Posso rimanere incinta con guv

Molte giovani madri sono fiduciose: mentre allatta al seno un neonato, una nuova gravidanza non può avvenire per definizione. Tuttavia, migliaia di casi di gravidanza indesiderata dopo il parto sono noti, mentre l'allattamento è ancora conservato. Quindi è possibile rimanere incinta durante l'allattamento e come prevenire una gravidanza non pianificata?

Allattamento al seno - metodo fisiologico di contraccezione

Già nel primo periodo postpartum, non appena si è verificato il primo attacco del neonato al seno della madre, si verificano cambiamenti ormonali nel corpo della donna. Al posto degli ormoni che supportano la gravidanza e il processo del parto, arrivano ormoni che innescano la formazione del latte nelle ghiandole mammarie.

Succhiare le labbra di un bambino provoca in modo riflessivo il rilascio di una grande quantità di prolattina. Iperprolattinemia transitoria provoca amenorrea fisiologica in una madre che allatta, che è un metodo affidabile di contraccezione.

È importante! La gravidanza dopo la nascita con l'allattamento al seno completo non può verificarsi. Alte concentrazioni di prolattina nel sangue inibiscono l'ovulazione nelle ovaie e altri processi secretori inerenti al normale ciclo mestruale in una donna. Lo stato di amenorrea fisiologica continua fino alla fine dell'allattamento al seno.

Come ridurre il rischio di gravidanza durante l'allattamento

Tuttavia, è possibile rimanere incinta con l'allattamento. La completa soppressione dell'ovulazione e dell'amenorrea fisiologica in una madre che allatta è possibile solo se sta allattando adeguatamente il bambino. Le giovani donne hanno bisogno di conoscere e ricordare le condizioni in cui la protezione contro le gravidanze indesiderate è più efficace.

È importante! Per non rimanere incinto dopo parto, è necessario seguire rigorosamente tutti i principi di nutrizione naturale del neonato.

Un'alimentazione corretta implica le seguenti condizioni:

  1. Allattamento al seno a richiesta, non a ore. Un nuovo sistema di alimentazione alla moda per il neonato "nel tempo" influenza negativamente non solo il neonato, ma anche il corpo di una giovane madre. Nutrire il bambino al primo grido produce un riflesso affamato nel neonato, fornisce una produzione di latte sufficiente e sostiene il processo di allattamento. Così, nel sangue di una madre che allatta, vengono mantenuti costantemente alti valori di prolattina, che sopprimono completamente l'ovulazione e la proteggono dalla gravidanza dopo il parto.
  2. Allattamento al seno senza integratori con miscele, sostituti del latte materno e altri prodotti caseari. A causa di ciò, il bambino succhierà una grande quantità di latte materno e gli ormoni che sopprimono l'ovulazione nel corpo della madre saranno costantemente prodotti in alte concentrazioni.
  3. Allattamento al seno in modalità continua (attaccamento al petto e alla notte e durante il giorno). Anche saltando una sola alimentazione può portare a una diminuzione critica della prolattina, che innesca l'ovulazione in una madre che allatta.
  4. Il bambino ha 5-6 mesi. Da 5-6 mesi nella dieta del bambino entrano le esche, che provoca l'estinzione della lattazione e una diminuzione graduale della concentrazione di prolattina nel sangue. Dopo 6 mesi di allattamento al seno in modalità continua, una giovane madre dovrebbe prendersi cura della contraccezione, poiché l'inizio dell'ovulazione e il nuovo ciclo mestruale possono verificarsi in qualsiasi momento.

È importante! Quando si osservano tutte e quattro le condizioni, la probabilità di gravidanza durante l'allattamento non supera l'1-2% e la domanda "Come non rimanere incinta durante l'allattamento" scompare da sola.

Va ricordato che un certo numero di giovani madri, in virtù delle loro caratteristiche individuali, possono iniziare un ciclo mestruale durante l'allattamento, il che crea i presupposti per l'inizio di una gravidanza indesiderata. In questo caso, la ricezione dei contraccettivi dovrebbe essere avviata immediatamente.

I segni più frequenti di gravidanza durante l'allattamento

È facile sospettare una gravidanza normale per una donna. I sintomi caratteristici della tossiemia (nausea, vomito, perdita di appetito, affaticamento), desensibilizzazione delle ghiandole mammarie, perversioni del gusto, mancanza di mestruazioni le diranno dei cambiamenti nel corpo.

In una madre che allatta, una nuova gravidanza arriva sullo sfondo di uno sfondo ormonale alterato, quindi tutti questi segni sono assenti o la donna non arriverà a loro di grande importanza. Il fatto che una madre che allatta in una posizione interessante causerà i seguenti sintomi:

  • Ridurre la quantità di latte materno: le ghiandole mammarie vengono versate con latte meno del solito, il neonato non sta guadagnando abbastanza peso, è capriccioso. La soppressione della lattazione si verifica sullo sfondo dell'utero gravido producendo elevate quantità di estrogeni e progesterone.
  • Aumentata sensibilità al capezzolo, specialmente quando si mette un bambino al seno. Il dolore insolito durante l'allattamento al seno è il primo sintomo che spesso induce le donne a consultare un medico.
  • Perversioni di gusto, aumento dell'appetito. Le madri che allattano hanno bisogno di più cibo ipercalorico, in relazione al quale il loro appetito è generalmente aumentato. Tuttavia, se in questo contesto, ci sono abitudini alimentari inusuali, vale la pena fare un test di gravidanza.
  • Scomparsa delle mestruazioni o sanguinamento mestruale anche dopo la loro apparizione.

Opinione dei medici su come portare un bambino durante l'allattamento

I medici non consigliano di pianificare un figlio per altri tre anni dopo un parto precedente, specialmente se il parto è stato cesareo. Il fatto è che il corpo ha bisogno di ripristinare le sue risorse date a portare un bambino e la sua alimentazione.

È importante! La gravidanza e il parto a 1-2 anni di alimentazione spesso finiscono in aborti spontanei, decorso anomalo e influenzano negativamente la salute della madre.

Tuttavia, se la madre si avvicina responsabilmente al problema della pianificazione e del trasporto di una nuova gravidanza, tutte queste conseguenze possono essere evitate. Una donna dovrebbe consultare il ginecologo il più presto possibile per determinare da sé le controindicazioni e i rischi individuali, le possibilità di continuare l'allattamento al seno e anche determinare le ulteriori tattiche di condurre una nuova gravidanza e il parto.

Posso rimanere incinta durante l'allattamento?

