Cosa fare per eliminare la stitichezza durante la gravidanza - una selezione dei migliori consigli

L'individualità delle donne incinte si manifesta anche nella frequenza delle visite ai servizi igienici. In alcune donne, il movimento intestinale si verifica 2-3 volte al giorno, in altri - una volta ogni due giorni.

Entrambe le opzioni possono essere considerate la norma, se la donna incinta non prova sensazioni spiacevoli. Possiamo parlare di stitichezza se lo svuotamento intestinale avviene meno frequentemente 3 volte a settimana.

In questo caso, le donne si lamentano della difficoltà delle feci, del dolore mentre vanno in bagno e della sensazione di svuotamento incompleto. Nella stitichezza cronica, questi sintomi possono essere accompagnati da perdita di appetito, un tocco di lingua, mal di testa o dolori muscolari, deterioramento della condizione della pelle.

Cause di stitichezza durante la gravidanza

Più della metà delle donne incinte affrontano vari disturbi intestinali.

Questa frequenza è dovuta ai cambiamenti che si verificano nella madre durante il trasporto del bambino.

Quali sono le cause più comuni di stitichezza nelle donne in gravidanza?

Nel primo trimestre, il successo della gravidanza dipende dal livello di progesterone. Questo ormone rilassa i muscoli dell'utero in modo che non si verifichi un aborto spontaneo. Ha un effetto simile su altri organi, tra cui, indebolisce la motilità intestinale.

Nel secondo e nel terzo trimestre, la costipazione si verifica a causa del fatto che gli intestini sono schiacciati dall'utero in crescita, il che rende difficile il movimento delle feci.

Sono prescritti a molte donne incinte per la correzione dell'emoglobina ridotta. Alcuni di questi farmaci provocano stitichezza.

Il sistema nervoso di una donna in questo periodo è sotto grave stress: stress, ansia, paura della nascita imminente. Tutto ciò può provocare disturbi psicogeni nel tratto gastrointestinale.

  • Mancanza di attività motoria.

Uno stile di vita sedentario o riposo a letto, che è prescritto in caso di un aborto minacciato, porta a un rallentamento intestinale.

  • Dieta e regime di consumo inappropriati.

Molto spesso, una combinazione di più fattori ha un effetto negativo sulla funzione intestinale.

Quali sono i costipazione pericolosa durante la gravidanza?

Oltre a sintomi spiacevoli (disagio, gonfiore e dolore all'addome), la costipazione può innescare gravi complicazioni della gravidanza.

Questo può causare intossicazione del corpo e anomalie nello sviluppo del feto.

Durante la gravidanza, la costipazione interrompe il deflusso di sangue dai vasi pelvici, che può innescare lo sviluppo di emorroidi.

Il trauma alle masse delle mucose dure e le tensioni durante un viaggio in bagno portano al verificarsi di ragadi anali. Allo stesso tempo il processo di svuotamento intestinale è accompagnato da dolore e sanguinamento.

La paura del dolore induce alcune donne a ritardare inconsciamente il viaggio in bagno, aggravando ulteriormente il problema. Un pericolo particolare quando si cerca di defecare è teso.

Nelle prime fasi della gravidanza, la stitichezza può portare a un aborto spontaneo, in tarda gravidanza, può portare a un travaglio prematuro. Cosa fare con la stitichezza durante la gravidanza?

Dieta per costipazione

Il trattamento della costipazione inizia con un cambiamento nelle abitudini alimentari di una donna: vengono rivisti la dieta, il regime alimentare e i metodi di trasformazione degli alimenti.

Per migliorare il tratto gastrointestinale, il cibo deve essere alimentato in piccole porzioni 4-5 volte al giorno.

L'intervallo tra i pasti non dovrebbe superare le 4 ore. Metodi consigliati per il trattamento termico dei prodotti: bollitura, cottura a vapore e tostatura in forno.

Il corpo di una donna incinta deve ricevere una quantità sufficiente di liquido (1,5-2 litri al giorno), altrimenti le feci inizieranno a indurirsi e a indugiare nell'intestino. Molte donne limitano i liquidi, specialmente nell'ultimo trimestre di gravidanza, per timore di gonfiore.

Questo approccio è sbagliato. Il gonfiore non provoca acqua e il sale, che trattiene l'acqua nei tessuti. Pertanto, è necessario limitare l'assunzione di sale e bere abbastanza acqua.

È possibile combattere la stitichezza bevendo acqua minerale contenente magnesio (Essentuki, Donatmg) o kefir. Kefir deve essere fresco, perché il prodotto di 2-3 giorni ha un effetto fissante.

Il menu dovrebbe essere presente con piatti ricchi di fibre. Aiuta ad aumentare il volume delle feci, che consente loro di muoversi più velocemente nell'intestino. La cellulosa è ricca di verdure fresche e frutta, insalate a foglia verde, pane di crusca.

Una dieta per eliminare la stitichezza dovrebbe includere i seguenti alimenti e piatti:

  • minestre a basso contenuto di grassi;
  • pane o crusca di segale, leggermente essiccato;
  • tipi magri di carne, pollame, pesce;
  • cereali;
  • frutta secca (tranne le pere secche, poiché sono fissate);
  • verdure: barbabietole, lattuga, carote, zucchine, broccoli, zucca, cavolfiore, pomodori;
  • frutta: albicocche, prugne, melone, kiwi, uva;
  • oli vegetali, compresa l'oliva;
  • bevande: acqua, tè leggero, composta di frutta secca, brodo di rosa canina, succhi di frutta e verdura.

Per non soffrire di stitichezza, già nel primo trimestre, vale la pena di rifiutare cibi grassi, fritti, piccanti, salati e dolci, poiché contribuiscono all'irritazione delle pareti intestinali.

Se, oltre alla stitichezza, una donna incinta è preoccupata per il gonfiore e l'aumento della flatulenza, dovresti escludere dalla dieta cavolo bianco, legumi e spinaci.

Piatti grattugiati o viscosi (semolino, purè di zuppe) non sono desiderabili, poiché rallentano le viscere.

Riso, formaggio a pasta dura, pere, biancospino, ribes nero, melograno, tè forte, caffè, cacao e cioccolato hanno le proprietà adesive. Questi prodotti dovrebbero essere consumati moderatamente o completamente eliminati durante la gravidanza.

Rimedi popolari

Nella medicina popolare esistono ricette collaudate e sicure per la normalizzazione delle viscere durante il trasporto del bambino.

  • Per eliminare la stitichezza, è possibile utilizzare un decotto di prugne e barbabietole.

Per la sua preparazione avrete bisogno di 100 g di prugne, fiocchi d'avena e barbabietole. Gli ingredienti preparati vengono mescolati, versati oltre 2 litri di acqua e fatti bollire per 1 ora a fuoco basso. Il brodo risultante viene filtrato, raffreddato e portato in un bicchiere per la notte.

  • Come fonte di fibre e nutrienti puoi usare semi di lino.

Per preparare il decotto, 1 cucchiaino di semi di lino viene versato con un bicchiere di acqua bollente e infuso per 4 ore in un luogo caldo. Il brodo non filtrato viene bevuto prima di coricarsi.

  • Con forte stitichezza nelle ultime settimane di gravidanza, è possibile l'applicazione locale di olio di vaselina.

Facilita la defecazione dovuta alla lubrificazione delle pareti dell'ano, riduce il dolore. L'uso prolungato di questo strumento non è sicuro, perché i componenti attivi dell'olio di vaselina possono accumularsi nei tessuti.

Farmaci: Pro e contro

Durante la gravidanza, qualsiasi farmaco per la stitichezza deve essere assunto solo dopo aver consultato un medico. Permessi durante la gravidanza, i fondi per stitichezza non hanno un effetto dannoso sul feto e non influenzano la funzione contrattile dell'utero.

Andare in bagno per la stitichezza aiuterà i lassativi osmotici. Le preparazioni di Forlax, Tanzipeg, Lavacol normalizzano la consistenza delle feci e stimolano lo svuotamento dell'intestino senza irritare le pareti. Possono essere presi per molto tempo.

Un altro gruppo di farmaci approvati per le donne incinte è costituito da farmaci a base di lattulosio.

Aiutano ad aumentare il numero di feci e ad accelerarne il movimento.

I preparati per la stitichezza che contengono lattulosio (Normaze, Goodluck, Portalak) sono raccomandati per le donne in gravidanza e per i neonati, perché sono completamente eliminati dal corpo senza essere assorbiti nelle pareti intestinali.

Un altro popolare rimedio a base di lattulosio, Duphalac, ha un effetto probiotico, colonizzando l'intestino con una microflora utile.

Se necessario, una rapida pulizia dell'intestino con mezzi locali - candele o microcherter.

Le donne incinte di stitichezza possono usare candele con glicerina o olio di olivello spinoso. Agiscono dolcemente, senza causare forti contrazioni delle pareti intestinali. Le candele di olivello spinoso hanno un effetto di guarigione della ferita, pertanto sono indicate per ragadi anali.

Un'alternativa a questa procedura sono i microtasti ("Microlax"). Contengono una soluzione pronta, l'effetto dell'introduzione del quale avviene in 10-15 minuti.

L'azione di molti lassativi si basa sulla forte irritazione delle pareti intestinali, che può portare ad un aumento del tono o della contrazione dell'utero.

Ciò può causare aborto spontaneo o parto prematuro. Alcuni di questi rimedi sono controindicati in gravidanza: Bisacodil, Regulax e altri lassativi popolari.

Farmaci contenenti senna ("Senade") possono scatenare patologie dello sviluppo fetale.

Come prevenire: metodi di prevenzione

L'insorgenza di stitichezza può essere prevenuta con l'implementazione di semplici raccomandazioni.

È necessario mangiare correttamente e in modo frazionale, non limitare l'assunzione di liquidi. La dieta dovrebbe contenere alimenti che hanno un effetto lassativo.

In assenza di controindicazioni necessaria attività motoria. Camminare, nuotare, esercizi speciali consigliati per le donne incinte. Il movimento stimola la peristalsi intestinale, ma prima di iniziare gli esercizi specializzati è necessario consultare un ginecologo.

Il problema della stitichezza durante la gravidanza richiede un approccio integrato. I farmaci alleviano temporaneamente la futura madre, ma non eliminano la causa della stitichezza.

