello di questa proteina aumenta costantemente durante la gravidanza e le deviazioni dell'indicatore possono indicare varie malattie nel nascituro.

La norma per PAPP-A, a seconda della durata della gravidanza:

  • 8-9 settimane: 0,17 - 1,54 UI / ml o da 0,5 a 2 mesi
  • 9-10 settimane: 0,32 - 2, 42 miele / ml o da 0,5 a 2 mesi
  • 10-11 settimane: 0,46 - 3,73 miele / ml o da 0,5 a 2 mesi
  • 11-12 settimane: 0,79 - 4,76 UI / ml o da 0,5 a 2 mesi
  • 12-13 settimane: 1,03 - 6,01 MDU / ml o da 0,5 a 2 mesi
  • 13-14 settimane: 1,47 - 8,54 UI / ml o da 0,5 a 2 mesi

Attenzione! Le percentuali in miele / ml possono variare in diversi laboratori, quindi i dati non sono definitivi, e in ogni caso è necessario consultare il proprio medico. Se il risultato è specificato in MoM, le norme sono le stesse per tutti i laboratori e per tutte le analisi: da 0,5 a 2 MoM.

Cosa succede se PAPP non è normale?

Se il PAPP-A è più alto del normale per la tua età gestazionale o supera i 2 mesi, ma il resto degli indicatori di screening sono normali, non c'è motivo di preoccuparsi. Gli studi hanno dimostrato che nel gruppo di donne con elevati livelli di PAPP-A durante la gravidanza, il rischio di malattia fetale o complicazioni della gravidanza non è superiore a quello di altre donne con normale PAPP-A.

Che cos'è il rischio e come viene calcolato?

Come forse avrete notato, ciascuno degli indicatori dello screening biochimico (hCG e PAPP-A) può essere misurato in MoM. Il MoM è un valore speciale che mostra quanto il risultato dell'analisi differisce dal risultato medio per una data età gestazionale.

Tuttavia, l'hCG e il PAPP-A influenzano non solo la durata della gravidanza, ma anche la tua età, il peso, se fumi, quali malattie hai e alcuni altri fattori. Ecco perché, per ottenere risultati di screening più accurati, tutti i dati vengono inseriti in un programma per computer che calcola il rischio di malattie in un bambino individualmente per te, tenendo conto di tutte le tue peculiarità.

Importante: per un corretto calcolo del rischio, è necessario che tutte le analisi vengano consegnate nello stesso laboratorio in cui viene calcolato il rischio. Il programma di calcolo del rischio è configurato per parametri specifici, singoli per ogni laboratorio. Pertanto, se si desidera ricontrollare i risultati dello screening in un altro laboratorio, sarà necessario ripetere tutti i test.

Il programma fornisce il risultato sotto forma di una frazione, ad esempio: 1:10, 1: 250, 1: 1000 e simili. Comprendi la frazione seguente:

Ad esempio, il rischio è 1: 300. Ciò significa che su 300 gravidanze con indicatori come il tuo, un bambino nasce con sindrome di Down e 299 bambini sani.

A seconda della frazione ottenuta, il laboratorio rilascia una delle seguenti conclusioni:

  • Test positivo - alto rischio di sindrome di down in un bambino. Quindi è necessario un esame più approfondito per chiarire la diagnosi. Potrebbe essere raccomandato http://mygynecologist.ru/content/biopsia-vorsin-horiona o http://mygynecologist.ru/content/amniocentez-zachem-on-nuzhen-i-naskolko-opasen.
  • Il test è negativo - basso rischio di sindrome di down in un bambino. Dovrai passare attraverso http://mygynecologist.ru/content/skrining-vtorogo-trimestra-beremennosti. ma non sono necessari ulteriori esami.

Cosa succede se ho un rischio elevato?

Se, come risultato dello screening, si è riscontrato un rischio elevato di avere un figlio con sindrome di Down, allora non è un motivo per farsi prendere dal panico, e ancora di più, per interrompere la gravidanza. Verrà inviato un consulto al medico di genetica, che esaminerà nuovamente i risultati di tutti gli esami e, se necessario, raccomanderà esami: una biopsia di villi corionici o amniocentesi.

Come confermare o negare i risultati dello screening?

Se pensi che lo screening sia sbagliato, puoi ripetere l'esame in un'altra clinica, ma per questo dovrai riprendere tutti i test e sottoporsi a un'ecografia. Questo sarà possibile solo se la gestazione in questo momento non supera 13 settimane e 6 giorni.

Il dottore dice che ho bisogno di abortire. Cosa fare

Sfortunatamente, ci sono situazioni in cui il medico raccomanda vivamente o addirittura fa un aborto basato sui risultati dello screening. Ricorda: nessun medico ha diritto a tali azioni. Lo screening non è un metodo definitivo per diagnosticare la sindrome di Down e, basandosi solo sui suoi scarsi risultati, non è necessario interrompere la gravidanza.

Dì che vuoi consultare un genetista e sottoporti a procedure diagnostiche per rilevare la sindrome di Down (o un'altra malattia): una biopsia del villo corionico (se hai una gravidanza di 10-13 settimane) o l'amniocentesi (se la tua gravidanza è di 16-17 settimane).

Allergie dei bambini: cosa devi sapere?

Alimenti per bambini in pauches. Cosa sai di loro?

Concorso "Nel linguaggio della felicità"

Prova a guidare alimenti biologici per bambini. Leggi le recensioni!

Metti in prova snack utili per bambini da 1 anno

Sicuramente non sapevi di insetti!

La mamma va su un sentiero di ricerca

Enciclopedia sugli insetti: la più interessante

Spuntino delizioso e salutare per i bambini

Qui sono strisce adorate! Cosa fare dopo?

Articoli correlati su "Primo trimestre di screening. decodifica "

Primo screening del trimestre: decodifica

Preparazione per lo screening: non ne sapevo molto, sarei andato a mangiare cioccolato)

1 screening. Mi sono preoccupato. Mi sto preparando. Trovato un articolo interessante.

Allergie da bambini: cosa dovrebbe sapere la mamma?

Cosa hai fatto in 2 anni?

I bambini nelle cellule. come a Londra, 30 anni fanno i loro bambini

Primo screening, screening del primo trimestre: tempi, dettagli, risultati