C'è un'opinione che durante l'allattamento non si può rimanere incinta. Tuttavia, questo non è il caso. La probabilità di gravidanza durante l'allattamento in assenza di mestruazioni, anche se piccola, ma non c'è.

Esiste un termine simile - l'amenoria dell'allattamento. Significa soppressione dell'ovulazione senza l'inizio delle mestruazioni. Questo è un contraccettivo naturale che protegge da gravidanze indesiderate. Questo metodo è considerato affidabile, perché dà una garanzia del 98-99%. Ma può essere efficace solo se le condizioni specifiche sono soddisfatte e se una donna non viene osservata, una donna che allatta può facilmente rimanere incinta di nuovo.

Diamo uno sguardo più da vicino se è possibile rimanere incinta durante l'allattamento e come proteggersi dalla mamma che allatta.

Metodo di amenorrea lattatica

Amenorrea lattatica - la condizione del corpo femminile dopo il parto, in cui l'ovulazione è soppressa e le mestruazioni sono assenti. Un modo naturale efficace per prevenire la gravidanza si basa sulle proprietà fisiologiche del processo di allattamento. La possibilità di rimanere incinta in questo momento è ridotta all'1-2%!

Si noti che il metodo è valido nei primi sei mesi dopo la nascita del bambino. In questo momento, il bambino è completamente o praticamente allattato al seno. In questo caso, il bambino viene spesso applicato al seno, la produzione di latte è attiva e sono assenti ulteriori fonti di cibo (integrazione e integrazione). Questi principi aumentano l'efficacia del metodo e posticipano la ripresa delle mestruazioni.

Pertanto, per una protezione affidabile contro le gravidanze indesiderate durante l'allattamento, una donna che allatta deve soddisfare un certo numero di condizioni:

  • Applicazione frequente del bambino al petto. Dai da mangiare al tuo bambino almeno una volta ogni due ore, almeno quattro volte di notte;
  • Alimenta il bambino a richiesta, non secondo il regime;
  • Non limitare il tempo di applicazione. È importante che la gola del bambino. Un bambino ben nutrito rilascia il seno;
  • Evitare l'interruzione prolungata della lattazione;
  • Non aggiungere neonati. Nei primi sei mesi, i bambini possono essere annaffiati con acqua solo in rari casi. Quando allatti al seno il latte materno è sufficiente, poiché è il 90% di acqua. Il doping porta a perdita di peso, scarso appetito e benessere del bambino !;
  • Non dare da mangiare a un bambino di meno o rifiutare di integrarlo affatto. Si consiglia a nutrizionisti e pediatri di introdurre la prima alimentazione infantile in 6-8 mesi;
  • Tieni il bambino tra le tue braccia più spesso, dormi insieme.

Queste condizioni non solo migliorano l'efficacia dell'amenoria della lattazione, ma stimolano anche la produzione di latte. Questi principi aiutano a stabilire un adeguato allattamento al seno e mantenere il livello richiesto di allattamento.

Il metodo dell'amenorrea lattatica è adatto solo per i primi sei mesi dopo il parto e purché il bambino sia completamente allattato al seno.

In altri casi, la possibilità di rimanere incinta durante l'allattamento aumenta drammaticamente. Pertanto, i ginecologi raccomandano fortemente l'uso di altri metodi contraccettivi. Inoltre, essere preparati per il recupero precoce del ciclo mestruale.

Mensile con HB

Se l'allattamento al seno è organizzato correttamente, il ciclo mestruale viene ripristinato nel periodo di 1-1,5 anni dopo la nascita del bambino. Spesso il mensile potrebbe non arrivare prima della fine dell'allattamento.

Il rinnovo del ciclo mestruale dopo il parto avviene individualmente per ogni donna. Non c'è niente di terribile, se mensile è venuto nel primo anno di allattamento al seno. In alcune madri che allattano, il flusso mestruale inizia già nel secondo o terzo mese dopo la nascita di un bambino. Ci sono diversi motivi per una così rapida ripresa del ciclo:

  • Introduzione di alimentazione e alimentazione;
  • Attaccamento raro del bambino al seno;
  • Violazione della produzione di prolattina. Questo ormone favorisce la produzione di latte materno e aumenta la secrezione delle ghiandole mammarie;
  • Mancanza di poppate notturne;
  • Assunzione di medicinali, in particolare di ormoni.

Nell'80% delle donne, le mestruazioni si verificano dopo la fine dell'allattamento. In questo caso, nota che la selezione non inizia immediatamente il giorno successivo dopo che hai smesso di allattare. Le mestruazioni avvengono da uno a due mesi dopo il completamento della lattazione e vengono regolate entro due o tre cicli.

Ma se in due o tre mesi dopo la fine dell'allattamento al seno, il ciclo non è migliorato oi periodi non sono iniziati affatto, consultare un medico!

Per saperne di più sulla ripresa del ciclo mestruale, vedere l'articolo "Quando le mestruazioni iniziano con l'allattamento al seno".

Contraccettivi per le madri che allattano

Contraccettivi orali (pillole)

Durante l'allattamento, non scegliere farmaci combinati, ma compresse contenenti solo un ormone progestinico. Questo strumento è anche chiamato mini-pili. Non influenza la composizione e la quantità di latte materno, sicuro per la madre e il neonato. Tuttavia, è impossibile assumere una tale droga senza consultare un medico!

Inizia la ricezione due mesi dopo la consegna. Se prendi il mini-bevve correttamente e regolarmente, l'efficienza è del 98%. È importante seguire le istruzioni e prendere le pillole in tempo!

Combinato con l'allattamento al seno può essere bevuto sei mesi dopo la nascita del bambino. Sono più adatti al corpo femminile, ma riducono leggermente la produzione di latte. Pertanto, la pillola combinata non è prescritta nei primi sei mesi di lattazione. L'efficacia di questo farmaco è aumentata al 99-100%.

preservativi

Modo semplice ed economico che non pregiudica l'allattamento e la salute. Tuttavia, la qualità del prodotto gioca un ruolo importante, poiché influisce sull'efficienza del metodo, che è dell'86-97%. Inoltre, se usato impropriamente, il preservativo potrebbe strapparsi o scivolare.

Spermicidi (candele)

Un rimedio sicuro per l'allattamento con un'efficienza superiore al 90% se applicato correttamente. Oltre alle candele, ci sono anche pillole, creme e unguenti di uso locale. Le sostanze nella composizione di questo farmaco distruggono la membrana cellulare degli spermatozoi, che viola la mobilità o porta alla morte.

Gli spermicidi, come i preservativi, possono essere usati immediatamente dopo il parto. L'effetto si ottiene immediatamente dopo la somministrazione e dura fino a sei ore, a seconda del tipo di agente.