Perché l'intestino funzioni correttamente, è necessario un cambiamento nell'alimentazione, nell'attività fisica e nella normalizzazione dello stato psicologico della donna.

La stitichezza non è solo un malessere che peggiora lo stato di gravidanza. Può portare a gravi conseguenze per la salute della madre e del bambino, quindi deve essere trattato.

Stitichezza nel 3 ° trimestre di gravidanza

La causa principale della stitichezza nel terzo trimestre di gravidanza - la compressione del colon da parte dell'utero gravido - non può essere eliminata. Ma questo non significa che sia necessario sopportare una ritenzione delle feci prima del parto: il ristagno delle feci nell'intestino influisce negativamente sulle ultime settimane del bambino.

Successivamente, ti diremo quanto è tardiva la costipazione e raccomandare metodi sicuri per correggere il problema.

Brevemente su ulteriori fattori stimolanti

La pressione di un grande utero con un feto in crescita riduce lo spazio interno dell'intestino, rendendo difficile il passaggio delle feci. Inoltre aumentare il ristagno nei due punti:

Rottura della dieta

La regolazione ormonale prima del parto fa sì che una donna voglia mangiare il prodotto proibito. Lo stomaco, abituato a risparmiare cibo, non è in grado di produrre la quantità necessaria di enzimi per digerire i cibi piccanti o affumicati. La digestione è difficile, il grumo di cibo non digerito abbastanza nello stomaco entra nell'intestino e si ha difficoltà a svuotare l'intestino.

Assunzione di liquidi insufficiente

Nella tarda gravidanza, si verifica spesso edema. Per ridurre il gonfiore, i medici possono consigliare alla madre in attesa di bere meno acqua.

A questo punto, la limitazione del bere non influisce sul corso della gravidanza: si formano il flusso di sangue placentare e le acque fetali, ma la mancanza di umidità influenza la natura delle feci, rendendo le feci secche e secche.

Scarsa mobilità

In alcune patologie di gravidanza, i medici, al fine di prevenire il parto pretermine, raccomandano il riposo, e ad altre donne è consigliato avere uno stile di vita attivo. Ma se la tua gravidanza procede normalmente, poi nel terzo trimestre, una grande pancia causa disagio:

  • mal di schiena;
  • difficile da camminare;
  • diventa difficile respirare.

Cerchi di spostarti meno, ma riduce la peristalsi intestinale e causa stitichezza.

Aumento dell'ansia

In un secondo momento, hai paura del parto e paura per la salute del bambino, inizi a rispondere impulsivamente agli eventi che si verificano a causa dell'aumentata ansia e dei cambiamenti prenatali nei livelli ormonali.

L'eccitazione nervosa aumenta il tono della muscolatura liscia, causando stitichezza spastica.

Abuso lassativo

Se, invece di stare a dieta e di spostarti moderatamente durante la gravidanza, usavi spesso pillole o supposte, poi sviluppavi la sindrome dell'intestino pigro. In questo caso, senza stimolazione da parte della droga, la peristalsi è difficile.

Prendendo farmaci per il bruciore di stomaco

Nel terzo trimestre, l'utero esercita una pressione sullo stomaco, provocando l'iniezione di acido cloridrico nell'esofago, accompagnato da una sensazione di bruciore. Per eliminare questo sintomo sei costretto a bere:

Le medicine sono sicure per il bambino, ma rendono le feci più dense, causando stitichezza.

Farmaci per prevenire il travaglio precoce

Se hai un tono di utero aumentato, i medici prescrivono un mezzo per rilassare i muscoli lisci (Ginipral). Ma il farmaco non agisce in modo selettivo, riduce il tono della muscolatura liscia degli organi pelvici, inibendo la peristalsi intestinale e provocando stitichezza atonica.

Trattamento dell'anemia

Con una ridotta quantità di emoglobina, riceverete integratori di ferro per mantenere la salute della madre e del bambino:

I farmaci a base di ferro ti aiuteranno a evitare l'anemia, ma renderanno le feci più dense.

Esacerbazione di patologie intestinali croniche

Se hai emorroidi, proctite o disbiosi all'inizio della gravidanza, la pressione sull'intestino crasso provocherà un'esacerbazione della malattia. Quando emorroidi o colite durante il dolore, ci sono sensazioni dolorose. Temendo il dolore, inconsciamente trattieni il bisogno naturale di andare in bagno e la ritenzione a lungo termine delle feci nel retto causa stitichezza.

Più fattori predisponenti, maggiore è la probabilità di costipazione durante la gravidanza nel 3 ° trimestre.

Non tutte le cause di ritenzione fecale possono essere eliminate: potrebbe essere prescritto di assumere medicinali contenenti ferro o agenti tonificanti prima del parto. Ma se presti attenzione alla prevenzione, puoi prevenire lo sviluppo di stitichezza.

Pericolo di ritardo delle feci

Il trabocco delle feci del colon è accompagnato dalla formazione di gas e disagio. Ma oltre al doloroso disagio, la costipazione nella tarda gravidanza diventa un fattore predisponente per le seguenti condizioni patologiche:

Lavoro precoce

L'intestino affollato schiaccia l'utero e sforzandosi mentre cerca di liberarsi dagli accumuli di feci provoca contrazioni dell'organo riproduttivo (contrazioni), accompagnato dallo sfogo delle acque fetali e dalla nascita di un bambino.

Il parto prematuro con costipazione a 38 settimane di gravidanza è relativamente sicuro, perché da 36 settimane un neonato può respirare e succhiare dopo la nascita.

Ma negli ultimi mesi nel corpo femminile si sta preparando per il parto e la nascita prematura del bambino anche per una settimana, innescata dalla tensione muscolare durante i movimenti intestinali e la pressione dell'intestino sovraffollato sull'utero, portano al fatto che il bambino sarà più difficile adattarsi alle nuove condizioni, e sarà più difficile recuperare da la consegna.

E con un inizio precoce del travaglio (27 settimane), nascono bambini, che devono essere allattati con l'aiuto di dispositivi speciali (incubatrice).

intossicazione

Una caratteristica distintiva del lavoro dell'intestino è che il suo muco assorbe costantemente i nutrienti e l'acqua dalla massa di cibo. Mentre feci non formate, che consiste di particelle alimentari indigeribili, prodotti di scarto del corpo e una piccola quantità di umidità. Con il ristagno delle feci continua ad essere assorbito dall'acqua e inizia a entrare nei prodotti di decomposizione del sangue.

Con l'intossicazione sentirai:

  • la debolezza;
  • mal di testa;
  • nausea e vomito;
  • disagio nell'addome.

Le tossine penetrano attraverso la barriera emolitica, causando sintomi simili nel feto.

emorroidi

Durante la gravidanza aumenta il carico sugli organi pelvici. Se si tenta di spingere, il flusso sanguigno verso le vene intestinali aumenta, i vasi si riempiono leggermente di liquido, si verifica una congestione venosa.

  • Sforzi frequenti portano all'espansione patologica della parete vascolare e alla formazione di emorroidi.
  • Un ulteriore pericolo della malattia è che non scompare dopo la nascita del bambino e hai bisogno di un trattamento a lungo termine, a volte operativo.

Infiammazione della mucosa intestinale

La massa accumulata nella stitichezza è un ambiente favorevole allo sviluppo della microflora patogena. Batteri, funghi o virus, che si moltiplicano attivamente, infettano le pareti dell'intestino e la fibra peri-intestinale.

Quando l'infiammazione all'interno del lume intestinale accumula l'essudato infiammatorio contenente pus e microrganismi patogeni. Con un processo infiammatorio attivo, l'essudato fluisce dall'ano alla guarnizione o alle mutandine e nell'uretra e nella vagina, causando un'infezione secondaria degli organi.

Infezione infantile

La microflora patogena dall'ano al canale del parto entra negli occhi, sulla pelle e nel perineo della ragazza durante la nascita del bambino, causando infezioni postpartum. Questo non è comune - il neonato viene trattato dopo la nascita, ma il rischio di infezione alla nascita non può essere escluso al 100%.

Lesioni all'ano

Feci dure e irregolari con bordi densi feriscono l'ano e questo causa ulteriore dolore alla donna incinta. Con una cura insufficiente per le ferite, le lacrime e le crepe si infiammano.

Quale pericolo si presenterà durante la stitichezza durante la gravidanza è difficile da prevedere, dipende dalle caratteristiche del tuo corpo.

Se si deve spesso sforzarsi durante i movimenti intestinali, aumenta il rischio di nascita prematura del bambino o lo sviluppo di emorroidi. Nell'infiammazione intestinale, vi è il pericolo di infezione verso l'alto della zona urogenitale e infezione del bambino durante il passaggio attraverso il canale del parto.

Combattere la stitichezza a casa

Considera cosa può essere usato negli ultimi mesi di gravidanza per eliminare la stitichezza:

  • lassativi;
  • clisteri e microclasti;
  • supposte rettali;
  • mezzi di medicina alternativa.

lassativi

Nel 3 ° trimestre nel trattamento della stitichezza, sono proibiti i lassativi e gli agenti salini che migliorano la motilità intestinale. L'uso di droghe dal gruppo di prebiotici è permesso:

Il vantaggio di questo gruppo di farmaci:

  • aumentare il volume dei contenuti intestinali;
  • trattenere l'umidità;
  • stimolare delicatamente la motilità intestinale.

Una donna incinta non deve affaticare troppo durante il movimento intestinale.

Clistere e microclasi

Pulire l'intestino con un clistere con una grande quantità di acqua aiuta a liberarsi delle feci accumulate nella stitichezza, ma questo metodo è inaccettabile durante la gravidanza. Rafforzamento della motilità durante i movimenti intestinali dopo un clistere porta a ipertonicità dell'utero e provoca l'inizio delle contrazioni del travaglio.

Un'alternativa sicura al clistere sono i microclittori:

I farmaci sono venduti in farmacia senza prescrizione medica e possono essere utilizzati contro la stitichezza durante la gravidanza nel 3 ° trimestre. L'effetto dopo l'introduzione del farmaco nel retto arriva 5-20 minuti dopo.