La spirale

La spirale è entrata solo dal dottore. Durante il parto normale, l'uso di questo strumento è possibile entro sei settimane. L'azione dura 5-7 anni a seconda della specie. In questo caso, il medico può rimuovere la spirale in qualsiasi momento.

L'affidabilità del farmaco è del 98-100%. Combinato con l'allattamento al seno, ma ha controindicazioni.

Gravidanza e allattamento

La gravidanza durante l'allattamento al seno è un possibile fenomeno. In questo caso, le madri che allattano sono interessate a interrompere l'alimentazione se si è verificata una nuova gravidanza.

Con una normale gravidanza in allattamento, non si notano violazioni. Un ormone prodotto durante l'alimentazione non influisce sul funzionamento dell'utero e non causa contrazioni premature. Pertanto, puoi tranquillamente continuare ad allattare il bambino con il latte materno, specialmente se il bambino non ha un anno.

Tuttavia, dopo un anno, i medici raccomandano di terminare l'allattamento al seno durante una nuova gravidanza. Come completare l'allattamento e svezzare il bambino dal seno un anno, leggere qui. Se il bambino non ha ancora un anno, allora è necessario interrompere l'alimentazione due mesi prima del parto.

Ma sappi che tutte le tue vitamine e microelementi hanno un bambino che mangia latte e non chi è nel grembo materno. Pertanto, è meglio consultare il proprio ostetrico-ginecologo.

Come determinare la gravidanza durante l'allattamento:

  • Cambiamenti nella composizione e qualità del latte materno, che è evidente nel comportamento del bambino;
  • Produzione di latte ridotta senza una ragione apparente;
  • Dolori al petto. Tuttavia, fai attenzione, poiché il dolore può significare la lattostasi o lo stadio iniziale della mastite! Senti attentamente le ghiandole mammarie. Le foche e i grumi nel torace indicano un latte stagnante;
  • Ritardo del ciclo;
  • La manifestazione di toxicosis.

Se ti trovi incinta, consulta il tuo medico. Farà un piano d'azione adatto che aiuterà a combinare l'allattamento al seno e la gravidanza. Tuttavia, ricorda che una tale combinazione è difficile e richiederà molta forza. Pertanto, è meglio posticipare il secondo figlio. Gli esperti consigliano di fare una pausa tra la nascita di almeno uno o due anni, ma meglio di tutti i 4 anni. Durante questo periodo, il corpo della madre viene ripristinato.

Qual è la possibilità di rimanere incinta durante l'allattamento?

Postato da Rebenok.online · Pubblicato 28/05/2017 · Aggiornato il 02/14/2019

Il numero schiacciante di donne che hanno partorito di recente non ritengono necessario proteggersi durante il periodo dell'allattamento. Si ritiene che un aumento della prolattina ormonale in questa fase inibisca il processo di ovulazione. Ma c'è ancora la possibilità di rimanere incinta durante l'allattamento.

Posso rimanere incinta durante l'allattamento?

Qualche tempo dopo il parto la donna non ha le mestruazioni. Ciò è dovuto alla soppressione dell'attività delle ovaie da parte dell'ormone prolattina, che viene prodotta dall'organismo durante l'allattamento. Questo fenomeno è chiamato in medicina amenorrea allattamento.

Il più grande effetto dell'amenorrea lattatica conserva i primi 6 mesi. Nelle donne che hanno completato l'allattamento al seno in precedenza, la funzione riproduttiva viene ripristinata più rapidamente. Sei mesi dopo la nascita, la gravidanza è possibile, anche se l'allattamento continua.

Ci sono principi, aderendo a ciò, una donna aumenta l'effetto di amenorrea allattamento. Questi includono i seguenti:

    non dovrebbero esserci grandi intervalli tra le poppate;

Le regole descritte contribuiscono ad aumentare la produzione di latte. La prolattina rimane al livello richiesto, il che consente di salvare l'effetto contraccettivo il più a lungo possibile. Le eccezioni sono casi in cui il bambino per qualche motivo non prende il seno. La migliore soluzione in questa situazione sarà l'introduzione di alimenti complementari.

Perché la gravidanza con HB?

Ci sono diversi motivi per la gravidanza durante l'allattamento. Il più importante è una violazione dei principi della lattazione. Se una donna salta l'alimentazione e non attacca il bambino al seno, si formano delle sovratensioni ormonali. Il livello di prolattina può diminuire drasticamente. Ciò porta alla rottura del follicolo (l'inizio dell'ovulazione) e, di conseguenza, alla gravidanza.

Durante l'allattamento, il ciclo mestruale è completamente assente. La prima ovulazione dopo la nascita è estremamente difficile da notare. La nuova madre è appassionata di assistenza all'infanzia. Non presta attenzione ai segni della sindrome ovulatoria.

Per determinare l'aumento della fertilità durante l'allattamento al seno, è possibile utilizzare le seguenti caratteristiche:

    dolore e pesantezza nelle ovaie;

Possibili conseguenze della gravidanza con HB

Nella maggior parte dei casi, una gravidanza che si verifica durante l'allattamento non porta nulla di male. Ma i medici non consigliano di rimanere incinta durante il periodo dell'allattamento, dal momento che il corpo della madre non è ancora completamente rinforzato. Questo può influenzare l'imminente processo di trasporto di un bambino.

La gravidanza dopo il parto cesareo è pericolosa per una donna e il suo bambino. Dopo l'intervento, deve passare un tempo sufficiente. Esiste il rischio di guasto della giuntura. È in pericolo di vita.

Molte donne si chiedono come una nuova gravidanza possa influire sull'allattamento. Gli esperti ritengono che sia possibile continuare ad allattare, ma non è necessario. Il corpo della madre è finalizzato a fornire all'embrione nutrienti. Per questo motivo, quantità insufficienti di sostanze nutritive sono secrete nel latte. Si consiglia di introdurre un'esca bloccando l'allattamento.

Molto spesso, le donne non sono consapevoli di avere una seconda gravidanza per lungo tempo. Puoi confermare il fatto di una possibile concezione con le seguenti modifiche nel corpo:

    contrazioni dell'utero durante l'applicazione del bambino al seno;

Mezzi di protezione durante l'allattamento

I medici raccomandano fortemente di essere protetti nel periodo postpartum. Esistono diversi modi per proteggersi da una gravidanza indesiderata. Hanno diversi gradi di efficacia. I metodi più popolari includono:

    interruzione del rapporto sessuale;

Interrompere l'intimità sessuale al momento dell'eiaculazione non è un metodo di protezione sufficientemente efficace. Gli spermatozoi vitali sono contenuti in un lubrificante secreto dall'organo sessuale maschile ancor prima dell'eiaculazione.

La probabilità di gravidanza durante l'uso del preservativo è bassa. Ma lei è presente. Molte coppie escludono questo metodo di protezione a causa della ridotta sensibilità durante la prossimità.

L'uso del dispositivo intrauterino è un metodo efficace di protezione contro la gravidanza. Il suo vantaggio risiede nella durata dell'effetto. Ma ci sono anche lati negativi. C'è un'alta probabilità di sviluppare un processo infiammatorio nella zona pelvica. Nel periodo postpartum, è estremamente pericoloso.

Il metodo più comune di protezione è considerato l'assunzione di contraccettivi orali. Sono fatti sulla base di ormoni che bloccano il lavoro delle ovaie. La protezione contro la gravidanza è alta. Le compresse devono essere assunte ogni giorno, osservando l'intervallo di tempo. Saltare le pillole comporta una diminuzione dell'effetto anticoncezionale.

Un impianto sottocutaneo è un'alternativa ai farmaci ormonali. Ha un effetto simile sul corpo femminile. Il suo vantaggio è che non è necessario alcun intervento. Dopo aver installato l'impianto, è possibile dimenticare la protezione fino a 5 anni.

Il periodo minimo di recupero dopo il parto è di sei mesi. Durante questo periodo, i ginecologi raccomandano la massima cura per la loro salute e per proteggersi da una gravidanza non pianificata. La salute dei suoi futuri figli dipende direttamente dallo stato di una donna.

Posso rimanere incinta durante l'allattamento?

Quando una donna è incinta, la produzione di estrogeni e progesterone è inibita. Il primo è responsabile della maturazione, il secondo - per l'attaccamento dell'uovo all'utero. Questo cambiamento è anche caratteristico dei primi 6-8 mesi dopo la consegna, a condizione che l'allattamento persista. Il principale avversario degli ormoni del concepimento - la prolattina, la cui produzione è stimolata dal riflesso di suzione, fornisce una protezione affidabile contro le ripetute gravidanze.

Ma è impossibile escludere il concepimento durante l'allattamento al seno (HB) del 100%. Le statistiche mostrano che il rischio di "salute" dell'uovo durante questo periodo rimane al tasso dell'1,5-2%.

Può una donna che allatta rimanere incinta

Secondo l'opinione ufficiale dei ginecologi ostetrici, in piena allattamento, il rischio di maturazione dell'uovo non è superiore all'1,5%. Tuttavia, la pratica dimostra che i bambini della stessa età nascono in ciascuna delle 20 famiglie. Pertanto, anche con l'allattamento al seno si consiglia di utilizzare contraccettivi e un controllo mensile del test, per il livello di hCG.

Nel 7% delle donne, il ciclo mensile migliora dopo il terzo mese di alimentazione, e nel 15% dei casi, le mestruazioni sono ritardate fino alla fine dell'allattamento. È importante notare che l'uovo matura 14-16 giorni prima del primo periodo mestruale, e se la madre non si aspetta le mestruazioni, allora la gravidanza può essere rilevata molto tardi (ci sono casi di diagnosi nel terzo trimestre).

Dopo il parto, con la HB, la concentrazione sul ciclo si ottiene non prima di 6-18 mesi, individualmente. Quando il bambino entra nella dieta, la produzione di prolattina viene inibita e gli estrogeni e il progesterone si "svegliano". Da questo periodo, i rischi stanno crescendo, il controllo deve essere rafforzato.

Primi segni di gravidanza

Gli ostetrici concordano che la gravidanza con HB dovrebbe essere pianificata non prima di 2 anni. Il corpo richiede il recupero dopo il parto e l'accumulo di risorse per il portamento del prossimo feto. Ma, quando si diagnostica la gravidanza, la madre decide da sola, i medici non insistono sull'interruzione. Per eliminare i rischi di aborti difficili, mamme che allattano sessualmente attivi, si raccomanda di non ignorare i segni del concepimento.

sintomi

  • Tossicosi (60% dei casi).
  • Sensibilità delle ghiandole mammarie.
  • Vertigini.
  • Debolezza, sonnolenza.
  • Avversione agli odori e ai prodotti familiari.
  • Diminuzione della pressione sanguigna.
  • Un forte cambiamento di appetito (aumento o perdita).
  • La temperatura basale è 37-37,3 ° C.
  • Corpo subfebrillante.
  • Ridurre la quantità di latte (30% dei casi).

Più spesso la madre nutrice confonde la gravidanza con un freddo eccessivo o banale lavoro. Questo atteggiamento è giustificato, perché nei primi sei mesi i sintomi sono considerati normali, poiché la donna si stanca dello stress - cinetosi, frequenti poppate, sonno notturno, ansia e lotta contro le coliche. Pertanto, una madre che allatta con una vita sessuale regolare si raccomanda di fare un test una volta al mese.

Test di gravidanza per HB

I metodi per diagnosticare la gravidanza durante l'allattamento non differiscono da quelli tradizionali. Si raccomanda l'uso di strisce reattive che determinano il livello di hCG (gonadotropina corionica umana) nelle urine. I livelli ormonali aumentano dopo che l'ovulo fecondato è attaccato all'utero. A seconda della sensibilità dichiarata del test, viene determinato il periodo di svolgimento dello studio (con una sensibilità di 25 mMe / ml. La gravidanza viene diagnosticata il primo giorno di inserimento).

L'affidabilità di questo metodo è stimata al 98%. Dubitare il risultato, riferendosi alla lattazione, non dovrebbe essere. La crescita dell'hCG non è associata ad alterazioni ormonali postpartum. Gli errori sono possibili solo quando si utilizza un test scaduto o si esegue la diagnostica fino a quando l'uovo fecondato è attaccato.

Il latte scompare durante una nuova gravidanza?

La cessazione dell'allattamento durante la gravidanza durante l'HB è esclusa, poiché il riflesso di suzione provoca ancora la produzione di prolattina. Il latte materno conserva il suo valore nutrizionale e benefici per un bambino in crescita.

È opinione diffusa che la gravidanza cambi il gusto del latte e il bambino rifiuta la sola GW. In effetti, il gusto dipende dalla composizione. Nel primo mese, il prodotto è ricco di lattosio, che viene gradualmente sostituito dal sodio. A causa di tali riarrangiamenti, il latte acquisisce un gusto neutro, la dolcezza scompare, che a molti bambini non piace. Il latte scompare a causa dell'inibizione della produzione di prolattina, senza succhiare.