Oltre alle farmacie, a casa puoi creare microcherter con olio riscaldato a 38 °. Entrare nell'ano prima di coricarsi 50-100 ml di qualsiasi composizione di olio, e al mattino si svuota delicatamente l'intestino, senza disagio durante i movimenti intestinali a causa di feci dure. Gli oli lubrificano la mucosa intestinale e ammorbidiscono le fitte densi.

Supposte rettali

Per costipazione nel 3 ° trimestre di gravidanza senza prescrizione medica, è consentito un solo farmaco - la glicerina. Le candele a base di glicerolo ti aiuteranno a sbarazzarti degli accumuli fecali e non danneggeranno il bambino. Le supposte di glicerina aiutano a combattere la ritenzione delle feci a casa senza provocare attività contrattile uterina.

Utilizzare altri preparati rettali solo sotto la supervisione di un medico. Alcuni farmaci intraintestinali possono aumentare la peristalsi e possono innescare il parto pretermine.

Aiuto per la medicina alternativa

I rimedi popolari sono considerati sicuri per il trattamento della stitichezza durante la gravidanza, ma attenzione nella scelta di integratori a base di erbe. Evitare di bere:

Queste erbe stimolano la motilità intestinale, provocano l'ipertonio uterino e l'inizio del travaglio.

Se torturato costipazione, quindi provare ricette sicure.

Brodo di avena con prugne

Devi prendere in proporzioni uguali:

La preparazione richiede poco più di un'ora:

  1. Sbucciare la verdura e tritarla finemente.
  2. Aggiungere gli altri ingredienti e mescolare.
  3. Mettere la miscela in una casseruola e coprire con acqua (il liquido dovrebbe essere 5 volte il volume della miscela).
  4. Sobbollire per un'ora.

Dopo il raffreddamento, filtrare il brodo risultante e bere 200 ml caldi prima di andare a dormire. Conservare il liquido restante nel frigorifero e scaldarlo un po 'prima dell'uso.

Composta di prugne secche e albicocche secche

  • 100 g di prugne;
  • 200 g di albicocche secche.
  • 2 litri di acqua.

Compote cucinare è semplice:

  1. Risciacquare la frutta secca.
  2. Mettili in un contenitore e copri con acqua.
  3. Cuocere per 5-10 minuti.
  4. Aggiungi miele o zucchero.

Dopo aver rinfrescato la bevanda composta per dissetare o al posto del tè. Le composizioni possono essere fatte con l'aggiunta di uvetta o mele fresche.

Infusione di lino

Se viene torturato costipazione, quindi provare l'infusione di semi di lino. Avrai bisogno di:

  • 1 tazza di acqua bollente;
  • 1 cucchiaio. l. semi di lino.
  1. Semi di lino versare acqua bollente.
  2. Lasciare fermentare per 3-4 ore.

Beva il liquido filtrato durante la notte.

Quando si sceglie un rimedio per la ritenzione delle feci, non dimenticare di eliminare la causa della stitichezza. Medicinali o ricette popolari non ti aiuteranno a sbarazzarti dei problemi con la defecazione, se conduci uno stile di vita a bassa attività fisica e indulgi ai tuoi capricci alimentari, interrompendo la dieta.

Qualcosa sullo sforzarsi

L'impulso naturale nella difficoltà di svuotare il retto è la tensione dei muscoli della parete addominale e del perineo. Ma durante la gravidanza è impossibile fare molto stress, può provocare:

  • dilatazione cervicale con dolore;
  • l'inizio del travaglio con la rottura delle acque fetali;
  • sanguinamento uterino.

Se hai i sintomi sopra descritti, chiama un'ambulanza o consulta un medico. I sintomi che si verificano sono pericolosi e senza cure mediche tempestive, il bambino potrebbe morire.

Raccomandazioni generali per combattere la stitichezza nel 3 ° trimestre

Cosa fare con la stitichezza forte nella tarda gravidanza:

  1. Scegli un metodo per pulire l'intestino. L'accumulo di feci nel retto provoca complicazioni (come descritto sopra).
  2. Scopri ed elimina la causa. Non è sempre possibile rimuovere il fattore provocante - è impossibile cancellare i farmaci prescritti. Ma fai attenzione al tuo stile di vita, dieta e controllo della sedia.
  3. Prestare attenzione alla quantità di fluido consumato. Se non c'è edema, quindi bere fino a 2 litri di acqua al giorno di acqua o frutta e decotti di bacche.

È necessario combattere con costipazione, ma deve essere esercitata cautela durante la gravidanza.

Un metodo di pulizia intestinale improprio può causare un parto prematuro. Se non si è sicuri della sicurezza del rimedio scelto, visitare un medico e consultare la pulizia del retto da accumuli fecali e prevenire la stitichezza.

Non trascurare il trattamento dei disturbi della defecazione - poche settimane prima del parto, accompagnato da frequenti difficoltà nello svuotamento dell'intestino, porterà allo sviluppo di gravi malattie e complicazioni postpartum per il neonato. E dopo aver dato alla luce un bambino, ti sentirai meglio: la compressione del colon scomparirà e l'organo sarà in grado di funzionare pienamente se la dieta viene osservata.

Stitichezza nel terzo trimestre - come combattere?

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un membro per lasciare un commento.

Crea un account

Registrati per un account. È facile!

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Nastro attività

Catwoman, aiuto.

rio // rio ha commentato le domande di kaktuss in Domande

La gola del bambino fa male

Marina_IK // ha commentato una domanda da parte di Marina_IK utente // in Domande

ECO - dove fare? Recensioni

Ksjunja ha risposto all'argomento di Аленка_Пелёнка // in Le tecnologie riproduttive: AI, ECO, IKSI

Domanda stupida

liarny ha commentato una domanda di un utente di Shelena // in Domande

Dopo il trasferimento - modalità, benessere, dimissione, ecc.

T @ T @ ha risposto a un utente Alenka_Pelenka // nelle tecnologie riproduttive: AI, ECO, ICSI

Tonus, 22 settimane. Risparmio.

Mama Monkey ha commentato la domanda di NADIA27 in Domande

Stitichezza al petto con guv.

NADIA27 ha commentato la domanda di un utente // Vika-Ejevika // in Domande

misticismo

lela new ha commentato le domande di Nelly S in Domande

L'optometrista non ha permesso l'EP

Mama Monkey ha commentato le domande di mirooska in Domande

Tira i fornitori di cosmetici coreani plizzz.

Neispravimaya ha commentato una domanda di utente "Juliana" in Domande

Stitichezza nel terzo trimestre: cause e trattamento

Molte donne si lamentano di stitichezza nel terzo trimestre di gravidanza. In linea di principio, è difficile sorprendere una donna incinta con problemi digestivi. Praticamente a partire dalle prime settimane del concepimento, di tanto in tanto si osservano diarrea e costipazione, il che porta notevole disagio e spesso può essere una complicanza della gravidanza. Lasciare tali stati senza un trattamento adeguato è estremamente pericoloso sia per la donna incinta che per l'embrione.

Costipazione nella tarda gravidanza. Classificazione della stitichezza

Dal terzo trimestre di gravidanza, molte donne notano che la stitichezza diventa più grave e questo complica le condizioni generali della futura gestante. Alla fine della gestazione dell'embrione, l'utero raggiunge la sua dimensione massima. L'intestino può essere riferito a uno degli organi più "vulnerabili" della pelvi in ​​questa situazione. L'utero allargato esercita costantemente una forte pressione sulle pareti dell'intestino crasso. La promozione delle feci e lo stadio finale della digestione sono difficili. Possiamo parlare di stitichezza nei casi in cui il movimento intestinale si verifica meno di tre volte a settimana.

Non si dovrebbe escludere la variabilità dello sfondo ormonale di una donna. In particolare, il progesterone ormonale previene la contrazione della muscolatura liscia delle pareti intestinali. Le pareti intestinali hanno un tipo simile di tessuto con l'utero. L'ormone innesca meccanismi di difesa per preservare l'embrione riducendo il tono muscolare. L'endometrio e l'intestino uterino hanno un'innervazione comune. Pertanto, tutti i tipi di "disturbi" nell'intestino colpiscono immediatamente la "vita" dell'utero, che diventa immediatamente irrequieto.

Esistono due tipi di stitichezza: atonica e spastica. Nella tabella numero 1 presenta i segni più caratteristici di stipsi atonica e spastica.

Se si nota almeno un sintomo simile al momento dell'atto di defecazione e nelle condizioni generali del corpo, è necessario contattare immediatamente il medico che sta osservando la gravidanza, cercando di non iniziare la malattia. Ogni donna dovrebbe comprendere e in parte adeguare il proprio stile di vita al fine di evitare la stitichezza. Il medico aiuterà a superare solo quei fattori che in questo caso sono connessi con il background ormonale e l'esacerbazione delle malattie croniche.

Probabili cause di stitichezza e complicazioni

Le cause di stitichezza nelle donne in gravidanza possono essere molti fattori che possono essere influenzati in vari modi. Alcuni di loro saranno eliminati da soli dopo la consegna. Le seguenti peculiarità dello stile di vita di una donna influenzano direttamente la funzione intestinale completa:

  • dieta sbagliata;
  • assunzione di liquidi insufficiente;
  • stile di vita sedentario;
  • ignorando la voglia di defecare;
  • aumento dell'ansia;
  • situazioni stressanti frequenti;
  • esacerbazioni di malattie croniche degli organi interni.

Inoltre, la frequenza della stitichezza può essere dovuta a cambiamenti forzati che si verificano nell'organismo materno durante la gestazione. Questo è:

  • variabilità dei livelli ormonali;
  • utero in crescita;
  • complessi accettati di vitamine e microelementi;
  • riposo a letto mentre si "preservava" la gravidanza;
  • complicanze della gravidanza;
  • gozzo;
  • abuso di farmaci lassativi.

Con una lunga permanenza di frammenti di attività vitale nell'intestino, la mucosa continua il processo di assorbimento. Le masse fecali, che non sono uscite dall'intestino in modo tempestivo, sono piene di prodotti di decadimento, quindi le tossine pericolose sono trasportate dal sangue e dalla linfa attraverso l'intero corpo. L'embrione riceve anche grandi quantità di sostanze nocive. Ciò porta a grave intossicazione del corpo materno e del feto. Il deflusso di sangue e linfa dagli organi pelvici provoca nel tempo lo sviluppo di emorroidi.

Danni alla membrana mucosa delle pareti intestinali da feci troppo rigide durante i momenti di defecazione forzata causano rotture del canale anale e sanguinamento.

La tabella numero 2 mostra chiaramente le cause della stitichezza con le corrispondenti caratteristiche di accompagnamento.

Molte donne notano che alla vigilia del parto l'intestino è completamente libero e arriva il tanto atteso sollievo.

Sintomi di stitichezza

La stitichezza non è solo un'indisposizione che peggiora le condizioni generali di una donna incinta. Può portare a gravi processi irreversibili che mettono in pericolo lo sviluppo dell'embrione. I sintomi della stitichezza forniscono un quadro completo della malattia. Questo è:

  • nausea;
  • vertigini;
  • diminuzione o aumento dell'appetito;
  • sensazione di pienezza nella cavità addominale;
  • colica intestinale;
  • gonfiore;
  • scarico di gas attraverso l'esofago;
  • aumento della temperatura corporea;
  • palpitazioni cardiache;
  • disturbi del sonno e delle prestazioni.

La Tabella 3 elenca i sintomi caratteristici di un intestino "problema" affetto da costipazione cronica, così come le risposte comportamentali di una donna durante il normale rilascio di intestino.

La consultazione può essere ottenuta da un dermatologo, neuropatologo, endocrinologo e gastroenterologo.

Trattamento costipazione

Il trattamento della stitichezza deve essere trattato con grande responsabilità. È necessario un approccio integrato. Vale la pena ricorrere ai farmaci farmacologici solo in casi estremi, poiché creano dipendenza, il che aggrava il problema.

I lassativi e l'aumento della motilità delle pareti intestinali influenzano le pareti uterine, aumentando la loro stimolazione. Il medico che osserva la gravidanza dovrebbe essere impegnato nella nomina di tali farmaci per la stitichezza, tenendo conto delle caratteristiche individuali del suo paziente.

Alle donne incinte vengono prescritti lassativi osmotici che normalizzano la consistenza delle feci escrete e stimolano il processo di svuotamento senza irritazione delle pareti intestinali. Questi includono:

  • "Forlaks";
  • "Tanzipeg";
  • "Lavacolla";
  • "Fortrans";
  • "Sale di Karlovy Vary";
  • "Macrogol";
  • "Microlax";
  • "Magnesia".

Tali farmaci non creano dipendenza, il che consente loro di ricevere per un lungo periodo. Tuttavia, va tenuto presente che alcuni di essi hanno un effetto coleretico, che può causare esacerbazioni di malattie croniche del fegato e delle vie biliari. Se durante il trattamento ci sono sintomi indesiderati, è necessario interrompere immediatamente l'assunzione. Gli effetti collaterali compaiono come segue:

  • gonfiore;
  • dolore addominale;
  • flatulenza;
  • bruciore nel canale anale;
  • nausea;
  • vomito;
  • mancanza di respiro;
  • aumento della sudorazione;
  • ipertensione;
  • vertigini.

L'acqua minerale contenente sali di magnesio fornirà un buon effetto nella costipazione cronica. Immediatamente dopo essersi svegliati al mattino, si consiglia di bere un bicchiere di acqua minerale senza gas con l'aggiunta di un cucchiaino di miele naturale o una piccola quantità di succo di limone. Quindi, la peristalsi intestinale è attivata. Le donne che hanno una maggiore secrezione di succo gastrico per bere una tale composizione è controindicata.

In caso di grave stitichezza nelle ultime settimane di gravidanza, si raccomanda l'uso di olio di vaselina, che facilita l'atto di defecazione dovuto alla lubrificazione del canale anale. La vaselina ridurrà il dolore. Ma troppo spesso ricorrere a tali effetti è impossibile. I componenti attivi della vaselina hanno la capacità di accumularsi nei tessuti, che può avere conseguenze negative.

Le feci troppo dure devono essere ammorbidite. Un decotto di semi di lino fornisce addolcimento e promozione delle feci all'uscita. L'effetto desiderato può essere ottenuto usando i clisteri. Per fare questo, puoi preparare tisane da:

  • fiori di camomilla;
  • salvia;
  • fiori di calendula;
  • Sophora.

Riferendosi a clisteri è consentito solo dopo aver consultato il medico. La reazione dell'organismo alle sostanze attive nelle erbe medicinali è puramente individuale.

Uno degli strumenti efficaci nella lotta contro la stitichezza sono supposte rettali. La destinazione incinta rende solo uno specialista. Non ha effetti collaterali e controindicazioni supposte di:

  • olio di olivello spinoso;
  • Sophora;
  • fiori di calendula;
  • aloe vera

Le candele sono per lo più di notte. Tuttavia, per la stitichezza grave e la necessità di svuotare l'intestino per brevi periodi di tempo, è necessario ricorrere a questo nel mezzo della giornata. Dopo aver risciacquato l'ano con acqua tiepida, la donna deve assumere una posizione supina ed entrare in una supposta. L'effetto può essere ottenuto dopo 20-30 minuti. Nei casi avanzati, in assenza di un atto di defecazione, la procedura viene ripetuta dopo alcune ore. Gli ingredienti attivi nelle supposte sono distribuiti lungo le pareti della cavità intestinale e ammorbidiscono il più possibile le masse fecali. Inoltre, le candele impediscono l'esacerbazione di emorroidi e lacrime delle pareti del canale anale.

La stitichezza con disbiosi intestinale aiuterà a superare i farmaci con lattobacilli e bifidobatteri. Questi sono probiotici e simbiotici. Sono disponibili nella rete di farmacie senza prescrizione medica, anche se hanno una serie di controindicazioni. Nella lista delle controindicazioni si possono vedere la gravidanza e l'allattamento. È quindi imperativo che eventuali appuntamenti vengano effettuati dal medico. Nel caso di dysbacteriosis, si deve avere pazienza, dal momento che la colonizzazione di batteri "benefici" sulla mucosa intestinale è un processo lungo. Insieme al trattamento farmacologico, la dieta ha un effetto importante sulla digestione in generale.

Dieta e prevenzione della stitichezza

Il trattamento della stitichezza dovrebbe iniziare con l'aggiustamento della dieta e del comportamento alimentare. I fattori principali che influenzano la normalizzazione delle feci sono la modalità di consumo e i metodi di lavorazione dei prodotti. Il cibo deve essere ingerito in porzioni moderate da quattro a sei volte al giorno, a seconda delle caratteristiche individuali della persona. L'intervallo tra i pasti non può superare le quattro ore.

I pasti devono essere cotti al vapore o al forno. La dieta raccomandata per le donne incinte è indicata nella tabella №4.

La stitichezza tardiva è pericolosa durante la gravidanza?

La stitichezza durante la tarda gravidanza è un problema abbastanza comune. Causano disagio e possono influire negativamente sulla salute della donna e del futuro bambino. Pertanto, nel caso di una tale violazione del sistema digestivo, è necessario prendere le misure appropriate.

Cause e sintomi di feci anormali nelle ultime settimane di gravidanza

Ci sono molte ragioni che possono causare difficoltà alle feci durante la fase di gravidanza. In questo momento, il corpo della donna sta subendo cambiamenti significativi. Tutte le funzioni sono finalizzate a preservare e trasportare un bambino. I seguenti fattori portano alla stitichezza.

  1. Nutrizione sbilanciata. Le donne incinte hanno spesso un cambiamento nelle abitudini di gusto, che porta all'uso di prodotti incompatibili.
  2. L'utero in crescita mette sotto pressione l'intestino, che viola il suo lavoro.
  3. A causa della bassa attività motoria nei vasi sanguigni della pelvi c'è ristagno, di conseguenza, la peristalsi peggiora;
  4. L'aumento del livello di ormone progesterone riduce il tono dei muscoli dell'intestino.
  5. Stato emotivo instabile della futura madre.
  6. Mancanza di liquidi nel corpo. Nel terzo trimestre, una donna deve bere meno acqua per prevenire gonfiori e tossicosi tardive, che influenzano negativamente l'attività intestinale.
  7. Omissione del feto e bloccaggio intestinale.

Le manifestazioni di stitichezza includono:

  • movimento intestinale meno di 3 volte a settimana;
  • defecazione dolorosa;
  • consistenza secca delle feci;
  • diminuzione delle feci;
  • sensazione di svuotamento incompleto.

Cambiamenti patologici nei livelli ormonali possono anche essere la causa di movimenti intestinali difficili. Una donna ha apatia e una crisi.

Pericolo di stitichezza durante la gravidanza

La stitichezza nelle donne incinte spesso causa conseguenze spiacevoli. La visita irregolare al gabinetto porta all'accumulo di prodotti di decadimento dell'attività vitale, che devono essere rimossi dal corpo. Gli elementi nocivi sono assorbiti nella parete intestinale. Quindi entrano nel sangue e penetrano nel feto. L'intestino è pieno di batteri patogeni che passano al bambino durante il processo di spostamento attraverso il canale del parto.

La stitichezza provoca disagio significativo. Una donna sente pesantezza e dolore nell'addome. I tentativi durante i movimenti intestinali e la formazione di gas possono causare un parto prematuro. Negli organi riproduttivi si sviluppa una microflora patogena che provoca processi infiammatori. Sullo sfondo della costipazione spesso si verificano emorroidi, crepe nell'ano e colite secondaria.

Retto infiammato e colon sigmoideo, nonché fibra perireale.

Costipazione durante la gravidanza tardiva: cosa fare

Quando la stitichezza richiede un'azione immediata per eliminare il problema. È necessario normalizzare la funzione dell'intestino per prevenire effetti negativi sul corpo e sul feto della donna. Per questo puoi usare droghe e metodi popolari.

Trattamento farmacologico

Durante la gravidanza, è possibile utilizzare solo i farmaci prescritti da un medico. Molti farmaci lassativi aumentano il tono dell'utero, determinando la probabilità di parto prematuro. Pertanto, l'automedicazione in questa situazione è inaccettabile. Ci sono un certo numero di farmaci che vengono utilizzati nell'ultimo trimestre di gravidanza.