Posso allattare durante la gravidanza

Dopo la nascita, il corpo è esaurito e guadagna solo risorse per il recupero. Di norma, occorrono 12-18 mesi per tornare al lavoro stabile dei sistemi endocrino, urogenitale e cardiovascolare. In questo caso, il carico sul corpo durante la gravidanza è raddoppiato.

Se il primo parto e il parto si sono verificati con rischi o complicanze, persiste la probabilità di ripetute recidive. Pertanto, è importante discutere la questione della continuazione dell'epatite B con il ginecologo che conduce la gravidanza. Si raccomanda un esame completo dell'organismo per la valutazione dello stato delle risorse per l'alimentazione e il trasporto simultanei.

Non è raccomandato continuare GW

  • Mamme più vecchie di 40 anni.
  • Dopo taglio cesareo (l'interruzione è raccomandata per un anno dopo il primo parto).
  • Quando miomi uterini.
  • Nella storia del rischio di aborto spontaneo.
  • Farmaci nominati volti a preservare il feto.
  • Se sono state diagnosticate lacune nelle nascite precedenti, sono passati meno di 6 mesi.
  • Età gestazionale di 7 mesi.

Se non vengono rilevati fattori di rischio, l'allattamento al seno può continuare fino a 22 settimane, al fine di fornire al primo bambino importanti elementi benefici. Dopo dovrebbe concentrarsi sul comportamento dell'utero durante l'alimentazione. Se una donna prova attacchi di allenamento, GV è meglio fermarsi, per eliminare il rischio di aborto spontaneo.

Come rimanere incinta durante l'allattamento

Se la famiglia ha preso una decisione consapevole sulla nascita di un bambino di un anno, si raccomanda di seguire alcune regole. La sfida è "svegliare" estrogeni e progesterone.

raccomandazioni

  • Preferisci il programma di alimentazione (ogni 3-4 ore).
  • Non mollare i capezzoli.
  • Fare sesso senza contraccezione, è meglio ogni 2 giorni.
  • Escludere il sonno in comune con il bambino.
  • Latte di ceppo, biberon.

In base alle raccomandazioni, la produzione di prolattina diminuirà, aumenterà la probabilità di ovulazione e fecondazione. Ma per la nascita della gravidanza, l'uovo dovrebbe anche attaccarsi e rimanere sull'utero. Questo complesso processo richiede la stabilità del background ormonale, che, normalmente, si stabilisce in 6-8 mesi (con l'introduzione di alimenti complementari).

La probabilità di concepimento in HB, fino a sei mesi dopo la nascita, non è superiore al 5%.

Aborto medico

Nelle prime 8 settimane dopo la nascita, i rapporti sessuali non sono raccomandati, poiché le fessure vaginali sono vulnerabili alle infezioni batteriche. È meglio riprendere la vita sessuale dopo aver guarito i microtraumi, con l'uso obbligatorio di contraccettivi.

Se, tuttavia, il concepimento avesse avuto luogo e i genitori avessero deciso di interrompere la gravidanza, è importante valutare i rischi di aborto per la salute della madre. Prima una donna si rivolge a un medico, più opzioni di interruzione saranno. I fattori da scegliere sono l'età gestazionale, il desiderio di continuare GW, il metodo e la data della consegna precedente.

Metodi di base

  • Droga (capsule orali - Mifepristone, Misoprostolo, Gimeprost).
  • Chirurgica.
  • Vuoto.

Metodo della droga

Adatto per periodi fino a 6 settimane. Meno tempo è passato dal concepimento, più sicura è la procedura per la salute della madre. Nella composizione di sostanze stupefacenti bloccando l'azione del progesterone sull'endometrio. Come risultato della mancanza di supporto, l'uovo fecondato viene separato e rigettato dal corpo.

Gli ingredienti attivi penetrano nel latte in piccole quantità, sicuri per il bambino. Ma dopo l'aborto medico, l'HBV è sospeso per 48-72 ore. Durante il periodo di astinenza il latte viene decantato.

Il tipo, il dosaggio e il tempo di sospensione di GW sono determinati dal ginecologo presente. I farmaci vengono rilasciati solo su prescrizione medica.

Metodo chirurgico

Continua a essere richiesto a causa dei bassi limiti di tempo per l'operazione - fino a 12 settimane senza prove, fino a 22 settimane rigorosamente sulla base di controindicazioni. Il metodo prevede di raschiare l'utero dal corpo fetale. Più lungo è il periodo, più difficile è l'operazione. Se viene applicata l'anestesia generale, l'HB si ferma per 72 ore. In caso di anestesia locale, è consentito non interrompere l'allattamento al seno.

Metodo del vuoto

Riconosciuto come alternativa sicura all'aborto chirurgico. Il minimo rischio di complicazioni (trauma uterino, infezione, sanguinamento), durata 15 minuti, nessuna necessità di interrompere la HB sono benefici chiave per le madri che allattano. Il metodo viene applicato per un massimo di 6 settimane.

Viene eseguito con l'aiuto di una pompa elettrovuoto che, sotto pressione negativa, estrae l'uovo dalla cavità. Il metodo elimina i rischi di "resti" del feto sulle pareti dell'utero.

I metodi chirurgici e di vuoto non sono assegnati alle madri che allattano che hanno meno di 6 mesi dopo il parto precedente. La decisione sul metodo di interruzione è presa dal medico, sulla base di una valutazione dei rischi delle complicanze post-aborto.

Per preservare la salute di una madre che allatta, gli ostetrici insistono sull'uso della contraccezione dopo il parto. E il consiglio dei medici è giustificato: la gestazione, così come l'aborto, con la HB è dolorosa, con rischi di complicazioni per lo stato fisico e psicologico della madre e del feto. Pertanto, è meglio evitare la gravidanza a proposito, a favore della piena alimentazione e dello sviluppo di un bambino già nato.

Dessert per oggi - un video sull'allattamento al seno durante la gravidanza.

Otto segni attendibili di gravidanza con HB

Segni di gravidanza durante l'allattamento al seno è difficile da rilevare, soprattutto nelle prime fasi. Nella maggior parte delle donne che allattano, il ciclo mestruale è instabile e per alcuni è del tutto assente. A volte la futura mamma scoprirà la nuova situazione già quando la pancia cresce e il bambino inizia a muoversi. Per non essere confusi, è necessario monitorare attentamente il proprio benessere e, per evitare una gravidanza non pianificata, utilizzare rimedi provati.

Probabilità di concepimento con HB

Si ritiene che l'allattamento al seno e la nuova gravidanza siano concetti che si escludono a vicenda. Pertanto, molte coppie rifiutano i contraccettivi e usano il metodo della amenorrea lattalogena. Qualsiasi ginecologo dirà che questo metodo non è affidabile, perché è possibile rimanere incinta anche con l'allattamento al seno attivo.

La fisiologia femminile è progettata in modo tale che subito dopo il parto si verifichi un drastico cambiamento nei livelli ormonali. La prolattina ormonale favorisce la formazione del latte materno. Con l'aumento della prolattina, le ovaie smettono di funzionare e l'endometrio non aumenta, il che è accompagnato da una mancanza di ovulazione e mestruazioni.

Si può concludere che la gravidanza durante l'allattamento è impossibile, ma non lo è. È difficile prevedere come reagiranno gli ormoni a un nuovo stato del corpo. La medicina conosce molti casi in cui l'ovulazione con HB porta al concepimento. Le ghiandole sessuali possono guadagnare attivamente un mese dopo il parto o "dormire" fino all'arresto dell'allattamento.

La probabilità di gravidanza dopo il parto aumenta nelle condizioni:

  • alimentando di ora in ora. Affinché la prolattina sia prodotta in quantità sufficiente a sopprimere la funzione ovarica, è necessario attaccare il neonato su richiesta;
  • il bambino succhia il succhiotto Di conseguenza, il bambino ha bisogno di meno seno materno;
  • il bambino viene alimentato dalla bottiglia Ciò porta ad un graduale calo della produzione di latte;
  • niente poppate notturne. Durante questo periodo, c'è un picco nel rilascio di ormoni che producono lattazione;
  • La coppia non usa metodi contraccettivi moderni. Per le donne che allattano ci sono diversi metodi di protezione dalla gravidanza (preservativi, spirale, mini-bevuto).

I primi segni di gravidanza possono essere facilmente notati se ascolti il ​​tuo benessere.

Segni di gravidanza durante l'allattamento al seno senza mestruazioni

È facile sospettare una gravidanza con un ciclo mestruale stabilito e regolare. Con un ritardo, la donna inizia ad ascoltare se stessa e nota altri sintomi di fecondazione. Tuttavia, durante il ciclo GW è irregolare. Pertanto, non sarà possibile riconoscere il nuovo stato dal ritardo nell'assenza fisiologica delle mestruazioni.

Nelle prime fasi, alcune donne dei primi giorni sentono la nuova situazione. E altri definiscono cambiamenti nei loro corpi più vicini al secondo trimestre. Se stai alimentando attivamente e la gravidanza non può essere determinata dal ritardo, dovresti cercare altri sintomi evidenti.

Capezzoli doloranti

Non appena la cellula fecondata viene impiantata nello strato mucoso dell'utero, vengono avviati i cambiamenti ormonali. Per questo motivo, i capezzoli diventano sensibili e addirittura cambiano colore. Durante la gravidanza, è sgradevole nutrire le donne con HBV. Se prima succhiare un bambino non causava inconvenienti, ora ogni tocco sui capezzoli provoca dolore.

Quando la gravidanza HB si manifesta sotto forma di crescita del seno. Tuttavia, la quantità di latte non aumenta. Sospetta gravidanza durante l'allattamento è possibile solo su questa base: seno sensibile e sentimenti dolorosi durante la suzione.

fame

La gravidanza durante l'allattamento, come al solito, può essere accompagnata da tossicosi. In alcune donne, si manifesta con nausea e vomito mattutino, in altri con una sensazione di fame. La tossicosi in futuro si manifesta in seguito alla formazione di sostanze tossiche che si formano durante lo sviluppo dell'embrione. Nelle prime fasi di questa condizione non causa preoccupazione tra i medici, se non porta alla deplezione del corpo.

La tossicosi durante l'allattamento in molte donne è accompagnata dal desiderio di mangiare qualcosa di insolito. Nei primi mesi di allattamento, la madre appena fatta dovrebbe seguire una dieta speciale ed escludere alcuni alimenti dalla dieta, in modo che il bambino non sviluppi una reazione allergica o non inizi la colica. Se prima tali restrizioni venivano tollerate con calma, allora dopo il concepimento la brama di salato o dolce diventa irresistibile. Vale la pena notare che non solo la gravidanza durante l'allattamento è accompagnata dalla fame o, al contrario, dalla nausea. Questi sintomi possono parlare di altri disturbi nel corpo.

Cambiamento nella lattazione e nel comportamento del bambino

Durante l'allattamento al seno, il volume di latte prodotto corrisponde alle esigenze del bambino. Quando il bambino cresce, aumenta la quantità di cibo naturale. Se arriva una nuova gravidanza, si verificheranno inevitabilmente cambiamenti ormonali. Il livello di prolattina diminuirà e la quantità di progesterone aumenterà. Per questo motivo, la quantità di latte può diminuire. La donna nota che il petto non è più versato, come era prima. Il bambino deve succhiare a lungo per iniziare la marea. Durante la gravidanza e l'allattamento materno, la madre può notare l'ansia del bambino. Il bambino è arrabbiato perché non riesce a prendere tutto il cibo che vuole, diventa lamentoso e viene spesso applicato al suo petto.

Si ritiene che, dopo il concepimento, il gusto del latte materno cambi. Per questo motivo, alcuni bambini abbandonano la loro dieta abituale. Ma il gusto potrebbe cambiare a causa della dieta della mamma. Pertanto, questa funzione può anche essere considerata indiretta.

Altri sintomi

La nuova concezione di una donna non è simile alla precedente. Pertanto, non dovresti guardare tutti i sintomi che sono stati l'ultima volta. Possono essere diversi.

  1. Cambiamenti nell'intestino. A causa della produzione di progesterone da parte del corpo luteo, i tessuti muscolari del corpo si rilassano nell'ovaio. Questo porta a cattiva digestione e diminuzione della motilità. Una donna avverte una maggiore flatulenza, specialmente la sera e talvolta soffre di stitichezza.
  2. Disegnare il dolore nell'addome. Succhiare il seno provoca una contrazione dell'utero. In una donna incinta, questo è accompagnato da dolore, e in medicina si chiama "ipertonio". Se periodicamente appaiono sensazioni sgradevoli, dovresti assolutamente consultare un medico.
  3. Scarico vaginale. Durante il periodo di allattamento attivo, la quantità di muco cervicale diminuisce notevolmente. Se la scarica appariva improvvisamente (muco, bianco, latte), allora questi possono essere i sintomi della gravidanza.
  4. Strisce di educazione sull'addome. La gravidanza durante l'alimentazione, come in sua assenza, è accompagnata dalla comparsa di pigmento lungo l'addome. Questa funzione è rilevante per quelle donne la cui striscia è già scomparsa dopo l'ultima gestazione.
  5. Alta temperatura basale. Un segno affidabile di gravidanza su HB è la crescita di BT. Se una donna ha mantenuto il programma, ora sarà in grado di stabilire il fatto del concepimento. La temperatura basale iniziale è mantenuta a 37 gradi.