  1. Defenorm - fatto sulla base di ingredienti a base di erbe, preso 1-2 capsule 2-3 volte al giorno. Dopo di ciò, è necessario bere almeno 150 ml di acqua, dal momento che il principio attivo del medicinale è bucce di psillio, e questa quantità di liquido è necessaria per gonfiare le fibre.
  2. Duphalac - prodotto sotto forma di sciroppo, utilizzato in 15-45 ml al giorno.
  3. Fitomucil - preparazione a base di erbe dei semi di polpa di piantaggine e prugne. Oltre all'effetto lassativo, ripristina la microflora intestinale. È necessario berlo durante l'assunzione di cibo in una borsa 1-4 volte al giorno.
  4. Le supposte di glicerina hanno un lieve effetto irritante sulla parete intestinale, ammorbidiscono le feci e favoriscono un facile svuotamento. Dovrebbero essere usati una supposta al giorno.
  5. Mikrolaks - microclima, che consente di ottenere un risultato entro 5-15 minuti dall'applicazione. Prima dell'uso, è necessario rimuovere il sigillo dalla punta del tubo, inserirlo nel retto e spremere il contenuto.
  6. Fortrans è un rimedio in polvere. Una borsa diluita in 1 litro d'acqua. Il farmaco viene utilizzato al ritmo di 1 l per 15 kg di peso corporeo. La soluzione ha consumato 200 ml ogni 10 minuti.
  7. Fayberlex è costituito da fibre di semi di piantaggine, stimola la peristalsi, facilita lo scarico delle masse fecali. Prendi 2 bustine al giorno. Il farmaco viene sciolto in 150 ml di acqua calda e lavato con un ulteriore bicchiere di liquido. Nei primi giorni di ammissione, può verificarsi una sensazione di trabocco intestinale e flatulenza, ma durante il trattamento questi sintomi scompaiono.

I preparati elencati non contengono componenti pericolosi per il feto.

dieta

Riportare alla normale attività dell'intestino modificando la dieta. Una donna dovrebbe rifiutare il cibo che provoca stitichezza, gonfiore e gas. Questo è:

  • pasticcini di farina di frumento;
  • semola, riso;
  • legumi;
  • bevande gassate;
  • banane, mirtilli e mirtilli;
  • cavolo;
  • acetosa, spinaci;
  • tè forte e cacao.

Per migliorare la digestione, è necessario inserire nel menu prodotti che aiutano a sbarazzarsi di stitichezza. E anche fornire la rimozione tempestiva delle masse fecali, prevenendo l'intossicazione del corpo. Queste proprietà hanno:

  • pane di segale e pasticceria con crusca;
  • frutta e verdura crude o cotte;
  • prugne, albicocche secche, fichi;
  • olio vegetale;
  • grano saraceno, orzo e farina d'avena;
  • succhi, tisane, decotti;
  • prodotti a base di latte fermentato (yogurt, ryazhenka, kefir).

Questi prodotti aiutano a breve termine a sbarazzarsi del problema.

l'esercizio fisico

La donna sarà aiutata dalla ginnastica, dallo yoga per le donne incinte, dal nuoto e dalle passeggiate quotidiane. Tali esercizi stimoleranno le viscere. Ma questo metodo di eliminazione della stitichezza deve essere sicuramente discusso con un medico. Poiché, con la minaccia del fallimento, alla futura madre viene assegnato il riposo a letto. In questo caso, l'attività motoria dovrebbe essere esclusa.

Modi popolari

Un rimedio efficace per la difficoltà delle feci è una miscela di frutta secca. Per cucinarlo, è necessario macinare con un tritacarne 100 g di uvetta, albicocche secche e prugne secche, quindi aggiungere 2 cucchiai alla massa. l. miele. Utilizzare lo strumento la sera prima di andare a letto per 2 cucchiaini. e lavato giù con acqua. I frutti secchi possono essere utilizzati per preparare l'infuso. È necessario far bollire 2 tazze d'acqua, versare 100 g di prugne e lasciarlo per un giorno. Prendi questo strumento al mattino 100 ml per 15 minuti prima dei pasti. Quando costipazione, è possibile utilizzare tè e tè speciali:

  • 2 cucchiai. l. farina d'avena versare acqua durante la notte, quindi aggiungere 200 ml di liquido e far bollire per 20 minuti. Bere due volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti;
  • 6 cucchiai. l. scaglie versare 20 ml di acqua bollente, aggiungere 4 cucchiai. l. skim kefir e 5 pezzi di prugne. Tutti i componenti si mescolano e insistono per 30 minuti. Devi prenderti prima di andare a dormire;
  • 2 cucchiai. l. Camomilla versare 500 ml di acqua, far bollire per 7 minuti, quindi raffreddare e filtrare. Aggiungi 1 cucchiaio alla bevanda. l. miele e prendi 10 giorni a 0,5 tazze al mattino prima dei pasti e alla sera;
  • 100 g di prugne, barbabietole e fiocchi d'avena, versare 2 litri d'acqua e conservare per 60 minuti a fuoco basso. Quindi il brodo deve essere drenato, raffreddato e bevuto ogni giorno alla sera 100 ml;
  • rabbia in un thermos di notte per 1 cucchiaio. l. cicoria, senape, celidonia e ginepro. Al mattino, filtrare la bevanda e usare 1/3 tazza prima di un pasto in 30 minuti;
  • Corteccia di spinosa, achillea e foglie di ortica si mescolano in un rapporto di 3: 1: 2, si versa un bicchiere di acqua bollente e si mantiene a fuoco per 20 minuti. Colare il tè e consumare durante la notte.

L'effetto terapeutico di decotti e tè non dura più di tre giorni. Quando li usi, devi fare delle pause, poiché queste bevande creano dipendenza. Non è raccomandato per sbarazzarsi di stitichezza con un clistere. Questo può innescare un aumento del tono dei muscoli uterini. Inoltre, non essere trattato con rotelle o paraffina liquida. Questi fondi creano un carico indesiderabile sul pancreas e sul fegato.

Stitichezza durante la gravidanza nel trattamento del terzo trimestre

Stitichezza nel terzo trimestre: cause e trattamento

Molte donne si lamentano di stitichezza nel terzo trimestre di gravidanza. In linea di principio, è difficile sorprendere una donna incinta con problemi digestivi.

Praticamente a partire dalle prime settimane del concepimento, di tanto in tanto si osservano diarrea e costipazione, il che porta notevole disagio e spesso può essere una complicanza della gravidanza.

Lasciare tali stati senza un trattamento adeguato è estremamente pericoloso sia per la donna incinta che per l'embrione.

Dal terzo trimestre di gravidanza, molte donne notano che la stitichezza diventa più grave e questo complica le condizioni generali della futura gestante. Alla fine della gestazione dell'embrione, l'utero raggiunge la sua dimensione massima.

L'intestino può essere riferito a uno degli organi più "vulnerabili" della pelvi in ​​questa situazione. L'utero allargato esercita costantemente una forte pressione sulle pareti dell'intestino crasso. La promozione delle feci e lo stadio finale della digestione sono difficili.

Possiamo parlare di stitichezza nei casi in cui il movimento intestinale si verifica meno di tre volte a settimana.

Non si dovrebbe escludere la variabilità dello sfondo ormonale di una donna. In particolare, il progesterone ormonale previene la contrazione della muscolatura liscia delle pareti intestinali. Le pareti intestinali hanno un tipo simile di tessuto con l'utero.

L'ormone innesca meccanismi di difesa per preservare l'embrione riducendo il tono muscolare. L'endometrio e l'intestino uterino hanno un'innervazione comune.

Pertanto, tutti i tipi di "disturbi" nell'intestino colpiscono immediatamente la "vita" dell'utero, che diventa immediatamente irrequieto.

Esistono due tipi di stitichezza: atonica e spastica. Nella tabella numero 1 presenta i segni più caratteristici di stipsi atonica e spastica.

Se si nota almeno un sintomo simile al momento dell'atto di defecazione e nelle condizioni generali del corpo, è necessario contattare immediatamente il medico che sta osservando la gravidanza, cercando di non iniziare la malattia.

Ogni donna dovrebbe comprendere e in parte adeguare il proprio stile di vita al fine di evitare la stitichezza.

Il medico aiuterà a superare solo quei fattori che in questo caso sono connessi con il background ormonale e l'esacerbazione delle malattie croniche.

Probabili cause di stitichezza e complicazioni

Le cause di stitichezza nelle donne in gravidanza possono essere molti fattori che possono essere influenzati in vari modi. Alcuni di loro saranno eliminati da soli dopo la consegna. Le seguenti peculiarità dello stile di vita di una donna influenzano direttamente la funzione intestinale completa:

  • dieta sbagliata;
  • assunzione di liquidi insufficiente;
  • stile di vita sedentario;
  • ignorando la voglia di defecare;
  • aumento dell'ansia;
  • situazioni stressanti frequenti;
  • esacerbazioni di malattie croniche degli organi interni.

Inoltre, la frequenza della stitichezza può essere dovuta a cambiamenti forzati che si verificano nell'organismo materno durante la gestazione. Questo è:

  • variabilità dei livelli ormonali;
  • utero in crescita;
  • complessi accettati di vitamine e microelementi;
  • riposo a letto mentre si "preservava" la gravidanza;
  • complicanze della gravidanza;
  • gozzo;
  • abuso di farmaci lassativi.

Con una lunga permanenza di frammenti di attività vitale nell'intestino, la mucosa continua il processo di assorbimento.

Le masse fecali, che non sono uscite dall'intestino in modo tempestivo, sono piene di prodotti di decadimento, quindi le tossine pericolose sono trasportate dal sangue e dalla linfa attraverso l'intero corpo. L'embrione riceve anche grandi quantità di sostanze nocive.

Ciò porta a grave intossicazione del corpo materno e del feto. Il deflusso di sangue e linfa dagli organi pelvici provoca nel tempo lo sviluppo di emorroidi.

Danni alla membrana mucosa delle pareti intestinali da feci troppo rigide durante i momenti di defecazione forzata causano rotture del canale anale e sanguinamento.

La tabella numero 2 mostra chiaramente le cause della stitichezza con le corrispondenti caratteristiche di accompagnamento.

Molte donne notano che alla vigilia del parto l'intestino è completamente libero e arriva il tanto atteso sollievo.

Sintomi di stitichezza

La stitichezza non è solo un'indisposizione che peggiora le condizioni generali di una donna incinta. Può portare a gravi processi irreversibili che mettono in pericolo lo sviluppo dell'embrione. I sintomi della stitichezza forniscono un quadro completo della malattia. Questo è:

  • nausea;
  • vertigini;
  • diminuzione o aumento dell'appetito;
  • sensazione di pienezza nella cavità addominale;
  • colica intestinale;
  • gonfiore;
  • scarico di gas attraverso l'esofago;
  • aumento della temperatura corporea;
  • palpitazioni cardiache;
  • disturbi del sonno e delle prestazioni.

La Tabella 3 elenca i sintomi caratteristici di un intestino "problema" affetto da costipazione cronica, così come le risposte comportamentali di una donna durante il normale rilascio di intestino.

La consultazione può essere ottenuta da un dermatologo, neuropatologo, endocrinologo e gastroenterologo.

Trattamento costipazione

Il trattamento della stitichezza deve essere trattato con grande responsabilità. È necessario un approccio integrato. Vale la pena ricorrere ai farmaci farmacologici solo in casi estremi, poiché creano dipendenza, il che aggrava il problema.

I lassativi e l'aumento della motilità delle pareti intestinali influenzano le pareti uterine, aumentando la loro stimolazione. Il medico che osserva la gravidanza dovrebbe essere impegnato nella nomina di tali farmaci per la stitichezza, tenendo conto delle caratteristiche individuali del suo paziente.

Alle donne incinte vengono prescritti lassativi osmotici che normalizzano la consistenza delle feci escrete e stimolano il processo di svuotamento senza irritazione delle pareti intestinali. Questi includono:

Tali farmaci non creano dipendenza, il che consente loro di ricevere per un lungo periodo.

Tuttavia, va tenuto presente che alcuni di essi hanno un effetto coleretico, che può causare esacerbazioni di malattie croniche del fegato e delle vie biliari.

Se durante il trattamento ci sono sintomi indesiderati, è necessario interrompere immediatamente l'assunzione. Gli effetti collaterali compaiono come segue:

  • gonfiore;
  • dolore addominale;
  • flatulenza;
  • bruciore nel canale anale;
  • nausea;
  • vomito;
  • mancanza di respiro;
  • aumento della sudorazione;
  • ipertensione;
  • vertigini.

L'acqua minerale contenente sali di magnesio fornirà un buon effetto nella costipazione cronica.

Immediatamente dopo essersi svegliati al mattino, si consiglia di bere un bicchiere di acqua minerale senza gas con l'aggiunta di un cucchiaino di miele naturale o una piccola quantità di succo di limone.

Quindi, la peristalsi intestinale è attivata. Le donne che hanno una maggiore secrezione di succo gastrico per bere una tale composizione è controindicata.

In caso di grave stitichezza nelle ultime settimane di gravidanza, si raccomanda l'uso di olio di vaselina, che facilita l'atto di defecazione dovuto alla lubrificazione del canale anale. La vaselina ridurrà il dolore. Ma troppo spesso ricorrere a tali effetti è impossibile. I componenti attivi della vaselina hanno la capacità di accumularsi nei tessuti, che può avere conseguenze negative.

Le feci troppo dure devono essere ammorbidite. Un decotto di semi di lino fornisce addolcimento e promozione delle feci all'uscita. L'effetto desiderato può essere ottenuto usando i clisteri. Per fare questo, puoi preparare tisane da:

  • fiori di camomilla;
  • salvia;
  • fiori di calendula;
  • Sophora.

Riferendosi a clisteri è consentito solo dopo aver consultato il medico. La reazione dell'organismo alle sostanze attive nelle erbe medicinali è puramente individuale.

Uno degli strumenti efficaci nella lotta contro la stitichezza sono supposte rettali. La destinazione incinta rende solo uno specialista. Non ha effetti collaterali e controindicazioni supposte di:

  • olio di olivello spinoso;
  • Sophora;
  • fiori di calendula;
  • aloe vera

Le candele sono per lo più di notte. Tuttavia, per la stitichezza grave e la necessità di svuotare l'intestino per brevi periodi di tempo, è necessario ricorrere a questo nel mezzo della giornata. Dopo aver risciacquato l'ano con acqua tiepida, la donna deve assumere una posizione supina ed entrare in una supposta.

L'effetto può essere ottenuto dopo 20-30 minuti. Nei casi avanzati, in assenza di un atto di defecazione, la procedura viene ripetuta dopo alcune ore. Gli ingredienti attivi nelle supposte sono distribuiti lungo le pareti della cavità intestinale e ammorbidiscono il più possibile le masse fecali.

Inoltre, le candele impediscono l'esacerbazione di emorroidi e lacrime delle pareti del canale anale.

La stitichezza con disbiosi intestinale aiuterà a superare i farmaci con lattobacilli e bifidobatteri. Questi sono probiotici e simbiotici. Sono disponibili nella rete di farmacie senza prescrizione medica, anche se hanno una serie di controindicazioni. Nella lista delle controindicazioni si possono vedere la gravidanza e l'allattamento.

È quindi imperativo che eventuali appuntamenti vengano effettuati dal medico. Nel caso di dysbacteriosis, si deve avere pazienza, dal momento che la colonizzazione di batteri "benefici" sulla mucosa intestinale è un processo lungo. Insieme al trattamento farmacologico, la dieta ha un effetto importante sulla digestione in generale.

Dieta e prevenzione della stitichezza

Il trattamento della stitichezza dovrebbe iniziare con l'aggiustamento della dieta e del comportamento alimentare.

I fattori principali che influenzano la normalizzazione delle feci sono la modalità di consumo e i metodi di lavorazione dei prodotti.

Il cibo deve essere ingerito in porzioni moderate da quattro a sei volte al giorno, a seconda delle caratteristiche individuali della persona. L'intervallo tra i pasti non può superare le quattro ore.

I pasti devono essere cotti al vapore o al forno. La dieta raccomandata per le donne incinte è indicata nella tabella №4.

Il corpo di una donna incinta ha bisogno di una quantità sufficiente di liquidi - da 1,5 a 2,5 litri al giorno. Alcune donne incinte nella loro ignoranza riducono la quantità di liquido consumato nel tentativo di evitare un edema aumentato. Questo è un errore non valido. Il gonfiore non causa liquidi, ma sali che trattengono l'acqua nei tessuti. Pertanto, è necessario ridurre l'assunzione di sale senza modificare il volume del liquido.

Il menu dovrebbe sicuramente includere piatti di cibi ricchi di fibre. La fibra alimentare aumenterà il volume delle masse fecali, contribuendo al loro progresso nel lume intestinale.

L'alto contenuto di fibre si trova nelle verdure, frutta, pane con l'aggiunta di crusca, insalate a foglia verde. Iniziando la lotta contro la stitichezza, non puoi fermarti qui.

Spesso, dopo aver ricevuto l'effetto previsto, la donna ritorna al suo solito modo di vita e dieta. Certamente, la stitichezza ritorna con la stessa forza.

Sarà necessario non temporaneamente, ma sebbene per il periodo di gestazione e la successiva lattazione, abbandonare i seguenti tipi di prodotti e piatti:

  • arrosto;
  • affumicate;
  • sale;
  • in scatola;
  • acute;
  • dolce;
  • dolce, farina.

Costipazione durante la gravidanza

La stitichezza è una condizione in cui il normale movimento intestinale è compromessa. Più del 70% di tutte le donne in gravidanza lamentano disagio causato da feci ritardate. Perché la stitichezza si verifica durante la gravidanza e come affrontare questa condizione?

Norma e patologia

Secondo i criteri dell'OMS, lo svuotamento intestinale da 3 volte al giorno a 3 volte a settimana è considerato normale. Ridurre la frequenza dei movimenti intestinali si chiama costipazione (stitichezza).

Anche la difficile escrezione delle feci, anche con movimenti intestinali regolari, rientra nel concetto di stitichezza.

I problemi con la defecazione sono accompagnati da dolore addominale e altri sintomi spiacevoli associati alla pressione delle masse delle feci dure.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità considera la stitichezza una malattia indipendente. Questa patologia ha ottenuto un codice separato nella classificazione internazionale delle malattie. I gastroenterologi russi hanno un'opinione diversa.

Credono che la stitichezza non sia una malattia indipendente, ma un sintomo di problemi nel tratto digestivo. Questa versione è seguita dall'Organizzazione mondiale della gastroenterologia.

Scopri la causa esatta della stitichezza e determinare il trattamento sarà in grado di medico dopo un esame completo del paziente.

motivi

Normalmente lo sviluppo della stessa gravidanza è causa di stitichezza. I seguenti processi nel corpo portano a un problema simile:

Cambiamenti nei livelli ormonali

Nelle prime settimane dopo il concepimento di un bambino, si verificano cambiamenti ormonali significativi nel corpo della donna.

Per una gestazione favorevole del feto è necessario un significativo aumento del livello di progesterone - uno dei principali ormoni femminili.

Sullo sfondo della sintesi avanzata del progesterone, il tono del miometrio si riduce - tutto in modo che l'ovulo fecondato sia ben stabilizzato nell'utero. Senza questi processi, portare il feto sarebbe semplicemente impossibile.

Il problema è che il progesterone agisce non solo sul miometrio. Una diminuzione del tono muscolare è nota sia negli organi pelvici che nelle strutture dell'apparato digerente. L'attività intestinale diminuisce, il movimento del cibo rallenta, la peristalsi peggiora. C'è costipazione - l'esito logico di un alto livello di progesterone nel corpo di una donna incinta.

Bassa attività motoria

Con l'inizio della gravidanza, molte donne sperimentano sonnolenza, letargia e stanchezza. C'è tossicosi - una tipica complicanza del primo trimestre di gravidanza.

Tale condizione è considerata perfettamente normale per la futura madre, ma non ha un effetto molto positivo sul suo benessere. Una bassa attività motoria può portare a un rallentamento dell'intestino e allo sviluppo della stitichezza.

Questa condizione è spesso accompagnata da alcuni errori nell'alimentazione (specialmente nella tarda gravidanza).

Cattiva alimentazione

Per provocare costipazione può l'uso di tali prodotti:

  • prodotti di farina (dalla farina di una macinatura fine);
  • a base di carne;
  • riso;
  • la pasta;
  • carne e pesce in scatola;
  • banane e altri frutti;
  • patate;
  • ricotta;
  • formaggi;
  • kefir, latte e yogurt (con un uso frequente a causa dell'elevato contenuto di caseina);
  • caffeina.