Posso usare il test durante l'allattamento

Si ritiene che il test di gravidanza con uso di HB sia privo di significato. Secondo le donne, a livelli elevati di prolattina, che è considerata la norma per l'allattamento, il dispositivo non mostra il risultato corretto. In realtà, non lo è.

Il test è progettato in modo che reagisca a un singolo ormone prodotto dai primi giorni dopo l'impianto. Ogni giorno il suo livello cresce nel sangue e poi in altri fluidi biologici, incluso nelle urine. Se c'è una gravidanza e il numero di gonadotropina corionica è grande, allora il test mostrerà due strisce. Per una risposta affidabile, è necessario scegliere dispositivi affidabili con elevata sensibilità.

Le donne che non usano la contraccezione durante l'allattamento, i ginecologi consigliano di fare dei test ogni mese. Questo approccio consentirà il tempo per determinare la gravidanza. Anche se una donna è determinata a dare alla luce dei bambini, sarà meglio se imparerà a conoscere il concetto prima che diventi visibile agli altri.

Fare un test di gravidanza durante l'allattamento non è controindicato, non fa male. Tuttavia, per un risultato più affidabile, è meglio passare un esame del sangue per hCG.

La gravidanza è pericolosa con la HB?

La gravidanza dopo il parto durante l'allattamento non è spesso considerata una situazione pericolosa. Molte donne sopportano con successo e danno alla luce bambini. Tuttavia, un tale carico è pesante per il corpo. Quando si alimenta con il latte materno, il corpo spende molta energia per la sua produzione. La gravidanza è anche un carico che richiede un intenso lavoro di organi e sistemi.

Si ritiene inoltre che durante la gestazione e l'allattamento simultaneo aumenti il ​​rischio di aborto spontaneo. I movimenti di succhiamento stimolano il capezzolo e questo provoca un aumento del tono uterino. Ma non tutti i medici supportano questa visione.

I ginecologi raccomandano di pianificare la prossima gravidanza non prima di 1-2 anni dopo quella precedente. Si consiglia di svezzare il bambino dal seno per ridurre al minimo la probabilità di problemi e consentire al corpo di recuperare.

Se la gravidanza si verifica dopo un cesareo durante il primo anno, allora c'è una seria minaccia per la salute della donna. I medici consigliano dopo tale operazione di pianificare il concepimento non prima di 2-4 anni. È importante considerare la condizione della cicatrice. Se la fecondazione si verifica prima, allora può disperdersi, portando a un sanguinamento interno massiccio e alla morte del feto.

Se l'allattamento al seno mostra segni di gravidanza, è necessario consultare un medico. Dopo l'esame, lo specialista ti permetterà di combinare l'allattamento con il trasporto o di riferire sulla necessità dello svezzamento. Una delle opzioni per l'allattamento al seno di successo ea lungo termine è in tandem.

Posso rimanere incinta durante l'allattamento?

Le donne che si stanno preparando per la nascita di un bambino e hanno intenzione di allattarlo, così come quelli che stanno già nutrendo il loro bambino in modo sicuro, spesso chiedono al ginecologo: puoi rimanere incinta mentre allatti?

La maggior parte delle giovani madri ritiene che l'allattamento al seno le protegga in modo affidabile da una gravidanza indesiderata, quindi non dovrebbero essere utilizzati ulteriori mezzi di protezione. È davvero così?

Perché l'allattamento al seno impedisce il concepimento?

Il metodo di contraccezione naturale, che è stato chiamato "amenorrea lactational", è che l'allattamento al seno è un ostacolo per una nuova gravidanza. Tuttavia, in alcuni casi, concepire un bambino è ancora possibile.

Dopo il parto, la funzione riproduttiva di una donna non viene immediatamente ripristinata. Le mamme che allattano questo periodo, di norma, sono molto più lunghe di quelle che praticano l'alimentazione mista o completamente artificiale. A volte il processo di recupero continua fino alla fine dell'allattamento. Per tutto questo tempo una donna potrebbe non avere le mestruazioni, ma, tuttavia, il concepimento è ancora possibile.

Questo fatto è confermato dalla pratica medica, e numerose storie che raccontano sui forum su Internet. Pertanto, la domanda se si può rimanere incinta durante l'allattamento, la risposta sarà chiara: sì, è possibile. Il fatto è che l'inizio della prima ovulazione dopo il parto, prima del ripristino del ciclo mestruale, una donna semplicemente non se ne accorge, e il concepimento può avvenire in questo particolare momento. La probabilità di gravidanza è approssimativamente del 10%.

In tal caso, il metodo di "amenorrea allattamento"

Certo, la probabilità di gravidanza non è troppo alta. Durante l'allattamento, la fertilità, cioè la capacità di una donna di concepire, viene seriamente ridotta. Durante il periodo dell'allattamento, il corpo di una madre che allatta produce intensivamente ormoni che sopprimono la fertilità. Questi ormoni includono la prolattina, una concentrazione elevata che impedisce a una donna di diventare madre di nuovo quando nutre un bambino. Se vengono soddisfatte diverse condizioni importanti, l'affidabilità del metodo "amenorrea lactational" aumenta al 98-99%.

  1. In primo luogo, una donna dovrebbe nutrire il bambino non entro l'ora, ma secondo la sua richiesta, anche di notte, e allo stesso tempo non ricorrere a miscele di alimentazione e non dare al bambino acqua e un ciuccio. Cioè, durante il giorno, il bambino dovrebbe avere dieci poppate brevi o sei lunghe, gli intervalli tra i quali non sono più di cinque-sei ore.
  2. In secondo luogo, l'età del bambino non dovrebbe essere più di sei o sette mesi. Se un bambino è più vecchio di questa età, la frequenza di alimentazione non svolge più un ruolo speciale. Dopo sei mesi nella dieta del bambino inizia a frequentare integratori, e il latte di sua madre ne ha sempre meno bisogno. Durante questo periodo, non dovresti chiedere "è possibile rimanere incinta con GW (allattamento al seno)", è meglio iniziare a usare i contraccettivi.

Quando una donna ha di nuovo le mestruazioni, significa che il suo corpo è pronto per una nuova gravidanza. Se una donna non vuole un altro bambino, allora ha bisogno di prendersi cura di contraccettivi aggiuntivi.