Tutti questi prodotti rallentano la motilità intestinale e interrompono il suo normale svuotamento, che porta alla stitichezza.

Mancanza di liquido

La restrizione dei liquidi è un'altra causa comune di stitichezza. Il problema si verifica principalmente nella tarda gravidanza, con lo sviluppo di edema. Nel tentativo di eliminare l'edema, molte donne limitano l'uso dell'acqua, che viola la motilità intestinale. Con il normale funzionamento dei reni, si consiglia alle donne incinte di bere almeno 1,5 litri di liquidi al giorno.

Spostamento degli organi addominali

Dopo 12 settimane, l'utero si estende oltre i limiti dell'arco pubico e con tutto il suo peso esercita una pressione sugli organi addominali. Il bambino cresce e gradualmente l'utero sposta l'intestino, occupando tutto lo spazio libero.

In tali condizioni, il funzionamento completo dell'intestino non è possibile. C'è stitichezza, bruciore di stomaco, eruttazione, flatulenza e altri sintomi sgradevoli.

Grave disagio si verifica dopo 28 settimane di gestazione.

Movimento del feto

Nelle ultime settimane, prima del parto, la testa del feto viene abbassata nel bacino, comprimendo il retto e gli organi adiacenti. La stitichezza durante questo periodo diventa lunga, testarda e spesso accompagnata da dolore nella regione ombelicale e nell'addome inferiore.

Patologia intestinale

La costipazione si verifica in alcune malattie del tubo digerente:

  • colite cronica;
  • patologia della cistifellea;
  • emorroidi;
  • ragadi anali;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • anomalie del colon;
  • tumore.

Scopri la causa della stitichezza è possibile solo dopo l'esame da un gastroenterologo.

Assunzione di farmaci

Alcuni farmaci (integratori di ferro per anemia, integratori di calcio, ecc.) Rallentano la motilità intestinale e provocano lo sviluppo di stitichezza. Se compaiono effetti indesiderati, interrompere l'assunzione del medicinale e consultare un medico.

sintomi

La costipazione acuta è l'assenza di auto-defecazione per 3 giorni o più.

La ragione di questa condizione può essere l'ostruzione intestinale a causa della compressione del tumore, dopo una lesione o un'infiammazione nella cavità addominale.

La costipazione acuta si verifica dopo il parto, specialmente durante il taglio cesareo. Se entro 3-4 giorni di svuotamento intestinale non viene raggiunto, è necessario consultare un medico.

I criteri di Roma sono usati per diagnosticare la stitichezza cronica:

  • movimenti intestinali rari (meno di 3 volte a settimana);
  • sgabelli duri;
  • forte tensione durante i movimenti intestinali;
  • sensazione di movimento intestinale incompleto;
  • sensazione di blocco nella regione anorettale.

Il verificarsi di due o più sintomi dalla lista più spesso rispetto a una quarta defecazione indica l'insorgenza di costipazione cronica.

La stitichezza durante la gravidanza può essere accompagnata da altri sintomi:

  • dolore nella regione ombelicale;
  • pesantezza allo stomaco;
  • gonfiore;
  • flatulenza;
  • bruciore di stomaco.

Quando la stitichezza persistente peggiora le condizioni generali della donna, c'è una debolezza, apatia. La massa fecale a lungo termine nell'intestino può portare all'intossicazione e allo sviluppo di un processo infiammatorio nella cavità addominale.

Complicazioni della gravidanza e conseguenze per il feto

Con la stipsi sistematica nel lume intestinale si accumulano le masse fecali, che possono portare all'infezione e allo sviluppo dell'infiammazione. In futuro, questa condizione provoca il verificarsi di gravi complicazioni:

  • disbiosi intestinale;
  • violazione della normale microflora della vagina;
  • malattie infiammatorie degli organi pelvici;
  • intossicazione generale del corpo.

Se un'infezione entra nella cavità uterina, la placenta e il feto potrebbero essere infetti. Nelle fasi iniziali, un'infezione intrauterina può portare a malformazioni congenite e aborto e, nelle fasi successive, può causare un parto prematuro. L'infezione della placenta interferisce con il suo normale funzionamento, che porta allo sviluppo dell'insufficienza placentare e dell'ipossia concomitante.

Una lunga costipazione persistente durante la gravidanza tardiva può portare ad un aumento del tono dell'utero e di per sé causa nascita prematura. Con l'accumulo di masse fecali nell'intestino, il parto non passa sempre in modo sicuro. Possibile rallentamento del lavoro e allungamento del primo periodo di lavoro.

Metodi di trattamento

Il trattamento della stitichezza a breve termine è possibile a casa. Se segui tutti i consigli, puoi rapidamente sbarazzarti del problema e prevenire lo sviluppo di recidive. Se la condizione della donna non migliora, è necessario consultare un medico. In alcune malattie dell'intestino senza l'aiuto di uno specialista non si può fare.

dieta

Il trattamento della stitichezza inizia con un cambiamento nella dieta. Per migliorare lo svuotamento intestinale sul tavolo, la futura madre dovrebbe avere i seguenti prodotti:

  • cereali: miglio, orzo, grano saraceno;
  • crusca;
  • pane integrale;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati (in quantità moderate);
  • frutta: mele, albicocche, pesche, melone;
  • verdure: barbabietole, carote, broccoli, cavolfiori e cavoli bianchi, zucca, rape, ravanelli, zucchine, cetrioli;
  • verdi;
  • bacche: ciliegia, ciliegia, ribes;
  • miele.

Verdura e frutta possono essere consumati freschi, al forno o bolliti. Puoi produrre bevande alla frutta e composte dai frutti di bosco.

Quando la stitichezza è limitata all'uso dei seguenti prodotti:

  • tè e caffè forti;
  • zuppe su brodi di carne forti;
  • carni e pesce grassi;
  • pane bianco;
  • riso;
  • la pasta;
  • formaggi a pasta dura;
  • frutta: banane, pere, mele cotogne, melograno;
  • bacche: biancospino, ribes nero, mirtillo;
  • verdure: patate;
  • fagioli;
  • noci.

Per consolidare l'effetto e migliorare il lavoro dell'intestino, si consiglia di bere 1,5-2 litri di liquidi al giorno. Vengono contate sia l'acqua semplice che tutte le bevande (tè, succo, composta di succo di frutta) e le zuppe. In alcune malattie renali, il volume del liquido diminuisce a 1 litro al giorno.

Nella maggior parte dei casi, la dieta è sufficiente per alleviare il movimento intestinale e alleviare la stitichezza durante la gravidanza. Se un cambiamento nella dieta non porta l'effetto desiderato, dovresti consultare un medico per la selezione della terapia farmacologica.

Attività motoria

L'aumento dell'attività motoria aiuta a far fronte alla stitichezza durante la gravidanza. La donna incinta può iscriversi a corsi speciali per donne incinte (yoga, ginnastica).

La formazione è consentita da 14 settimane con buona salute. Il beneficio sarà camminare all'aria aperta, camminare, nuotare.

Lo stress regolare sul corpo aiuterà l'intestino a funzionare in pieno e prevenire la stitichezza.

Terapia farmacologica

Durante la gravidanza, la priorità è data alle medicine a base di erbe. Tali agenti agiscono lentamente ma con attenzione, consentendo all'intestino di tornare gradualmente a regime a pieno titolo. L'effetto dell'uso della maggior parte dei preparati a base di erbe avviene dopo 2-3 giorni. Prima di assumere il farmaco, leggere le istruzioni e consultare il proprio medico.

Farmaci per la stitichezza consentiti durante la gravidanza:

  • Duphalac;
  • Defenorm;
  • Mukofalk;
  • forlaks;
  • Fitomutsil;
  • Guttalaks et al.

Le donne incinte sono vietate le droghe a base di solfato di magnesio, olio di ricino e senna. Questi farmaci possono portare ad un aumento del tono uterino e altre complicanze della gravidanza.

Il clistere microlax è molto popolare durante la gravidanza. Il farmaco viene iniettato nel retto. L'effetto arriva dopo 5-15 minuti. Sullo sfondo dell'uso del farmaco, si ammorbidiscono le masse fecali, si attiva la peristalsi intestinale e si facilita il processo di defecazione. I microcitramani possono essere utilizzati per pulire l'intestino prima del parto e nel periodo postpartum.

Rimedi popolari

Con la stitichezza durante la gravidanza, in casi leggeri, puoi fare con i metodi di medicina tradizionale. I seguenti rimedi danno un buon effetto:

  • una miscela di albicocche secche e prugne (in un rapporto 1: 1);
  • decotto di prugne e barbabietole (in proporzioni uguali);
  • fibra secca (una miscela di semi di zucca, crusca e germe di grano);
  • decotto di fichi in acqua o latte (2 cucchiai per 1 tazza di liquido);
  • latte con miele (1 cucchiaio di miele per 1 bicchiere di latte);
  • olio vegetale

prevenzione

Poche donne incinte riescono a evitare la stitichezza. Questa condizione si verifica nel 70% di tutte le future mamme ed è considerata comune nelle fasi successive della gestazione. Le seguenti raccomandazioni contribuiranno a ridurre il rischio di stitichezza:

  1. Nutrizione razionale durante la gravidanza.
  2. Assunzione ottimale di liquidi durante il giorno.
  3. Attività motoria (tenendo conto della durata della gravidanza).
  4. Il farmaco è prescritto solo da un medico.
  5. Trattamento tempestivo di qualsiasi malattia intestinale.

Se l'ostruzione intestinale è difficile, il trattamento dovrebbe iniziare il più presto possibile. Quanto prima si risolve il problema, tanto più facile sarà affrontare gli effetti della stitichezza e prevenire lo sviluppo di complicazioni durante la gravidanza.

ostetrica-ginecologa Ekaterina Sibileva

Impara come eliminare la stitichezza durante la gravidanza.

La stitichezza nelle donne in gravidanza è un fenomeno molto comune. E, se credi che solo tu abbia a che fare con questa malattia, sappi che circa il 70% delle donne in una "posizione interessante" ne sono a conoscenza in prima persona.

Perché le donne in gravidanza spesso soffrono di stitichezza?