Contraccezione per una donna che allatta

  1. Contraccezione di barriera o, più semplicemente, preservativi e diaframma vaginale. Per quanto riguarda i preservativi, la loro efficacia come contraccettivo è piuttosto alta. È solo necessario scegliere il tipo giusto e, se necessario, utilizzare un lubrificante speciale. Il fatto è che le donne dopo il parto si lamentano spesso di eccessiva secchezza vaginale e disagio durante il contatto intimo, e la lubrificazione aiuta a far fronte a questo problema. Il diaframma vaginale è un cappuccio a cupola in lattice con una molla che copre la cervice e impedisce così lo sperma di entrare nell'utero. L'efficacia del diaframma vaginale, se usato correttamente, è quasi del 90%. I suoi vantaggi includono la semplicità, la praticità e la possibilità di un uso ripetuto.
  2. Agenti spermicidi. Le donne sono ben note per creme, pillole e supposte per uso intravaginale, come Farmatex o Patenteks Oval. Il principio della loro azione è associato alla creazione di un ambiente speciale nella vagina, che sopprime l'attività vitale dello sperma. L'efficacia dei contraccettivi spermicidi è superiore all'80%, che è abbastanza per le donne la cui fertilità non si è ancora completamente ristabilita dopo il parto. Queste donne sanno già se possono rimanere incinta durante l'allattamento e, quindi, scegliere un contraccettivo affidabile e sicuro. I principi attivi delle candele e delle creme non passano nel latte materno e quindi non danneggiano il bambino.
  3. Dispositivo intrauterino. Ottimo contraccettivo per quelle donne che non hanno controindicazioni a lui. È possibile installare la spirale poco dopo la consegna (da sei a otto settimane). La cervice durante questo periodo è ancora leggermente aperta, quindi il medico può facilmente installare una spirale, senza traumatizzare l'utero con strumenti medici. L'elica ha una durata molto lunga di 5-7 anni, ma, se necessario, può essere rimossa in qualsiasi momento. Spirale affidabile, come contraccettivo: quasi al cento per cento.
  4. Certamente, non esiste attualmente un metodo di protezione più efficace rispetto ai contraccettivi orali. Poiché è già stato descritto sopra, se è possibile rimanere incinta durante l'allattamento, se non ci sono periodi mensili, diventa chiaro che le misure precauzionali non interferiscono. Le moderne pillole anticoncezionali che non contengono etinilestradiolo sono chiamate mini-pillole e puoi prenderle due mesi dopo il parto, senza aspettare l'inizio del flusso mestruale. Il mini-bere non influenza la quantità di latte nella madre, né ha rivelato effetti negativi sul corpo del bambino. Ma, in ogni caso, è impossibile prescrivere un mini-bevuto a se stesso, è necessario visitare un medico che selezionerà il farmaco appropriato. Una donna dovrebbe ricordarsi di prendere pillole come Charozetta, Ecrolut e Mixluton in tempo. Essere in ritardo, anche per tre ore, riduce significativamente l'efficacia del farmaco.
  5. Dopo che il bambino ha sei mesi, è possibile passare al più comune e fisiologico per i contraccettivi orali combinati corpo. Questi medicinali contengono etinilestradiolo, garantiscono un alto grado di protezione contro la gravidanza e riducono solo leggermente la quantità di latte. Quest'ultima circostanza non è così importante, perché in sei mesi il bambino inizia a ricevere un'alimentazione aggiuntiva.

Come puoi vedere, il numero di contraccettivi che una donna in allattamento può usare è abbastanza grande, e scegliere quello giusto non è difficile. È importante ricordare che la probabilità di rimanere incinta durante l'allattamento al seno, anche se piccola, esiste ancora, quindi fare affidamento solo sulla contraccezione naturale non vale la pena.

Allattamento al seno durante la gravidanza

Non troppo comune, ma una possibile situazione sta pianificando una nuova gravidanza durante l'allattamento. Succede anche che la gravidanza sia avvenuta per caso, ma, tuttavia, la donna vuole lasciare il bambino e si chiede: continuare o meno l'allattamento al seno durante il parto?

Se svezzare un bambino dal seno, in che modo influenzerà il suo sviluppo e la sua salute? E se continui a nutrire, non danneggerà il bambino il cui corpo si sta appena formando? L'ostetrico-ginecologo, di cui la donna si fida, ti aiuterà a prendere la decisione giusta.

Con una gravidanza normalmente in via di sviluppo, l'allattamento non interferirà. Tuttavia, una donna deve ricordare che la natura si è preoccupata, prima di tutto, di proteggere l'anello più debole della catena "madre - bambino piccolo - feto".

Ciò significa che tutte le risorse del corpo femminile saranno prima indirizzate allo sviluppo e alla crescita del futuro bambino, quindi alla nutrizione di un bambino già nato e, infine, alla donna stessa.

Pertanto, prima di rimanere incinta durante l'allattamento, è necessario valutare la propria forza e valutare lo stato di salute. Dopo tutto, una donna che allatta, essendo incinta di un altro bambino, dovrebbe riposare e mangiare tre volte meglio di prima.

Nelle prime settimane di gravidanza, una donna può provare disagio durante l'alimentazione, che passa piuttosto rapidamente, senza conseguenze per un bambino in fase di sviluppo. L'ormone ossitocina, che viene prodotto durante l'alimentazione, non influisce sul tono muscolare dell'utero, quindi non temere una sospensione prematura della gravidanza.

Se si verifica la necessità di interrompere l'allattamento al seno, dovrebbe essere fatto seguendo le raccomandazioni del ginecologo.

Se la madre è rimasta incinta in un momento in cui l'età del suo bambino ha circa un anno, allora ha senso smettere gradualmente di allattare. Durante questo periodo, il bambino riceve sempre meno nutrienti dal latte materno, e il cibo assume sempre più posto nella sua dieta.

La rottura del latte materno avverrà gradualmente e la natura stessa aiuterà questo processo: sotto l'azione degli ormoni, la quantità di latte diminuirà gradualmente e il suo gusto non sarà così piacevole, quindi il bambino si rifiuterà di succhiare il seno.

Tuttavia, una donna non dovrebbe fare completamente affidamento sulla natura: decidendo di rifiutare l'alimentazione, è necessario comportarsi in modo coerente, altrimenti il ​​bambino si sentirà insicuro della madre e inizierà a mostrare dipendenza dal seno.

Quelle madri che hanno intenzione di dar da mangiare a due bambini contemporaneamente dopo il parto interrompono l'alimentazione durante la degenza nell'ospedale di maternità, per poi riprenderla di nuovo.