Sì, è pericoloso, perché le sue conseguenze possono essere un aborto e una serie di problemi seri. Pertanto, ricorda un certo numero di situazioni di stitichezza che richiedono un trattamento urgente al medico:

  • forma di nastro cala;
  • alta temperatura corporea;
  • l'aspetto del sangue durante lo svuotamento;
  • dolore all'ano durante un movimento intestinale;
  • nausea e vomito;
  • le feci diventano catramose, diventano nere;
  • dolore cramping nel basso addome.

Come trattare la stitichezza nelle donne in gravidanza?

La regola principale della nutrizione in questo caso - il cibo dovrebbe essere assunto da cinque a sei volte al giorno e in piccole porzioni.

Assicurati di usare abbastanza liquido, cioè circa due litri al giorno. Se si ottiene gonfiore da questa quantità, lasciare un minimo di sale nella dieta.

Da mangiare cibo di notte dovrebbe essere decisamente abbandonato.

Ci sono un certo numero di prodotti che sono estremamente utili per la stitichezza:

  • porridge di grano saraceno;
  • zucca;
  • frutta e verdura fresca o bollita;
  • pane nero;
  • uva spina;
  • frutta secca;
  • miglio o porridge d'orzo;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • olio vegetale

Ma prodotti che, al contrario, impediscono il processo di svuotamento:

  • formaggio a pasta dura;
  • fagioli;
  • forte tè nero;
  • ribes.

Esempio di una dieta per costipazione in donne in gravidanza

Per rendere più semplice la regolazione della dieta, guarda l'esempio di una dieta settimanale. Non è necessario rispettarlo esattamente, è sufficiente avere un'idea di cosa dovrebbe essere il cibo.

La stitichezza tardiva è pericolosa durante la gravidanza?

La stitichezza durante la tarda gravidanza è un problema abbastanza comune. Causano disagio e possono influire negativamente sulla salute della donna e del futuro bambino. Pertanto, nel caso di una tale violazione del sistema digestivo, è necessario prendere le misure appropriate.

Stitichezza tardiva durante la gravidanza - frequente

Cause e sintomi di feci anormali nelle ultime settimane di gravidanza

Ci sono molte ragioni che possono causare difficoltà alle feci durante la fase di gravidanza. In questo momento, il corpo della donna sta subendo cambiamenti significativi. Tutte le funzioni sono finalizzate a preservare e trasportare un bambino. I seguenti fattori portano alla stitichezza.

  1. Nutrizione sbilanciata. Le donne incinte hanno spesso un cambiamento nelle abitudini di gusto, che porta all'uso di prodotti incompatibili.
  2. L'utero in crescita mette sotto pressione l'intestino, che viola il suo lavoro.
  3. A causa della bassa attività motoria nei vasi sanguigni della pelvi c'è ristagno, di conseguenza, la peristalsi peggiora;
  4. L'aumento del livello di ormone progesterone riduce il tono dei muscoli dell'intestino.
  5. Stato emotivo instabile della futura madre.
  6. Mancanza di liquidi nel corpo. Nel terzo trimestre, una donna deve bere meno acqua per prevenire gonfiori e tossicosi tardive, che influenzano negativamente l'attività intestinale.
  7. Omissione del feto e bloccaggio intestinale.

Le manifestazioni di stitichezza includono:

  • movimento intestinale meno di 3 volte a settimana;
  • defecazione dolorosa;
  • consistenza secca delle feci;
  • diminuzione delle feci;
  • sensazione di svuotamento incompleto.

Cambiamenti patologici nei livelli ormonali possono anche essere la causa di movimenti intestinali difficili. Una donna ha apatia e una crisi.

I cambiamenti ormonali sono un'altra causa comune.

Pericolo di stitichezza durante la gravidanza

La stitichezza nelle donne incinte spesso causa conseguenze spiacevoli. La visita irregolare al gabinetto porta all'accumulo di prodotti di decadimento dell'attività vitale, che devono essere rimossi dal corpo.

Gli elementi nocivi sono assorbiti nella parete intestinale. Quindi entrano nel sangue e penetrano nel feto.

L'intestino è pieno di batteri patogeni che passano al bambino durante il processo di spostamento attraverso il canale del parto.

La stitichezza provoca disagio significativo. Una donna sente pesantezza e dolore nell'addome. I tentativi durante i movimenti intestinali e la formazione di gas possono causare un parto prematuro. Negli organi riproduttivi si sviluppa una microflora patogena che provoca processi infiammatori. Sullo sfondo della costipazione spesso si verificano emorroidi, crepe nell'ano e colite secondaria.

Retto infiammato e colon sigmoideo, nonché fibra perireale.

Costipazione durante la gravidanza tardiva: cosa fare

Quando la stitichezza richiede un'azione immediata per eliminare il problema. È necessario normalizzare la funzione dell'intestino per prevenire effetti negativi sul corpo e sul feto della donna. Per questo puoi usare droghe e metodi popolari.

Trattamento farmacologico

Durante la gravidanza, è possibile utilizzare solo i farmaci prescritti da un medico. Molti farmaci lassativi aumentano il tono dell'utero, determinando la probabilità di parto prematuro. Pertanto, l'automedicazione in questa situazione è inaccettabile. Ci sono un certo numero di farmaci che vengono utilizzati nell'ultimo trimestre di gravidanza.

  1. Defenorm - fatto sulla base di ingredienti a base di erbe, preso 1-2 capsule 2-3 volte al giorno. Dopo di ciò, è necessario bere almeno 150 ml di acqua, dal momento che il principio attivo del medicinale è bucce di psillio, e questa quantità di liquido è necessaria per gonfiare le fibre.
  2. Duphalac - prodotto sotto forma di sciroppo, utilizzato in 15-45 ml al giorno.
  3. Fitomucil - preparazione a base di erbe dei semi di polpa di piantaggine e prugne. Oltre all'effetto lassativo, ripristina la microflora intestinale. È necessario berlo durante l'assunzione di cibo in una borsa 1-4 volte al giorno.
  4. Le supposte di glicerina hanno un lieve effetto irritante sulla parete intestinale, ammorbidiscono le feci e favoriscono un facile svuotamento. Dovrebbero essere usati una supposta al giorno.
  5. Mikrolaks - microclima, che consente di ottenere un risultato entro 5-15 minuti dall'applicazione. Prima dell'uso, è necessario rimuovere il sigillo dalla punta del tubo, inserirlo nel retto e spremere il contenuto.
  6. Fortrans è un rimedio in polvere. Una borsa diluita in 1 litro d'acqua. Il farmaco viene utilizzato al ritmo di 1 l per 15 kg di peso corporeo. La soluzione ha consumato 200 ml ogni 10 minuti.
  7. Fayberlex è costituito da fibre di semi di piantaggine, stimola la peristalsi, facilita lo scarico delle masse fecali. Prendi 2 bustine al giorno. Il farmaco viene sciolto in 150 ml di acqua calda e lavato con un ulteriore bicchiere di liquido. Nei primi giorni di ammissione, può verificarsi una sensazione di trabocco intestinale e flatulenza, ma durante il trattamento questi sintomi scompaiono.

I preparati elencati non contengono componenti pericolosi per il feto.

l'esercizio fisico

La donna sarà aiutata dalla ginnastica, dallo yoga per le donne incinte, dal nuoto e dalle passeggiate quotidiane. Tali esercizi stimoleranno le viscere. Ma questo metodo di eliminazione della stitichezza deve essere sicuramente discusso con un medico. Poiché, con la minaccia del fallimento, alla futura madre viene assegnato il riposo a letto. In questo caso, l'attività motoria dovrebbe essere esclusa.

Modi popolari

Un rimedio efficace per la difficoltà delle feci è una miscela di frutta secca. Per cucinarlo, è necessario macinare con un tritacarne 100 g di uvetta, albicocche secche e prugne secche, quindi aggiungere 2 cucchiai alla massa. l. miele. Utilizzare lo strumento la sera prima di andare a letto per 2 ore.

l. e lavato giù con acqua. I frutti secchi possono essere utilizzati per preparare l'infuso. È necessario far bollire 2 tazze d'acqua, versare 100 g di prugne e lasciarlo per un giorno. Prendi questo strumento al mattino 100 ml per 15 minuti prima dei pasti.

Quando costipazione, è possibile utilizzare tè e tè speciali:

  • 2 cucchiai. l. farina d'avena versare acqua durante la notte, quindi aggiungere 200 ml di liquido e far bollire per 20 minuti. Bere due volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti;
  • 6 cucchiai. l. scaglie versare 20 ml di acqua bollente, aggiungere 4 cucchiai. l. skim kefir e 5 pezzi di prugne. Tutti i componenti si mescolano e insistono per 30 minuti. Devi prenderti prima di andare a dormire;
  • 2 cucchiai. l. Camomilla versare 500 ml di acqua, far bollire per 7 minuti, quindi raffreddare e filtrare. Aggiungi 1 cucchiaio alla bevanda. l. miele e prendi 10 giorni a 0,5 tazze al mattino prima dei pasti e alla sera;
  • 100 g di prugne, barbabietole e fiocchi d'avena, versare 2 litri d'acqua e conservare per 60 minuti a fuoco basso. Quindi il brodo deve essere drenato, raffreddato e bevuto ogni giorno alla sera 100 ml;
  • rabbia in un thermos di notte per 1 cucchiaio. l. cicoria, senape, celidonia e ginepro. Al mattino, filtrare la bevanda e usare 1/3 tazza prima di un pasto in 30 minuti;
  • Corteccia di spinosa, achillea e foglie di ortica si mescolano in un rapporto di 3: 1: 2, si versa un bicchiere di acqua bollente e si mantiene a fuoco per 20 minuti. Colare il tè e consumare durante la notte.

L'effetto terapeutico di decotti e tè non dura più di tre giorni. Quando li usi, devi fare delle pause, poiché queste bevande creano dipendenza.

Non è raccomandato per sbarazzarsi di stitichezza con un clistere. Questo può innescare un aumento del tono dei muscoli uterini. Inoltre, non essere trattato con rotelle o paraffina liquida.

Questi fondi creano un carico indesiderabile sul pancreas e sul fegato.

È importante! Per eliminare i dolori di stomaco devi aggiungere un paio di gocce all'acqua per sempre...